Android 6.0 Marshmallow, adozione raddoppiata durante lo scorso mese

Android 6.0 Marshmallow, adozione raddoppiata durante lo scorso mese

Google ha rilasciato i dati mensili relativi all'adozione delle diverse versioni di Android. Positivi i risultati per Android 6.0 Marshmallow

di pubblicata il , alle 13:01 nel canale Telefonia
Android
 

È nota come frammentazione ed è considerabile come il più grosso vantaggio che ha Android sulle piattaforme concorrenti, ma anche il suo più grande tallone d'Achille. Se da una parte il robottino verde è installato sulla stragrande maggioranza dei dispositivi venduti e riesce ad adattarsi alle tipologie di dispositivi più disparate, di contro la frammentazione favorisce una sorta di difficoltà nelle operazioni di aggiornamento per i produttori di terze parti.

Android, frammentazione ad aprile 2016

Proprio per questo a distanza di mesi dal debutto ufficiale Android 6.0 Marshmallow è installato su una piccolissima porzione dei dispositivi che adottano il robottino verde. Google rilascia mensilmente i dati di adozione delle diverse versioni del sistema operativo in modo da facilitare le scelte in fatto di programmazione agli sviluppatori di applicazioni per la piattaforma; e gli ultimi dati mostrano un netto passo in avanti di Marshmallow rispetto alle analisi precedenti, con l'ultima release che arriva sul 4,6% di tutti gli Android in circolazione.

Rispetto ai dati rilasciati precedente dalla compagnia parliamo di un raddoppio, favorito non solo dall'arrivo degli aggiornamenti sui dispositivi più vecchi, ma anche dal rilascio di nuovi modelli di smartphone che adottano nativamente Marshmallow. Hanno probabilmente contribuito anche i nuovi top di gamma di Samsung, Galaxy S7 e Galaxy S7 edge che, stando alle prime informazioni non ufficiali e non confermate, sembrano riscuotere un buon successo di pubblico, mentre attendiamo per le prossime settimane altre proposte di pari blasone.

Tutte le versioni precedenti di Android risultano in declino, anche se la variazione rispetto al mese precedente è in ogni caso marginale. Android Lollipop ha ancora la leadership essendo installato sul 35,8% dei device considerati (giù dal 36,1% registrato il mese scorso), mentre KitKat è passato dal 34,3% al 33,4%. In calo anche Jelly Bean, ancora oggi installato sul 21,3% dei dispositivi compatibili, Ice Cream Sandwich (2,2%) e Gingerbread (2,6%).

Google ha già rilasciato una versione embrionale (Alpha) di Android N per i suoi dispositivi Nexus e ci aspettiamo che prima del suo debutto ufficiale previsto ad autunno Marshmallow prenda piede in misura maggiore rispetto alle precedenti versioni del sistema operativo. Nelle ultime settimane c'è stato un primo segnale positivo, ed è molto probabile che la tendenza continui anche nei periodi successivi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
megthebest06 Aprile 2016, 13:18 #1
Ottima notizia!!
d'altronde, fortunatamente anche Mediatek si sta rendendo conto che gli utenti vogliono Andorid 6.. e anche sulle cpu non proprio recentissime, stanno mettendo MM (Mt6753, Mt6580).
alcuni smartphone che mi arriveranno con Mt6753, P10 MT6755 e MT6580 avranno a bordo Android 6 da maggio
maxsy06 Aprile 2016, 13:40 #2
ma come mai tutta questa frammentazione?
insane7406 Aprile 2016, 13:51 #3
pochi mesi ed esce "Nutella" e dopo quasi un anno siamo ancora al 4,6%...

va bene il bicchiere mezzo pieno/mezzo vuoto, ma (imho) non ci siamo proprio.
i produttori si devono dare una svegliata con gli aggiornamenti (si, ce l'ho con te, Sony), e Google deve essere più "insistente" al riguardo.

assurdo che la versione più "recente" (quasi un anno) dell'OS mobile più diffuso al mondo abbia una diffusione ancora sotto il 5%!
Goofy Goober06 Aprile 2016, 14:10 #4
Originariamente inviato da: maxsy
ma come mai tutta questa frammentazione?


a causa dell'eccessiva personalizzazione.

questi fanno ridere, contando che escono una marea di device quando Marshmallow è già sul mercato che continuano a proporre lollipop...

basta vedere l'LG V10
Krusty9306 Aprile 2016, 14:19 #5
Ho aperto e smesso di leggere l'articolo alla prima frase (ad eccezione della tabella)

È nota come frammentazione ed è considerabile come il più grosso vantaggio che ha Android sulle piattaforme concorrenti


Vorrei sapere anche solo un vantaggio portato dalla frammentazione.
benderchetioffender06 Aprile 2016, 15:09 #6
Originariamente inviato da: Krusty93
Vorrei sapere anche solo un vantaggio portato dalla frammentazione.


potrebbe essere qualcosa del tipo che il vantaggio di avere molte versioni, permette di essere montato anche su smartphone non proprio prestanti, andando a "saturare" quindi ogni fascia di mercato

poi ovvio, porcherie di fascia bassa inusabili per me dovrebbero essere vietate per legge: ho visto ancora un paio di anni fa, pseudo smatphone con 128mb di ram....monitor altro che pixel ad occhio nudo, memoria nemmeno utile per poter aggiornare 3, dico 3 app
Krusty9306 Aprile 2016, 15:12 #7
Originariamente inviato da: benderchetioffender
potrebbe essere qualcosa del tipo che il vantaggio di avere molte versioni, permette di essere montato anche su smartphone non proprio prestanti, andando a "saturare" quindi ogni fascia di mercato

poi ovvio, porcherie di fascia bassa inusabili per me dovrebbero essere vietate per legge: ho visto ancora un paio di anni fa, pseudo smatphone con 128mb di ram....monitor altro che pixel ad occhio nudo, memoria nemmeno utile per poter aggiornare 3, dico 3 app


Certo, è cosi: ma la frammentazione è una conseguenza negativa di ciò che hai descritto tu
pabloski06 Aprile 2016, 15:16 #8
Originariamente inviato da: insane74
va bene il bicchiere mezzo pieno/mezzo vuoto, ma (imho) non ci siamo proprio.
i produttori si devono dare una svegliata con gli aggiornamenti (si, ce l'ho con te, Sony), e Google deve essere più "insistente" al riguardo.

assurdo che la versione più "recente" (quasi un anno) dell'OS mobile più diffuso al mondo abbia una diffusione ancora sotto il 5%!


Non c'e' incentivo. Aggiornare significa vendere meno hardware. E per Google? E che gli frega, tanto gli sviluppatori usano Kitkat come baseline e sviluppano per quello. Qualche software che necessita di una funzionalita' particolare avra' come target Lollipop o Marshmallow e mettera' in cantienre di raggiungere solo una piccola fetta dell'utenza.

Semmai il grosso problema e' quello della sicurezza, ma finche' la gente non lo percepira', niente cambiera'.
Goofy Goober06 Aprile 2016, 15:17 #9
Originariamente inviato da: Krusty93
Vorrei sapere anche solo un vantaggio portato dalla frammentazione.


in effetti

soprattutto se si considera che i concorrenti sono ormai solo coloro che viaggiano su piattaforma non frammentata.
insane7406 Aprile 2016, 15:22 #10
Originariamente inviato da: pabloski
Non c'e' incentivo. Aggiornare significa vendere meno hardware. E per Google? E che gli frega, tanto gli sviluppatori usano Kitkat come baseline e sviluppano per quello. Qualche software che necessita di una funzionalita' particolare avra' come target Lollipop o Marshmallow e mettera' in cantienre di raggiungere solo una piccola fetta dell'utenza.

Semmai il grosso problema e' quello della sicurezza, ma finche' la gente non lo percepira', niente cambiera'.


eh, lo so.
è una delle (poche) cose che rimpiango da quando ho fatto lo switch iPhone/iPad ad Android (Sony Z3c/Z3 Tablet Compact).
la politica (in generale, non solo di Sony) degli aggiornamenti dell'OS è [U]scandalosa[/U].

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^