Android 7.0 Nougat: ecco gli OTA per i primi Nexus e come installarli manualmente

Android 7.0 Nougat: ecco gli OTA per i primi Nexus e come installarli manualmente

I possessori di un terminale Nexus idoneo a ricevere l'upgrade ad Android 7.0 Nougat possono prendere in considerazione l'ipotesi dell'installazione manuale dei file OTA, già disponibili per i primi modelli Nexus: 6P, 5X, 9 (Wi-Fi) e Pixel C.

di Salvatore Carrozzini pubblicata il , alle 13:31 nel canale Telefonia
NexusAndroidGoogle
 

L'avvio della distribuzione del sistema operativo Android 7.0 Nougat ha preso ufficialmente il via nelle scorse ore e i dispositivi idonei per l'upgrade - Nexus 6, Nexus 5X, Nexus 6P, Nexus 9, Nexus Player, Pixel C e General Mobile 4G (Android One) - riceveranno a breve l'aggiornamento tramite OTA. Nell'attesa, gli utenti più esperti possono procedere al download e all'installazione manuale dei file OTA di Android 7.0 Nougat: quelli per alcuni modelli Nexus sono già reperibili in rete (provenienti dai server di Google). 

android nougat

Si riportano, a seguire, i file OTA attualmente disponibili, tenendo presente che l'elenco presente sotto riportato sarà suscettibile di ulteriori aggiornamenti nelle prossime ore: 

OTA Android 7.0 Nougat disponibili per

Ricordiamo anche in questa occasione che la pagina ufficiale che riporta i file OTA ufficiali è la seguente, un indirizzo, quindi, da monitorare per avere la possibilità di scaricare gli OTA per i modelli supportati in tempi rapidi.

Cosa sono i file OTA di Android 7.0 distribuiti nelle scorse ore.

L'installazione manuale dei file OTA è un'operazione riservata ad utenti che hanno una certa dimestichezza con gli strumenti e l'attività di 'modding' dei terminali Android. Tale categoria di utenti saprà, probabilmente, cosa sono i file OTA, ma per chi non ne è a conoscenza, si ricorda che si tratta di immagini complete del sistema operativo e non di aggiornamenti incrementali (con effetti da valutare anche sotto il profilo del ''peso'' dei file OTA, maggiore rispetto agli aggiornamenti che introducono solo i cambiamenti apportati al precedente update). 

Per l'installazione è sufficiente avviare il dispositivo in modalità recovery ed effettuare il sideload del file OTA tramite adb. Non è necessario utilizzare un dispositivo con bootloader sbloccato così come avviene con le factory image. L'installazione non determinerà un wipe dei dati, ma, per sicurezza, è sempre consigliato effettuare un backup. 

I passaggi per installare gli OTA di Android 7.0 Nougat

Si riportano a seguire i passaggi per effettuare l'installazione manuale dei file OTA. 

  • Come pre-requisito è necessario installare dell'Android SDK - scaricabile dal sito Android Development. Per l'installazione dei file OTA sarà necessario utilizzare il adb contenuto nella cartella Platform Tools
  • Posizionare nella cartella Platform Tools il file OTA scaricato
  • Attivare la modalità Debug USB sullo smartphone e verificare la corretta installazione dei driver Google. 
  • Collegare lo smartphone al PC, accenderlo con la modalità debug attiva e, da terminale su PC, verificare il corretto collegamento con il comando adb devices.
  • Digitare da terminale su PC il comando adb reboot recovery. Il terminale entrerà in recovery mode visualizzando un logo Android con un punto esclamativo rosso. 
  • Tenere premuto sullo smartphone il tasto di accensione e quello per ridurre il volume e, una volta visualizzato il menu, selezionare l'opzione Apply update from ADB (per spostarsi tra le opzioni si usano i tasti volume, mentre per la selezione il tasto di accensione)
  • Eseguire, successivamente, da PC il comando adb sideload  (ota file.zip), in cui (ota file.zip) dovrà essere sostituito dal nome del file OTA scaricato
  • Quando la procedura di aggiornamento giunge al termine, riavviare lo smartphone selezionando Reboot the system now

L'installazione manuale degli OTA non è indispensabile - si riceverà ugualmente l'aggiornamento ad Android 7.0 Nougat in automatico con i dispositivi supportati - ma è consigliata a chi vuole ridurre il tempo di attesa che separa dalla distribuzione dell'upgrade.

Il procedimento, come si può desumere dai passaggi descritti, non è proibitivo, ma è resta consigliato a chi ha una certa familiarità con strumenti come adb. In caso di dubbio se procedere o meno all'installazione manuale, il suggerimento è quello di attendere l'invio dell'update over the air che semplificherà ulteriormente l'installazione. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^