Android One sbarca in Europa a prezzi non troppo convincenti

Android One sbarca in Europa a prezzi non troppo convincenti

Google sta collaborando con General Mobile per la realizzazione di un nuovo smartphone Android One per la Turchia. Le specifiche tecniche sono più convincenti rispetto ai primi modelli, ma il prezzo inevitabilmente aumenta

di Nino Grasso pubblicata il , alle 10:31 nel canale Telefonia
Google
 

Android One supera finalmente i confini asiatici e raggiunge l'Europa, con il primo smartphone che sarà a breve disponibile in Turchia. Si tratta di un progetto finalizzato a portare la tecnologia mobile al prezzo più basso possibile nei mercati emergenti, con prodotti controllati dalla stessa Google e pertanto estremamente ottimizzati sia lato software che hardware.

General Mobile 4G

Big G sta collaborando in Turchia con General Mobile nella produzione di General Mobile 4G, il primo dispositivo fra gli Android One ad essere compatibile con le reti 4G LTE. Sul piano tecnico è previsto un processore Qualcomm Snapdragon 410, quad-core da 1,2GHz, 2GB di RAM e un ampio display da 5 pollici con matrice LCD IPS a risoluzione HD.

Insieme alle fotocamere da 13 e 5 megapixel, e ai 16GB di storage integrati, possiamo assistere ad un miglioramento consistente rispetto ad altri prodotti della stessa famiglia. Una scelta operata probabilmente per via dei palati più fini degli utenti turchi rispetto a quelli dei primi paesi in cui è stata lanciata l'iniziativa dello smartphone estremamente economico da parte di Google.

Miglioramenti che comunque sono accompagnati da un deciso aumento nel prezzo di listino. Se i primi Android One venivano proposti a circa 100€ in India, Bangladesh, Nepal, Sri Lanka, Indonesia e nelle Filippine, il nuovo General Mobile 4G costerà circa 230€ in Turchia. Android One quindi supera l'Asia, tuttavia le paure erano fondate con i prezzi degli Android One che saranno commisurati al mercato in cui verranno lanciati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Riky197914 Maggio 2015, 11:02 #1
Se lo confrontiamo con la notizie del vodafone smart prime 6 a 149 euro abbiamo 1gb di ram in più 8gb di rom in più e le fotocamere con più megapixel, mi paiono tanti 80euro di differenza, con questo paragone il prezzo più ragionevole di lancio doveva essere sotto i 200euro e se vogliono "aiutare" i paesi emergenti direi che 149euro è il suo prezzo giusto.
gd350turbo14 Maggio 2015, 11:23 #2
Non per dire...
Ma con 200 euro ora si prende uno Xiaomi mi3, che è N*3 volte meglio di questo !
benderchetioffender14 Maggio 2015, 12:02 #3
e qui cista un: scaffale!

(poi un giorno o l'altro qualcuno mi spiegherà perchè i moderatori in genere ce l'hanno su con questa uscita... se è vero ed è quel che penso...
kratos014 Maggio 2015, 12:24 #4
Originariamente inviato da: gd350turbo
Non per dire...
Ma con 200 euro ora si prende uno Xiaomi mi3, che è N*3 volte meglio di questo !


Da possessore di Xiaomi MI3 da oltre un anno, non posso che quotare
gpat14 Maggio 2015, 12:32 #5
Non fatevi sviare dal prezzo turco, lì c'è una tassazione per l'elettronica molto sfavorevole.
Il prezzo giusto, 149€, è abbastanza realistico. Magari in versione dual sim.
Almeno Motorola la smette di adagiarsi con il Moto G riscaldato fino alla nausea in mille varianti diverse sempre con stesso SoC e RAM.
calabar15 Maggio 2015, 00:49 #6
Il terminale in se non è malaccio, ha una dotazione hardware più che sufficiente per la stragrande maggioranza dell'utenza e un Android stock che si suppone riceva aggiornamenti in stile nexus.
Il prezzo in effetti sembra altino, da vedere qualche sarà il prezzo su strada qui.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^