ARM annuncia Mali-T860, T830 e T820: fino a 16 core per le GPU mobile del 2015

ARM annuncia Mali-T860, T830 e T820: fino a 16 core per le GPU mobile del 2015

Il britannico ARM annuncia la nuova line-up di GPU mobile per la prossima generazione, con soluzioni fino a 16 core per il modello top di gamma

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Telefonia
ARM
 

ARM conferma il piano di aggiornamento annuale per le GPU mobile, annunciando tre modelli differenti per i SoC che verranno commercializzati l'anno prossimo. Con le nuove GPU, l'azienda inglese coprirà le esigenze di grossa parte del mercato, partendo da soluzioni entry-level, Mali-T820, sino ad arrivare a GPU a 16-core che verranno introdotte nei SoC destinati a smartphone e tablet top di gamma, Mali-T860.

Anche l'attuale famiglia Mali 700 supporta la possibilità di integrare sino a 16 cluster all'interno di un singolo package, tuttavia si è trattato di una feature disponibile solo su carta (si è arrivati ad un massimo di 8 cluster), probabilmente per i limiti imposti dai consumi energetici dei dispositivi mobile. Questi potrebbero essere aggirati nella prossima generazione attraverso l'uso di un processo produttivo più efficiente, che porterà a consumi inferiori a fronte di prestazioni sensibilmente superiori.

ARM, nuove GPU Mali 800
Fonte: Anandtech

Passiamo ai prodotti. Il top di gamma della nuova famiglia è ARM Mali-T860, che prende il posto dell'attuale T760. Dal punto di vista architetturale ci troviamo di fronte alla stessa Midgard delle due precedenti generazioni di GPU ARM, e prevede il supporto agli ultimi standard OpenGL ES 3.1, Android Extension Pack e Direct3D 11.1. La nuova famiglia Mali 800 integra alcune nuove feature ed ottimizzazioni dal punto di vista del consumo energetico, tuttavia i vantaggi più evidenti saranno probabilmente dati dai nuovi processi produttivi, che potrebbero permettere l'introduzione di una variante a 16-cluster.

Una fra le novità più evidenti è l'esordio del supporto nativo ad input ed output YUV a 10-bit a piena banda. A detta della stessa società, Mali-T860 è il 45% più efficiente di T628 sullo stesso processo produttivo, fattore che potrebbe essere tradotto con un notevole aumento dell'autonomia operativa anche durante le più pesanti sessioni di gioco e di computazione di ambienti tridimensionali. T860 si completa con un rinnovato algoritmo per la compressione del frame buffer (AFBC), già presente sulla serie Mali 700.

ARM, nuove GPU Mali 800

ARM ha annunciato anche Mali-T830 e Mali-T820, le soluzioni pensate per la fascia mainstream del mercato. A T860 verranno destinati i segmenti medio ed alto, mentre per le soluzioni economiche, in cui il consumo energetico viene in primo piano rispetto alle prestazioni pure, ARM propone due prodotti separati, con un massimo di 4-core e il supporto ad Open GL ES 3.1, OpenCL 1.2, DirectX 11 e RenderScript Compute. Rispetto alla precedente generazione di GPU di fascia bassa, il produttore britannico promette un aumento di performance del 55%, a fronte di un risparmio nello spazio occupato nel SoC del 50%.

Mali-T830 è una variante nuova nella line-up di GPU di ARM, il doppio più potente rispetto alla versione entry-level e con alcuni elementi mutuati direttamente da T860. Fra questi troviamo il numero di pipeline per singolo core, due come sul top di gamma, che dovrebbe garantire un consistente boost nelle performance grafiche a fronte di dimensioni leggermente più elevate all'interno del package. T820 può avere prestazioni fino a 40FLOPs e 4 texel per clock, mentre T830 avrà una potenza grezza pari al doppio dell'entry-level a parità di core.

ARM vende le proprie tecnologie ai produttori terzi che le integrano all'interno dei SoC proprietari. La società, pertanto, non è in grado di rilasciare informazioni precise a riguardo del lancio commerciale dei propri prodotti. È prevedibile, comunque, che la nuova famiglia di GPU Mali 800 si diffonda non prima degli ultimi mesi del 2015, anche consideando che la serie Mali 700, presentata l'anno scorso, si è vista sui primi dispositivi mobile solamente negli scorsi mesi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CrapaDiLegno28 Ottobre 2014, 16:59 #1
Non ho capito quali sono i miglioramenti rispetto alla versione Mali760.
Non mi sembra che ci sia stato alcuna evoluzione particolare... se gli altri produttori di GPU non si addormentano mi sa che le soluzioni di ARM rimarranno quelle entry level per i SoC cinesi e basta.
DjLode28 Ottobre 2014, 17:09 #2
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Non ho capito quali sono i miglioramenti rispetto alla versione Mali760.
Non mi sembra che ci sia stato alcuna evoluzione particolare... se gli altri produttori di GPU non si addormentano mi sa che le soluzioni di ARM rimarranno quelle entry level per i SoC cinesi e basta.


Sembra solo un affinamento del processo produttivo, quindi consumi inferiori. Anche cercando su altri siti non viene detto altro.
Zenida30 Ottobre 2014, 19:46 #3
Ma Qualcomm cosa ha deciso di fare sul lato GPU? abbandona Adreno come ha fatto con Krait o cosa?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^