BBX: RIM fonde insieme BlackBerry OS e QNX

BBX: RIM fonde insieme BlackBerry OS e QNX

L'annuncio più importante del BlackBerry DevCon Americas è BBX: il futuro sistema operativo che unirà BlackBerry OS e QNX, la piattaforma su cui si basa PlayBook

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 11:02 nel canale Telefonia
RIMBlackBerry
 

Android Ice Cream Sandwich è sicuramente l'argomento che sta catalizzando gran parte dell'attenzione nel mondo mobile, ma anche RIM non resta a guardare. Dopo i problemi sperimentati settimana scorsa l'azienda canadese prova a rilanciare il passo e dal BlackBerry DevCon Americas 2011 presenta importanti novità. Quella di maggior rilievo è BBX, la futura piattaforma software che unirà BlackBerry OS e QNX: il primo è lo storico sistema operativo di casa RIM, quello che ha costruito in questi anni il successo della piattaforma BlackBerry, il secondo è il sistema operativo alla base di PlayBook. Quest'ultimo ha avuto uno scarso successo commerciale, ma aveva convinto dal punto di vista dell'implementazione software.

Anche visti i buoni primi passi della piattaforma QNX nel mondo BlackBerry, in molti attendevano la mossa di RIM, ossia portare alcuni benefici di quel sistema operativo anche sugli smartphone della casa della mora, le cui ultime release software erano risultate poco innovative agli occhi degli utenti, oltre che unificare l'esperienza su smartphone e tablet. Grande attenzione è stata data alla retrocompatibilità con le applicazioni che attualmente girano sulla piattaforma BlackBerry, che fanno parte del successo in ambito business dei terminali RIM.

BBX-OS sarà la porta di ingresso ai servizi cloud e gli sviluppatori potranno scegliere come ambiente di sviluppo quello nativo o HTML5: inoltre potranno continuare a utilizzare gli attuali strumenti di sviluppo in uso per PlayBook Native SDK (appena annunciato in versione Gold), Adobe AIR/Flash and WebWorks/HTML5 e l'utile strumento Runtime for Android Apps per portare le applicazioni Android sulla piattaforma BlackBerry. BBX continuerà sulla strada delle Super App, ossia di una serie di applicazioni in grado di interagire a livello profondo con il sistema operativo, le altre applicazioni, i servizio Push BlackBerry.

BlackBerry Webworks è la piattaforma di sviluppo che RIM consiglia agli sviluppatori per chi volesse offrire sia il supporto alle piattaforme BlackBerry OS 6 e 7 attualmente in circolazione, sia all'attuale PlayBook, potendo monetizzare fin da subito il proprio lavoro. Webworks supporta applicazioni costruite su HTML5, CSS e JavaScript. L'ultima release appena annunciata è la versione BlackBerry WebWorks SDK 2.2.

Tra gli annunci del BlackBerry DevCon Americas 2011 troviamo anche la versione Devevolper Beta di BlackBerry Playbook OS 2.0, che introduce gli strumenti per il porting delle applicazioni Android sui tablet di RIM: BlackBerry Runtime for Android Apps e BlackBerry Plug-In for Android Development Tools (ADT). Con BlackBerry Packager for Android Apps RIM mette anche a disposizione delle risorse online per il repackage delle applicazioni, con istruzioni passo passo fino alla sottomissione all'App World, senza richiedere il download sul PC di nessuno strumento di sviluppo. BlackBerry PlayBook OS 2.0 Developer Beta supporta inoltre Adobe Air 3.0, Adobe Flash 11 e le tecnologie WebGL.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fiveMilesOut22 Ottobre 2011, 10:36 #1
Originariamente inviato da: M47AMP
ai tempi QNX fu impiegato, mi pare, quale OS Real Time. Fu adottato quale piattaforma innovativa sopra hardware diversi fra i quali mi sembra anche l'industry standard, comunque dimostrò ampiamente la sua verstilità. Mi spiace che queste mie espressioni siano solo il frutto di letture non molto approfondite e rimpiango di non averlo mai potuto vedere all'opera: se ne parlava molto bene in USA, per quanto ne so ebbe poco o nessun impiego in Italia, e comunque nessuno fra i vari leader del mercato italiano di allora. Molta acqua è passata sotto i ponti, il fatto che RIM abbia deciso di implementarlo per supportare applicazioni fra le più svariate e strategiche mi incuriosisce, e mi pare degno di approfondimenti.


Ma è questo QNX?. Se sì, non è solo "ai tempi", mi pare che goda di ottima salute e sia ampiamente usato.
Io ne avevo sentito parlare come del migliore (e forse unico) SO basato su tecnologia microkernel, però non l'ho mai visto né usato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^