Android M 6.0, la M sta per Marshmallow: disponibile la beta finale

Android M 6.0, la M sta per Marshmallow: disponibile la beta finale

La versione finale della developer preview di Android M è stata rilasciata per Nexus 5, Nexus 6 e Nexus 9 e contestualmente la società ha rivelato il nome della prossima versione di Android

di pubblicata il , alle 09:56 nel canale Telefonia
AndroidGoogle
 

Parallelamente al rilascio della versione finale della developer preview di Android M, Google ha annunciato il nome della prossima versione di Android, Marshmallow. Si tratta di una scelta più suggestiva rispetto a Macadamia Nut Cookie, biscotto con noci macadamia, nome ipotizzato mesi fa. Google ha scelto anche di utilizzare la progressione numerica tipica delle major release, stabilendo che Marshmallow sarà la 6.0.

Android 6.0 Marshmallow è quindi disponibile nella terza e ultima versione d'anteprima, pensata per gli sviluppatori ma installabile da tutti: "Le immagini preview sono quasi finali ma non sono intese per l'uso da parte degli utenti consumer", scrive Google nel post in cui ha pubblicato le novità. "Ricordate che quando Android 6.0 Marshmallow verrà lanciato al pubblico il prossimo autunno, avrete bisogno di riportare il vostro dispositivo alle condizioni di fabbrica per continuare a ricevere gli aggiornamenti OTA nel vostro dispositivo Nexus".

Naturalmente, Google continua a seguire la sua tradizione per la nomenclatura di Android, scegliendo ancora una volta un nome ripreso dal mondo dei dolciumi e procedendo nella progressione alfabetica. Di seguito riportiamo tutti i nomi di Android, dalle prime versioni ad oggi:

  • Android 1.5 Cupcake (aprile 2009)
  • Android 1.6 Donut (settembre 2009)
  • Android 2.0 - 2.1 Éclair (ottobre 2009, gennaio 2010)
  • Android 2.2 Froyo (maggio 2010)
  • Android 2.3 Gingerbread (dicembre 2010)
  • Android 3.0 - 3.1 - 3.2 Honeycomb (febbraio 2011, maggio 2011, luglio 2011)
  • Android 4.0 Ice Cream Sandwich (ottobre 2011)
  • Android 4.1 - 4.2 - 4.3 Jelly Bean (luglio 2012, novembre 2012, luglio 2013)
  • Android 4.4 KitKat (ottobre 2013)
  • Android 5.0 - 5.1 Lollipop (novembre 2014, marzo 2015)
  • Android 6.0 Marshmallow (autunno 2015)

Fra le novità di Android 6.0 Marhsmallow troviamo un approccio più intuitivo alla gestione dei permessi, una piattaforma di pagamenti proprietaria con supporto a sensori biometrici (Android Pay), il supporto nativo alle connessioni USB Type-C, Now on Tap per ricevere ulteriori informazioni sugli elementi di qualsiasi schermata, Doze per ottimizzare la durata dell'autonomia operativa su singola carica. Sul piano grafico verrà mantenuto il Material Design introdotto con Android 5.0 Lollipop.

Stando alle informazioni ad oggi disponibili, il rilascio di Android 6.0 Marshmallow verrà accompagnato dal lancio di due dispositivi della serie Nexus: il primo sarà da 5,2 pollici e prodotto da LG, il secondo verrà realizzato da Huawei e avrà una diagonale da 5,7". Entrambi integreranno un sensore biometrico per la scansione delle impronte digitali, caratteristica essenziale per sfruttare tutte le novità della nuova piattaforma.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala18 Agosto 2015, 10:59 #1
Alla fine M è solo una Service Pack per L, stanno seguendo la strada di Apple con OSX.
Malek8618 Agosto 2015, 12:09 #2
Mi interesserebbe soprattutto per il Doze, ma dubito molto che i telefoni non Nexus o Moto del 2014 lo riceveranno ufficialmente...
bobafetthotmail18 Agosto 2015, 13:06 #3
Originariamente inviato da: Portocala
Alla fine M è solo una Service Pack per L, stanno seguendo la strada di Apple con OSX.
anche il passaggio K-L non è che hanno stravolto l'OS.
marchigiano18 Agosto 2015, 13:46 #4
e verizon deve ancora rilasciare lollipop per la serie ultra/mini

maledettiiiiiiiiiii
globi18 Agosto 2015, 23:11 #5
Ma che nome schifoso, i marshmallows sono fatti con la gelatina ricavata dagli scarti di macellazione, fanno aumentare il rischio di ammalarsi di encefalite spungiforme, é robaccia che mangiano gli americani di ceto bassissimo.
ufo119 Agosto 2015, 14:56 #6

Hummm

Basteranno i processori 4 core a 4 Ghz? e la memoria di 32GB sarà sufficiente?
O vedremo nuovi cellulari con SSD da 120 GB per So e Gapps?
bobafetthotmail19 Agosto 2015, 23:10 #7
Originariamente inviato da: globi
Ma che nome schifoso, i marshmallows sono fatti con la gelatina ricavata dagli scarti di macellazione, fanno aumentare il rischio di ammalarsi di encefalite spungiforme, é robaccia che mangiano gli americani di ceto bassissimo.
tutta la gelatina animale viene da lì. Quindi mashmellow o no è un pò ovunque serva la gelatina (ovunque)

L'encefalite spongiforme non è un rischio rilevante da quando hanno smesso di dare da mangiare alle mucche mangimi fatti con gli scarti animali di altre bestie.

E comunque ci sono anch i marshmellow con l'agar agar come gelatina (alga).
Krusty9324 Agosto 2015, 16:00 #8
"Ricordate che quando Android 6.0 Marshmallow verrà lanciato al pubblico il prossimo autunno, avrete bisogno di riportare il vostro dispositivo alle condizioni di fabbrica per continuare a ricevere gli aggiornamenti OTA nel vostro dispositivo Nexus".


Ma stiamo scherzando?
Nautilu$03 Settembre 2015, 10:39 #9
Originariamente inviato da: ufo1
Basteranno i processori 4 core a 4 Ghz? e la memoria di 32GB sarà sufficiente?
O vedremo nuovi cellulari con SSD da 120 GB per So e Gapps?


beh.... se vuoi alternative più snelle puoi sempre acquistare apparecchi con quadratoni monocolori o mele senza widgets...... con i loro pro e contro....
LordSilver03 Settembre 2015, 10:53 #10
Originariamente inviato da: Krusty93
Ma stiamo scherzando?


Lol, veramente… A 'sto punto fai prima a flashare la ROM.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^