offerte prime day amazon

Android M svelato a fine maggio, con Lollipop che ancora non convince

Android M svelato a fine maggio, con Lollipop che ancora non convince

Come da tradizione, Google ha rilasciato il programma della prossima Google I/O anticipando quelle che saranno le novità annunciate all'evento

di pubblicata il , alle 10:31 nel canale Telefonia
GoogleAndroid
 

Nel programma dell'imminente Google I/O si leggono quelle che potrebbero essere le novità che Big G ha preparato per il 2015 e che probabilmente segneranno l'anno in corso per quanto riguarda il gigante delle ricerche online. Fra queste la più interessante è Android M, la prossima major release del sistema operativo mobile che dovrebbe succedere al parziale insuccesso di Lollipop, le cui novità sono state accompagnate da alcune rogne per parte degli utenti del robottino verde. Lollipop non è ancora diffusissimo nell'ambiente Android, tuttavia la società è già pronta a rilasciarne il seguito.

Android M, primi segnali
Fonte: ArsTechnica

Android M appariva all'interno della descrizione del prossimo aggiornamento di Android for Work che verrà discusso il 28 maggio. Una volta catturate le attenzioni della stampa sulla novità, Google ha eliminato lo specifico evento. La società proseguirà con la tipica nomenclatura in ordine alfabetico, con la M che segue la L di Lollipop. Quando ancora in fase di beta, anche Lollipop era stato annunciato con la sola iniziale, e Google ne ha rivelato il nome reale solamente dopo mesi e in concomitanza del lancio ufficiale

Della prossima versione non sono trapelate informazioni specifiche, se non quelle relative all'aggiornamento per Android for Work. Si tratta di una feature che consente la visualizzazione di un'applicazione in due versioni distinte e separate, una pensata con fini di produttività, e l'altra per l'uso personale: "Android M porterà il potere di Android su tutti gli ambienti di lavoro", si leggeva nella descrizione dell'evento, poi cancellato. "Aprirà nuovi enormi mercati per centinaia di milioni di dispositivi usati per lavoro".

Ma non ci sarà solo Android M al Google I/O. Big G si è sempre mostrata più che solerte ad abbracciare nuove tecnologie innovative, e anche quest'anno ci delizierà dandoci un assaggio di quello che ritiene che sarà il futuro della tecnologia. In quest'ottica vedremo il team ATAP che mostrerà un nuovo indossabile con cui "rompere la tensione tra le dimensioni sempre più ridotte dei display degli indossabili e la nostra capacità di avere un'interazione piena con i dispositivi".

Le descrizioni sono volutamente vaghe, ma ATAP è il team che ha pensato e progettato Project Ara e Project Tango, ed è pertanto lecito attendersi qualcosa di estremamente innovativo. Tuttavia, come è accaduto per molti dei progetti del team, questi potrebbero rimanere esperimenti ancora per molto tempo. Google annuncerà inoltre Voice Access, con il motto "Your app, now available hands-free". Considerata la recente intrusione di Google Now all'interno di app di terze parti, è molto probabile che Voice Access offrirà il supporto dei comandi vocali anche su applicazioni di terze parti.

Gli eventi programmati alla Google I/O parlano di funzionalità multi-screen per Chromecast, anche se probabilmente sarà necessario nuovo hardware per beneficiare della feature. In arrivo, quindi, Chromecast 2? La risposta il prossimo 28 maggio, data in cui ci sarà il keynote di presentazione dell'evento. Infine viene citato Polymer 1.0, un toolkit per lo sviluppo di interfacce grafiche per i siti web sullo stile del Material Design. Polymer è ancora disponibile in versione 0.8, e il rilascio della 1.0 potrebbe rappresentare un primo trampolino di lancio per la sua diffusione definitiva.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

56 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Atom7307 Maggio 2015, 10:39 #1
parlo da androidiano: lollipop doveva essere chissà quale rivoluzione ed è risultato un colossale buco nell'acqua, penso che in molti come me non hanno acquistato un nuovo top di gamma android perchè il nuovo OS ha avuto tantissime pessime recensioni, la nuova serie nexus poi lasciamo stare, basterebbe dire che si ostinano a proporre il nexus 6 sul play store a "soli" 599 euro quando gli stockisti faticano a venderlo a 399!
google si deve dare una svegliata
Brajang07 Maggio 2015, 11:10 #2
Questa notizia mi lascia perplesso... con un lollipop presente su una % esigua di dispositivi già pensano a una nuova major realease? Si contano ancora sulle dita di una mano i dispositivi che hanno una versione di L funzionante ed esente da bug.

Come viene detto nel primo commento, con android L sono state promesse tante cose, che poi non sono mai arrivate! A partire dal famigerato Project Volta che doveva garantire aumenti mirabolanti dell'autonomia, ma all'atto pratico quest'ultima tende a diminuire nei terminali che passano da KK a L. Per il resto... material design che può piacere e non piacere e solo tanti nuovi bug.

Pensassero piuttosto a trovare una soluzione alla questione "aggiornamento dispositivi" che di questo passo molti vedranno questo M nel duemilamai.

Scrivo questo da Androidiano convinto, ho aspettato L per mesi e sono dovuto tornare a kk dopo un giorno di utilizzo! Tra i pochissimi amici con terminali aggiornati a L, 2 (gs5) e (nexus4) mi hanno supplicato di "riportare tutto come prima (rimasto esterrefatto dal nexus4 che era diventato un bidone con 2 ore di autonomia)".
klept07 Maggio 2015, 11:14 #3
Non capisco tutta sta smania di aggiornare il sistema operativo, nel mio iOcean ho ancora 4.2.2 e va una bomba, e finché le cose vanno non le vado a cambiare sicuro.
Giouncino07 Maggio 2015, 11:21 #4
EZcast è in grado di splittare lo schermo per 4 utenti diversi...ora Chromecast è un attimo indietro...
hrossi07 Maggio 2015, 11:54 #5
Originariamente inviato da: Brajang
Questa notizia mi lascia perplesso... con un lollipop presente su una % esigua di dispositivi già pensano a una nuova major realease?


Forse sono giunti alla conclusione che sistemare lollipop costa troppo in termini di tempo, sviluppo, persone e soldi che mettersi a farne una nuova da zero.

Ma poi per lo sviluppo usano un unico team o due o più team alternati?

Hermes
tibbs7107 Maggio 2015, 12:02 #6
[I]"Android M porterà il potere di Android su tutti gli ambienti di lavoro"[/I]

Ma non è che potenza sarebbe stata una traduzione un pelino più esatta? A meno che non sia prevista un'occupazione di tipo militare sui posti di lavoro...
MiKeLezZ07 Maggio 2015, 12:06 #7
Google sta cercando di salvarsi la faccia dopo il mega flop di lollipop: mesi e mesi di attesa e ancora deve uscire su tutti i dispositivi.
Per chi dice che Android va bene così come è: hahah.
Android è un sistema operativo ridicolmente buggato e con ancora un mare di problemi... Purtroppo a questi punti non so neppure se riuscirà mai a risolverli, io sto solo aspettando che gli sviluppatori si spostino su windows phone e rilascino le app che mi servono per salutarlo:
1) sei sempre senza spazio perché la gestione della memoria è fatta a culo (non si può salvare di default i programmi sulla SD...)
2) la sveglia non suona se sei in modalita silenziosa (ahaha)
3) pur con le nuove "priorità" le notifiche sono fatte malissimo, peraltro al restart si sputtanano
4) dopo un po' si intasa
5) google now è una ciofeca
6) non c'è una modalità senza notifiche, a meno non le blocchi!
7) le app sono libere di incasinarti il telefono alla grande
Sembra di esser tornati al Symbian
polli07907 Maggio 2015, 12:10 #8
Ma per questo aggiornamento dovrà essere installato lollipop?Sarebbe un pò assurdo lanciare un aggiornamento basato su un altro che ha poca diffusione.
Se non invece non ha bisogno di quello precedente, meglio così, si farà come con windows, uno si salta e un altro si install ^^
LucaZPF07 Maggio 2015, 12:18 #9
Io ho lo Shield Tablet di Nvidia con Lollipop ed effettivamente è un chiodo. Davo colpa al dispositivo ma magari non è tutta colpa sua, porello.

Anche io per esperienza, posso dire che la versione 4.2.2 va benissimo. C'è l'ho sul mio Note 2 (quasi 3 anni di telefono) e non la cambierei per nulla al mondo oggi come oggi....speriamo che il prossimo non sia un Android di M....
benderchetioffender07 Maggio 2015, 12:27 #10
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Google sta cercando di salvarsi la faccia dopo il mega flop di lollipop: mesi e mesi di attesa e ancora deve uscire su tutti i dispositivi.
Per chi dice che Android va bene così come è: hahah.
Android è un sistema operativo ridicolmente buggato e con ancora un mare di problemi... Purtroppo a questi punti non so neppure se riuscirà mai a risolverli, io sto solo aspettando che gli sviluppatori si spostino su windows phone e rilascino le app che mi servono per salutarlo:
1) sei sempre senza spazio perché la gestione della memoria è fatta a culo (non si può salvare di default i programmi sulla SD...)
2) la sveglia non suona se sei in modalita silenziosa (ahaha)
3) pur con le nuove "priorità" le notifiche sono fatte malissimo, peraltro al restart si sputtanano
4) dopo un po' si intasa
5) google now è una ciofeca
6) non c'è una modalità senza notifiche, a meno non le blocchi!
7) le app sono libere di incasinarti il telefono alla grande
Sembra di esser tornati al Symbian



quoto, infatti è probabile che questo M sia solo un rebrand di L, tant'è che non hanno nemmeno sviluppato un 5.3.... e su KK sono arrivati ampiamente al 4.4

probabilmente è la fine dell'epoca Java e Android non ha virato in tempo, altrimenti non capisco questa infinita serie di bug

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^