Ancora difficoltà per Palm

Ancora difficoltà per Palm

Risultati finanziari al di sotto delle aspettative per Palm, nell'anno che doveva segnare il rilancio del marchio

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 15:40 nel canale Telefonia
Palm
 

Pare che il calvario di Palm, uno tra i marchi che per primi hanno creduto nei PDA, non sia ancora finito e, anzi, l'azienda veda la strada tornare nuovamente a salire. Secondo quanto riporta BetaNews i ricavi per l'anno in corso dovrebbero restare trenta milioni di dollari sotto l'obiettivo stabilito, pari a $370/$380.

Sono molti i fattori che hanno reso difficile questo anno che invece avrebbe dovuto, nei piani della dirigenza, segnare il ritorno nelle prime posizioni delle classifiche di vendita. Alcuni ritardi in particolare hanno creato una certa disaffezione negli appassionati del marchio, ci riferiamo ad esempio al sistema operativo erede di Garnet OS, posticipato di un anno rispetto agli annunci iniziali.

Palm Treo 500 l'ultimo arrivato in Italia

Anche la vicenda del Palm Foleo, prima presentato e poi ritardato per attendere l'arrivo del nuovo sistema operativo, non ha contribuito a sollevare l'immagine del marchio. In una simile situazione anche il successo statunitense dello smartphone Centro, un prodotto 'business' a basso costo, non ha solo risvolti positivi, in quanto, come è facile immaginare, il guadagno su tale prodotto è probabilmente più basso degli altri e contribuisce meno ad alzare il livello dei guadagni.

La domanda che tutti si pongono riguarda l'anno a venire: riuscirà Palm a portare al pubblico i nuovi attesi e annunciati prodotti, risollevando così le sue sorti? Per il momento la scelta di puntare anche sul sistema operativo Microsoft Windows Mobile, sebbene responsabile di drenare energie negli altri settori di svilluppo Palm (primo fra tutti quello che lavora al nuovo sistema operativo proprietario) contribuisce a tenere a galla il produttore. Il successo del sistema operativo della casa di Redmond trascina, infatti, con sé le serie di Palm Treo che ne sono equipaggiate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Luca6911 Dicembre 2007, 16:01 #1
Un vero peccato: i PALM sono un mito!
Yokoshima11 Dicembre 2007, 16:19 #2
Non ne ho mai avuto uno ma ho sempre apprezzato la sua indipendenza da SO di terze parti (almeno fino a qualche tempo fa).
Perché non appoggiarsi all'Open Source ? Magari fare dei sistemi Linux like.
theory11 Dicembre 2007, 16:21 #3
veramente un peccato. da un anno possiedo un treo 750v con windows mobile. rispetto al vecchio nokia 6600, questo mi ha dato molti ma molti meno problemi. inoltre è molto più stabile di symbian (posso tenerlo acceso anche una settimana senza resettarlo e va veloce lo stesso)
fgpx7811 Dicembre 2007, 16:57 #4
Ho avuto uno dei primi palm...come sistema di riconoscimento edlla scrittura era avanti anni luce rispetto al PPC2000 che avevo comprato assieme (Jornada HP 548)
Puddus11 Dicembre 2007, 17:15 #5
E' un peccato, anche perchè il treo 500 è molto bello esteticamente.
Se fosse dotato di wi-fi e GPS sicuramente palm avrebbe avuto i miei soldi
Dexther11 Dicembre 2007, 18:09 #6
Peccato, il mio Palm Treo 650 sarà con me ancora per parecchio .
Nazcaf12 Dicembre 2007, 10:02 #7

Unica triste alternativa

dopo fedele sequela dal primo Palm Personal via via fino al treo 650 sto ormai valutando di passare al Nokia N810 che (da quel che ho capito) può caricare il PalmOS by Garnet pur di avere il WiFi a portata di mano nello stesso dispositivo. Certo, non è più un telefono, ma restano le chiamate via Skype se sei in prossimità di un HotSpot ... e qui ad HK ce ne sono un fracco. Che altro fare?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^