Asustek e Acer sono già interessati a Tizen

Asustek e Acer sono già interessati a Tizen

Due tra le più importanti realtà taiwanesi manifestano il proprio interesse per il nuovo sistema operativo open source

di Andrea Bai pubblicata il , alle 07:56 nel canale Telefonia
Acer
 

Secondo le informazioni riportate dal sito web Digitimes pare che il progetto Tizen recentemente annunciato abbia già catturato l'attenzione di alcuni importanti protagonisti della scena tecnologica: Asustek Computer e Acer avrebbero infatti già elaborato i piani di sviluppo per includere Tizen in alcuni dei propri prodotti, mentre HTC sta valutando la possibilità di adottare il nuovo sistema operativo.

Tizen, come abbiamo illustrato in questa notizia, è un nuovo sistema operativo open source basato su Linux, progettato con lo scopo di supportare differenti categorie di dispositivi come smartphone, tablet, smar TV, netbook e dispositivi di infotainment per automobili. Secondo le informazioni disponibili, Tizen ha già raccolto anche i favori di Panasonic Mobile Communications, NTT DoCoMO e SK Telecom.

Il progetto è coordinato dalla Linux Foundation, ma lo sviluppo tecnico sarà portato avanti da un team congiunto di Intel e Samsung. Tizen sarò costruito con tecnologie sviluppate nel contesto dei progetti MeeGo e LiMo, con l'introduzione di un ambiente di sviluppo flessibile basato su HTML5 e WAC.

Il kit di sviluppo di Tizen dovrebbe essere rilasciato nel corso del primo trimestre del 2012. Con la comparsa di Tizen, i piani di Asustek e Acer riguardanti il rilascio di prodotti basati su MeeGo saranno sospesi fino al rilascio del nuovo sistema operativo.

Nonostante Intel abbia voluto confermare nelle scorse settimane l'impegno a portare avanti Meego, un portavoce della compagnia ha però affermato che nel corso dei prossimi mesi il team di sviluppo lavorerà con il proposito di permettere agli utenti MeeGo di poter facilmente passare a Tizen così come per favorire il passaggio degli sviluppatori MeeGo a Tizen.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
stefanogiron30 Settembre 2011, 09:06 #1

vedremo l'SDK

se sarà meno incasinato rispetto quello per Android secondo me potrebbe avere tutte le carte per giocarsela alla pari, se non meglio, considerando i nomi delle aziende interessate
Donbabbeo30 Settembre 2011, 09:34 #2


Devo aggiungere altro?
gbhu30 Settembre 2011, 09:35 #3
Non so niente di Tizen ma spero che non sia stile android, con in pratica un doppio sistema operativo dove il primo fa girare il secondo in una macchina virtuale, con conseguente bisogno di processori pompati e ram esagerata.
Per non parlare di 2 sdk per lo sviluppo, uno java based e uno per lo sviluppo in C/C++.
Cioè spero che questo Tizen sia un sistema operativo normale, insomma.
L'ideale sarebbe che al limite supporti J2ME come i cellulari normali, senza bisogno di installare vaccate varie.
Herod2k30 Settembre 2011, 09:37 #4
asustek aveva giá in catalogo prodotti meego, mi pare ovvio che passino a Tizen e asustek è sempre stata una societá aperta a "nuovi" sistemi operativi (xandrod sul 701 per esempio)

Come disse qualcuno (non ricordo chi) far parte di un consorzio è abbastanza facile e "costa poco" il problema è quando si deve produrre veramente qualche cosa allora li non si vede nessuno.
Willy_Pinguino30 Settembre 2011, 13:59 #5
Xandros era una schifezza... quasi nessun utente evoluto ha retto più di 1 settimana con quello su un eeepc

io volevo una versione definitiva di Meego da mettere proprio su un 901 al posto di ubunturemix ma sembra che ora dovrò aspettare ancora.

comunque ben venga questo Tizen a patto che continui ad integrare al massimo lo sviluppo in QT, era questo l'aspetto di Meego che più mi attirava

(però che nome.. a me ricorda la marca di orologi, la Citizen... Tizen ha una traduzione di qualche genere? ha un significato o è il solito acronimo che finirà per appestare il nostro linguaggio del futuro?)
Herod2k30 Settembre 2011, 14:01 #6
Originariamente inviato da: Willy_Pinguino
Xandros era una schifezza... quasi nessun utente evoluto ha retto più di 1 settimana con quello su un eeepc

io volevo una versione definitiva di Meego da mettere proprio su un 901 al posto di ubunturemix ma sembra che ora dovrò aspettare ancora.

comunque ben venga questo Tizen a patto che continui ad integrare al massimo lo sviluppo in QT, era questo l'aspetto di Meego che più mi attirava

(però che nome.. a me ricorda la marca di orologi, la Citizen... Tizen ha una traduzione di qualche genere? ha un significato o è il solito acronimo che finirà per appestare il nostro linguaggio del futuro?)


Tizen dovrebbe venire da Netizen e no, abbandonano le QT, in favore di HTML5 un po come faceva webOS
LMCH01 Ottobre 2011, 18:18 #7
Originariamente inviato da: Herod2k
Tizen dovrebbe venire da Netizen e no, abbandonano le QT, in favore di HTML5 un po come faceva webOS


Certo che è deprimente, basta guardare a cosa è successo sino ad ora in campo informatico per rendersi conto che un approccio simile è destinato ad essere fallimentare, o lasci agli sviluppatori sufficiente libertà nello sviluppo di applicazioni oppure inevitabilmente una piattaforma alternativa più aperta ti farà le scarpe anche se magari con hardware e S.O. "inferiore".
litocat04 Ottobre 2011, 10:26 #8
.
litocat04 Ottobre 2011, 10:35 #9
.
Krokko05 Novembre 2011, 16:52 #10
Xandros una schifezza? E perché mai? Oppure, in che senso? Faceva andare a sparo anche un Celeron e faceva benissimo quello per cui è destinato a fare un netbook. Poi non l'hanno aggiornato, né reso aggiornabile, per cui non ha tenuto il passo ed è diventato ingestibile.
Da quel che ho visto, chi riteneva indispensabile aggiornarsi a Windows, solitamente dimostrava solo di non aver capito a cosa serviva un netbook.
Mi interesserebbe invece sapere come si sono trovati con Ubuntu i possessori dei primi 901 col Celeron. Però vedo che il mio attuale 1015 fa fatica, con l'ultima release di Ubuntu.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^