BlackBerry e Trend Micro contro il malware nell'app store BlackBerry World

BlackBerry e Trend Micro contro il malware nell'app store BlackBerry World

BlackBerry integrerà l'Application Reputation Service di Trend Micro Mobile nel suo attuale software proprietario che analizza le applicazioni sviluppate da terze parti e inviate a BlackBerry World, per una maggiore sicurezza

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Telefonia
BlackBerry
 

Tra gli App Store Google Play ha un primato negativo: il numero di app fraudolente e portatrici di malware. La crescita nel 2012 delle app ad alto rischio ha visto percentuali arrivate fino al 580% rispetto all'anno precedente e il numero di nuovi malware raggiunge cifre a quattro zeri su base mensile. Google ha annunciato nello scorso autunno di essere al lavoro su un sistema di controllo delle app che possa diminuire il problema. BlackBerry da questo punto di vista ha sempre avuto un application store più orientato al business, con molte app a pagamento (anche con prezzi di decine di dollari): il profilo degli utenti ha mantenuto App World un terreno meno fertile per il proliferare di app fraudolente.

Con la svolta consumer fatta da BlackBerry negli ultimi tempi (anche con il porting facilitato delle app Android su Playbook OS e ora su BlackBerry 10), anche la casa canadese deve trovare un sistema solido per mantenere il malware lontano da BlackBerry World (questo il nome del nuovo store che raccoglie anche musica e video oltre alle applicazioni). La soluzione pare essere stata individuata nella partnership con Trend Micro.

BlackBerry integrerà infatti l'Application Reputation Service di Trend Micro Mobile nel suo attuale software proprietario che analizza le applicazioni sviluppate da terze parti e inviate a BlackBerry World, rafforzando così il controllo sulle app. Il controllo sarà retroattivo: tutte le applicazioni, sia quelle esistenti che quelle che verranno caricate d'ora in poi, saranno analizzate anche dal sistema di ultima generazione di Trend Micro per individuare potenziali criticità o problemi di sicurezza.

Il sistema si basa sulla scansione cloud-based del Mobile Application Reputation Service di Trend Micro, che analizza il codice e il comportamento delle app. Questa ultima funzionalità introduce anche una feature che molti utenti troveranno vincente: il nuovo sistema è in grado di rilevare il consumo eccessivo di batteria, della memoria e dei dati, sfruttando l'infrastruttura Smart Protection Network di Trend Micro per assegnare alle app valutazioni oggettive anche sotto questo punto di vista, divenuto ormai cruciale per arrivare a fine giornata con ancora della carica residua nell'accumulatore dello smartphone.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar05 Febbraio 2013, 14:48 #1
Il titolo fa pensare che ci sia un maleware nello store blackberry e che RIM sia corsa ai ripari interpellando TrendMicro.
Ovviamente l'articolo parla di tutt'altra cosa!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^