Android HoneyComb, Nvidia Tegra2 e tablet: ai blocchi di partenza per il CES

Android HoneyComb, Nvidia Tegra2 e tablet: ai blocchi di partenza per il CES

I tablet si candidano come protagonisti del CES 2011: con essi i browser come Opera in versione ottimizzata, Nvidia Tegra2, Android HoneyComb (con i suoi requisiti minimi) e produttori come Motorola, LG, HTC e Toshiba

di pubblicata il , alle 16:47 nel canale Telefonia
NVIDIAMotorolaToshibaHTCLGAndroid
 

Lo abbiamo predetto sul finire del 2010, ma le ultime indiscrezioni continuano a portarne conferme: l'edizione 2011 del CES di Las Vegas vedrà i tablet tra i principali protagonisti. Le ultime notizie danno LG, Toshiba e Motorola in pole position pronte a darsi battagli fin dai blocchi di partenza. Non solo hardware: i tablet si candidano ad essere il terreno di sfida anche per le applicazioni, primi fra tutte i browser, come dimostra il teaser con cui Opera ha voluto dare le prime indiscrezioni sulla sua versione ottimizzata per i dispositivi touch ad ampio display.

Tornando ai terminali Toshiba ha preparato un tablet da 10" con display capacitivo da 1280x800 pixel basato su piattaforma Nvidia Tegra 2, dunque con processore dual-core. Tra le altre caratteristiche trapelate troviamo sensore di luminosità ambientale, accelerometri, fotocamera da 5 megapixel posteriore e frontale da 2 megapixel, HDMI-out, USB, slot per schede di memoria. Chiudono i dati tecnici una finitura posteriore in gomma e il sistema operativo Android HoneyComb.

Stesso sistema operativo e stessa piattaforma anche per uno dei prodotti LG, che ha optato, sembra confermato, anche per un display da 8,9", oltre che per la versione da 10". Tra le proposte Motorola non mancherà quella che ha fatto da banco di prova per Google Maps for Mobile 5 nelle mani di Andy Rubin (probabile nome Droid Xoom), ma potrebbe anche arrivare uno smartphone basato su Tegra 2, con display da 4" , registrazione di filmati a 1080p e molto probabilmente Android 2.3 Gingerbread.

Anche HTC pare della partita: sono trapelate le prime indiscrezioni su HTC Scribe, candidato ad essere il primo tablet Android anche per il colosso taiwanese. In questo caso la cart d'identità parla Nvidia Tegra 2, display multitouch con risoluzione 1280x720 pixel, Wi-Fi, GPS, 32GB di memoria on-board.

In ambito tablet la piattaforma di Nvidia sembra essere un vero e proprio must per chi volesse utilizzare Android 3.0 HoneyComb. PCMag riporta l'analisi del managing director di Enspert, azienda coreana, che vede come requisiti minimi per HoneyComb un processore dual-core Cortex-A9 e riporta anche come requisito minimo una risoluzione del display di 1280x720 pixel; dall'articolo non emerge se siano requisiti comunicati da Google o frutto dell'esperienza e quindi siano semplicemente richieste per avere un'esperienza d'uso buona.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej04 Gennaio 2011, 17:05 #1
boia deh!
dual core come requisito minimo? Mha!... mi pare una minchiata!
dtreert04 Gennaio 2011, 17:28 #2
magari sarà solo per tablet? boh. cmq mancano pochi giorni e vedremo cosa dicono
JackZR04 Gennaio 2011, 18:01 #3
NON E' UN REQUISITO MINIMO OBBLIGATORIO!
netcrusher04 Gennaio 2011, 18:04 #4

bah

Toshiba dopo la porcata del Folio 100 voglio vedere proprio come se la caverà.....
$padino04 Gennaio 2011, 18:08 #5
carino il tablet gommoso di toshiba...
dwfgerw04 Gennaio 2011, 18:37 #6
7 pollici troppo piccoli, un buon tablet secondo me deve essere grande quanto l'ipad
Aryan04 Gennaio 2011, 18:47 #7
BOIATA!!!

Google sviluppa Android sul Nexus S appena uscito e il suo nuovo SO che uscirà tra pochi mesi non potrà andarci sopra? Ma per favore!!!
Gingerbread è arrivato pure sul Nexus One!!!
4rdO04 Gennaio 2011, 19:04 #8
BOIATA!!!

Google sviluppa Android sul Nexus S appena uscito e il suo nuovo SO che uscirà tra pochi mesi non potrà andarci sopra? Ma per favore!!!
Gingerbread è arrivato pure sul Nexus One!!!



Perchè la Apple non ha forse fatto un OS che non va su Iphone ?

Cmq ben vengano questi tablet, stavo per cedere alla tentazione dell' ipad ma è troppo limitato anche per far muovere i primi passi alla signora che di Computer è a zero ed anche per portarlo dietro quando vado in giro.

L' LG è carino ma la domanda è ?

La Apple per quanto se ne possa dire bene e male a seconda del partito ha dalla sua un vantaggio gigantesco, questo vantaggio è che crea i prodotti in base alle sue idee , capacità costruttive e sopratutto al suo OS, la concorrenza è una accozzaglia di CPU, GPU Form Factor e stampati poggiati su un OS che rischia di diventare peggio dell' Windows per accontentare tutti, non vorrei che questi Pad soffriranno di morte precoce per i più disparati motivi, questo invece di diventare concorrenza daranno ancora più risalto alla Apple.
Aryan04 Gennaio 2011, 19:17 #9
Originariamente inviato da: 4rdO
Perchè la Apple non ha forse fatto un OS che non va su Iphone ?
...


Quindi secondo te Honeycomb NON uscirà sugli smartphone?
Claudio197304 Gennaio 2011, 19:40 #10
Ummmmm.....interessantissimo direi. L'Apple avrà vita molto ma molto dura nel 2011. Ora il passa lo vedo molto breve nel portare Android su laptop. Ricordiamoci che Android è già stato portato da Intel su tecnologia x86 e che praticamente tutti i maggiori produttori di hardware si vedono impegnati nella fabbricazione di prodotti che montano Android. Qui lo dico e qui lo nego, ma a mio avviso anche Microsoft dovrebbe cominciare a tremare. ChromeOs magari non prenderà mai piedi, ma se Google sviluppa un sistema ibrido Android/ChromeOs, il prodotto si dimostrerebbe rivoluzionario e concorrenziale. Incrocio le dita.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^