Asus, lo smartphone Intel-based è dietro l'angolo?

Asus, lo smartphone Intel-based è dietro l'angolo?

Il colosso taiwanese sarebbe al lavoro per realizzare uno smartphone da 5 pollici con SoC Atom e sistema operativo Android modificato secondo il progetto Android-IA

di pubblicata il , alle 08:19 nel canale Telefonia
IntelASUSAndroidAtom
 

Asus potrebbe essere prossima ad introdurre sul mercato uno smartphone basato su processore Intel Atom, andando ad affiancarsi a Lenovo e Motorola che già hanno utilizzato le soluzioni basate su core Clovertrail all'interno dei loro dispositivi. Secondo le informazioni che emergono ad opera del sito Digitimes, pare che il dispositivo possa vedere la luce nel corso del mese di giugno.

Gli indizi, raccolti tra le fonti vicine ai fornitori di componenti, puntano in direzione di un dispositivo provvisto di display con dimensione da 5 o 5,5 pollici. Se ciò dovesse trovare riscontro nei fatti, renderebbe il nuovo smartphone Asus simile al Lenovo K900, che adotta un processore Atom dual core che opera alla frequenza di 2GHz ed è provvisto proprio di display da 5,5 pollici con risoluzione di 1080p.

Il core Clovertrail è realizzato con processo High-K/metal gate a 32 nanometri e supporta hyperthreading (può, cioè, gestire simultaneamente due thread per core); assieme alla GPU Imagination PowerVR SGX 544 va a comporre la famiglia SoC Atom Z 25XX, le cui varianti dipendono dalle frequenze operative di CPU e GPU.

Lo smartphone Intel-Asus sarà verosimilmente basato su sistema operativo Android 4.2.2 "Jelly Bean", compilato per poter operare con l'archiettura Intel x86 sulla base del progetto Android-IA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7720 Marzo 2013, 09:05 #1
sono molto curioso di vedere dei numeri su prestazioni ed autonomia..

Di solito la critica principale al mondo X86 è che è una architettura di concezione molto antica rispetto ad ARM e quindi poco adatta al mondo mobile che richiede bassissimi consumi ed elevate prestazioni..
JackZR20 Marzo 2013, 09:10 #2
Sarebbe stato più interessante con Win8
LMCH20 Marzo 2013, 09:43 #3
Originariamente inviato da: demon77
sono molto curioso di vedere dei numeri su prestazioni ed autonomia..

Di solito la critica principale al mondo X86 è che è una architettura di concezione molto antica rispetto ad ARM e quindi poco adatta al mondo mobile che richiede bassissimi consumi ed elevate prestazioni..


Più che altro sul mercato si trovano SoC basati su ARM con una varietà enorme di combinazioni di prezzo, prestazioni, consumi, periferiche integrate, ecc.
Senza contare che produttori ad esempio come Samsung hanno maggior convenienza a produrre da se i Soc che a comprarli da Intel.
LMCH20 Marzo 2013, 09:54 #4
Originariamente inviato da: JackZR
Sarebbe stato più interessante con Win8


Avrebbe poco senso, considera quanto occupa un installazione di Win8 e per usare le applicazioni desktop x86 (il motivo principale per avere Win8 invece che WP8 o WinRT) dovresti comunque attaccarci mouse, tastiera e monitor e far girare il tutto su quello che è pur sempre un sistema basato su Atom.
iva20 Marzo 2013, 10:29 #5
Originariamente inviato da: demon77
sono molto curioso di vedere dei numeri su prestazioni ed autonomia..

Di solito la critica principale al mondo X86 è che è una architettura di concezione molto antica rispetto ad ARM e quindi poco adatta al mondo mobile che richiede bassissimi consumi ed elevate prestazioni..


Si, la critica principale fino a qualche tempo fa, ormai leggenda metropolitana.

Qualcuno (Anand, mica l'ultimo degli scemi) si e' preso la briga di fare una comparazione dettagliata:
http://www.anandtech.com/show/6529/...-power-analysis
http://www.anandtech.com/show/6522/...ers-w510-tested
IL_mante20 Marzo 2013, 11:19 #6
lo smartphone con intel esiste già da un anno, non è dietro l'angolo
lava-xolo-x900-review-the-first-intel-medfield-phone 25-04-2012
anche acer liquid c1 monta intel, anche asus fonepad monta intel, lo si trova già sia in smartphone che tablet non mi sembra una novità così eclatante
Originariamente inviato da: iva
Si, la critica principale fino a qualche tempo fa, ormai leggenda metropolitana.

Qualcuno (Anand, mica l'ultimo degli scemi) si e' preso la briga di fare una comparazione dettagliata:
http://www.anandtech.com/show/6529/...-power-analysis
http://www.anandtech.com/show/6522/...ers-w510-tested


e aggiungo, sempre anandtech ha recensito il lava xolo con sorprendenti risultati in tutti i benchmark link

il problema di questo soc è che le app scritte specificamente per arm dovranno essere ricompilate..
CyberSpace720 Marzo 2013, 13:29 #7
@IL_mante:
"lo smartphone con intel esiste già da un anno, non è dietro l'angolo "

Il "dietro l'angolo" credo che si riferisca allo smartphone dell' Asus con Soc Intel... non al mondo degli smartphone in generale.
Leggendo la notizia lo si capisce meglio dato che citano altre marche con Soc Intel trà cui Lenovo e Motorola.
demon7720 Marzo 2013, 13:51 #8
Originariamente inviato da: iva
Si, la critica principale fino a qualche tempo fa, ormai leggenda metropolitana.

Qualcuno (Anand, mica l'ultimo degli scemi) si e' preso la briga di fare una comparazione dettagliata:
http://www.anandtech.com/show/6529/...-power-analysis
http://www.anandtech.com/show/6522/...ers-w510-tested


Originariamente inviato da: IL_mante
lo smartphone con intel esiste già da un anno, non è dietro l'angolo
lava-xolo-x900-review-the-first-intel-medfield-phone 25-04-2012
anche acer liquid c1 monta intel, anche asus fonepad monta intel, lo si trova già sia in smartphone che tablet non mi sembra una novità così eclatante


e aggiungo, sempre anandtech ha recensito il lava xolo con sorprendenti risultati in tutti i benchmark link

il problema di questo soc è che le app scritte specificamente per arm dovranno essere ricompilate..


Non ero aggiornato.
Grazie a tutti e due per gli ottimi link!
Baboo8520 Marzo 2013, 20:37 #9
5,5 POLLICI?

Cioe' io reputo grande un 4,3" (Desire HD), enorme un 4,7" (Padfone 2), questo e' colossale.

E' un tablet...
LMCH20 Marzo 2013, 22:57 #10
Originariamente inviato da: iva
Si, la critica principale fino a qualche tempo fa, ormai leggenda metropolitana.

Qualcuno (Anand, mica l'ultimo degli scemi) si e' preso la briga di fare una comparazione dettagliata:
http://www.anandtech.com/show/6529/...-power-analysis
http://www.anandtech.com/show/6522/...ers-w510-tested


Mica tanto leggenda metropolitana.

Gli Atom utilizzati erano realizzati a 32nm mentre ad esempio il Tegra 3 è realizzato a 40nm e guardacaso il grosso dei confronti Atom vs ARM venivano fatti con il Tegra 3.

La scala d'integrazione ha un suo bell'effetto sui consumi e sul clock massimo.

Poi è da notare che mentre il benchmark Kraken sfrutta bene il multithreading, altrettanto non succede con Sunspider e guardacaso l'Atom (con clock più elevato) se la cava meglio con Sunspider.

Da notare inoltre che sempre nei link sopra si vede che l'Exynos 5 usato sul Nexus 10 (dual core A15, cache da 32KB per core, prodotto a 32nm, clock 1.7GHz) nel benchmark Kraken va tre volte più veloce degli Atom (dual core, 32nm e clock a 1.8GHz).
Mentre invece con Sunspider gli Atom vincono su tutta la linea.

Strano eh ?

La cosa diventa meno strana se si considera che vengono utilizzati S.O. differenti e web Browser differenti.
Gli Atom erano su Windows 8, il Tegra 3 su Windows RT, l'Exynos 5 girava su Android e l'A6X su iOS.

Inoltre molti benchmark sono limitati a confrontare due modelli basati su Atom (1.8GHz) con il Tegra 3 (1.3GHz) e li dovrebbe essere chiarito quanto pesano i core rispetto al clock e le differenti ottimizzazioni (riguardo prestazioni e consumo) del sistema complessivo (perchè anche il throtling di cpu e GPU ha effetto sui benchmark).

E' per questo che quando si confrontano due cpu si cerca ci avere condizioni le più omogenee possibili a livello almeno a livello di hardware di contorno e di S.O., altrimenti il benchmark va a misurare altre cose oltre alle prestazioni della cpu.

L'unica cosa chiara dal benchmark è che il miglior rapporto prestazioni/prezzo lo da il Nexus 10: costa almeno $100 in meno, ha un display superiore a tutti gli altri e nei benchmark "mele contro arance" tiene tranquillamente testa ai ben più costosi dispositivi basati su Atom.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^