Android 6 Marshmallow installato solo sul 15% dei dispositivi

Android 6 Marshmallow installato solo sul 15% dei dispositivi

Google ha rilasciato gli ultimi dati sulla distribuzione delle differenti versioni di Android. A poche settimane dal debutto di Nougat, Marshmallow è solamente sul 15% dei dispositivi

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:31 nel canale Telefonia
AndroidGoogle
 

Google non manca all'appuntamento mensile in cui rivela i dati di diffusione della propria piattaforma Android. L'informazione è rivolta soprattutto agli sviluppatori software, che così sanno dove impegnare i propri sforzi, ma è utile anche per capire quanto si diffondono le ultime versioni rispetto alle precedenti e qual è la tendenza del mercato. Gli ultimi dati mostrano la proporzione dei dispositivi che usano ogni versione del sistema operativo nel periodo di sette giorni culminato l'1 agosto.

Android Distribuzione agosto 2016

Marshmallow continua la sua lenta ascesa raggiungendo il 15,2% del mercato con una crescita dell'1,9% rispetto allo stesso periodo del mese precedente. Crescono, anche se di poco (0,4%) anche Android Lollipop 5.0 e 5.1, raggiungendo il 35,5% dell'intera torta. Android 4.4 KitKat ha invece riportato un declino dello 0,9%, portandosi dal 30,1% al 29,2%. In declino anche tutte le versioni precedenti del sistema operativo, come Android 4.3 Jelly Bean (16,7%) e Gingerbread, che è ancora instalalto sull'1,7% dei dispositivi in circolazione.

È ancora Lollipop quindi ad occupare la prima posizione nel mercato Android, seguito dal vecchio KitKat. Solo in terza posizione, fra le major release, Marshmallow, a pochissime settimane dal debutto della versione successiva, Android 7.0 Nougat. I nuovi dati mostrano un trend ormai consolidato, con tutte le versioni precedenti a Lollipop in declino a favore delle più recenti. Il processo è tuttavia lento ed è chiaro che Google deve rivolgere i propri sforzi proprio in questo particolare ambito, rendendo più veloce il processo di aggiornamento ai produttori di terze parti.

Android ha una vastissima base d'utenza formata da dispositivi decisamente differenti fra di loro. Se da una parte questa è la caratteristica peculiare e fondamentale del sistema operativo, dall'altra diventa sempre più difficile da parte dei singoli produttori gestire l'ecosistema. Samsung, LG, HTC, ed anche i minori, faticano a tenere aggiornati i dispositivi che non sono più recentissimi ma che si trovano ancora oggi nelle mani degli utenti. È per questo che gli utenti Android ricevono tardi gli aggiornamenti software o, nei casi peggiori, non li ricevono del tutto. Non almeno per le vie ufficiali.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TheDarkAngel03 Agosto 2016, 14:37 #1
Considerando che sono statistiche di chi accede al market, mi chiedo quell'1.8% che usa ancora le release pre 4.x quanta pazienza abbiano e che app riescano ancora a trovare, un pò tutti hanno droppato il supporto a quelle api.
ziozetti03 Agosto 2016, 14:54 #2
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Considerando che sono statistiche di chi accede al market, mi chiedo quell'1.8% che usa ancora le release pre 4.x quanta pazienza abbiano e che app riescano ancora a trovare, un pò tutti hanno droppato il supporto a quelle api.

La mia consorte sta finendo la pazienza perché il suo (ex mio) Galaxy S+ con GB è diventato inutilizzabile anche senza app (anche prima di finire in lavatrice! ).
Sono dispositivi veramente antiquati e con caratteristiche hardware oggi ridicole.
TheDarkAngel03 Agosto 2016, 14:59 #3
Originariamente inviato da: ziozetti
La mia consorte sta finendo la pazienza perché il suo (ex mio) Galaxy S+ con GB è diventato inutilizzabile anche senza app (anche prima di finire in lavatrice! ).
Sono dispositivi veramente antiquati e con caratteristiche hardware oggi ridicole.


Ah ecco perchè l'hai sposata, ha più pazienza del dalai lama
Ora che ha superato il test, non puoi regalarle un p9 lite?
smartiz03 Agosto 2016, 18:36 #4
Meno milemila modelli (per ogni marca) e piu' aggiornamenti.
Ma non la capiranno mai !
:-(((
azi_muth03 Agosto 2016, 19:40 #5
Android è un sistema molto maturo. Tra una major release e l'altra non è che cambia il mondo se non aggiornano l'ultima release e poi in media si cambia smartphone ogni 24 mesi...
Visto che la compatibilità con lo store c'è tra una major release e l'altra, e le app si aggiornano da sole, a me basterebbero le patch mensili o trimestrali di sicurezza per la vita utile del dispositivo.
Ginopilot03 Agosto 2016, 19:44 #6
E' un autentico disastro. E per le patch di sicurezza e' anche peggio, la maggior parte dei produttori le aggiorna solo ad una nuova versione, quindi normalmente anche su dispositivi ancora in commercio non e' raro trovare patch di sicurezza piu' vecchie di 6 mesi. Per quelli non piu' in vendita invece c'e' da rabbrividire.
Rainy nights03 Agosto 2016, 21:49 #7
Originariamente inviato da: Ginopilot
E' un autentico disastro. E per le patch di sicurezza e' anche peggio, la maggior parte dei produttori le aggiorna solo ad una nuova versione, quindi normalmente anche su dispositivi ancora in commercio non e' raro trovare patch di sicurezza piu' vecchie di 6 mesi. Per quelli non piu' in vendita invece c'e' da rabbrividire.


Basta comprare solo dispositivi nexus
MannaggialaPupazza03 Agosto 2016, 22:32 #8
Originariamente inviato da: Rainy nights
Basta comprare solo dispositivi nexus

sarebbe molto meglio che alle patch di sicurezza più importanti ci pensi chi ha venduto lo smartcoso+sistema annesso.
tralasciando il fatto non irrilevante che i nexus non sono per tutte le tasche.
TheDarkAngel03 Agosto 2016, 22:36 #9
Originariamente inviato da: MannaggialaPupazza
sarebbe molto meglio che alle patch di sicurezza più importanti ci pensi chi ha venduto lo smartcoso+sistema annesso.
tralasciando il fatto non irrilevante che i nexus non sono per tutte le tasche.


Infatti, ma i produttori intascano i soldi e scappano
I nexus partono da 200€...
Symonjfox03 Agosto 2016, 22:43 #10
Nexus a parte, sarebbe utopia comprare l'hardware nudo e crudo e installarci sopra Android?
Un po' come con i pc, dove ti assembli il tuo pc e poi installi Windows (o Linux) e poi ci installi i drivers e i software che preferisci ...

Con le varie cyano ecc ecc si risolve qualcosa, ma, ad esempio, la cyano ufficiale per il mio note3 non esiste e le unofficial mi davano problemi.
Sono rimasto al 5.1.1, ma se fosse per Samsung sarei alla 5.0.2 con diversi bug mai risolti (da loro).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^