Accordo Intel-Nokia: MID e open source

Accordo Intel-Nokia: MID e open source

Nasce una nuova collaborazione tra Intel e Nokia per lo sviluppo di soluzioni MID dalla connettività completa basate su piattaforme software open source come Moblin e Maemo

di pubblicata il , alle 09:47 nel canale Telefonia
NokiaIntel
 

Intel da tempo sta sviluppando tecnologie e piattaforme per i cosiddetti MID, i Mobile Internet Device, terminali in grado di sfruttare in mobilità le potenzialità della rete, posizionandosi in quel limbo che va dai cellulari ai netbook. Allo scorso Mobile World Congress avevamo avuto un aggiornamento sul tema da parte di Anand Chandrasekher, Senior Vice President e General Manager dell'Ultra Mobility Group di Intel Corporation, nell'intervista realizzata per TVtech.

Quest'ultimo è stato protagonista dell'annuncio della neonata collaborazione tra Intel e Nokia, finalizzata allo sviluppo di una nuova categoria di dispositivi e architetture di chipset per il mobile computing basati su architettura Intel. La nuova piattaforma vuole porsi come una alternativa più avanzata rispetto alle categorie attuali che vedono una divisione abbastanza rigida tra smartphone, notebook e netbook.

Da una parte l'accordo è l'occasione per Intel per mettere finalmente a frutto i suoi sforzi in ambito MID, dispositivi che per ora non hanno ancora 'sfondato', sfruttando la grande leva che può fare un nome come Nokia. D'altra parte il colosso finlandese non è nuovo a questo tipo di filosofia, avendo già provato a intraprendere questa strada con i suoi N800 e N810 Internet Tablet, che però al pari dei prototipi MID di Intel non sono riusciti a catalizzare l'attenzione del grande pubblico.

Dal progetto Nokia Internet Tablet il nuovo accordo eredita l'attenzione per il software open source con l'obiettivo di sviluppare tecnologie comuni da utilizzare per i progetti di piattaforme Moblin e Maemo, sfruttando una ampia gamma di tecnologie chiave open source per il mobile computing come oFono, ConnMan, Mozilla, X.Org, BlueZ, D-BUS, Tracker, GStreamer, PulseAudio.


Uno dei MID mostrati da Intel allo scorso Mobile World Congress

 Inoltre Intel e Nokia hanno siglato un accordo in base al quale Intel potrà acquisire in licenza le tecnologie modem Nokia HSPA/3G con l'obiettivo di sviluppare soluzioni evolute di mobile computing unendo l'esperienza di Nokia nelle tecnologie modem 3GPP con le prestazioni e il basso consumo energetico promesso dalle piattaforme mobile Intel, tra cui in prima linea Moorestown.

L'esperienza Nokia in ambito 3G/HSPA va così a unirsi a quella che Intel ha maturato in ambito Wimax, creando un mix che potrebbe davvero dare un impulso positivo alla mobilizzazione di internet.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ombra7724 Giugno 2009, 10:01 #1
ancora con sti mid?
le sperano proprio tutte pur di far spendere alla gente soldi che non si vogliono tirar fuori.
G1971B24 Giugno 2009, 10:03 #2
Microsoft deve entrare con prepotenza nel mondo dei prodotti mobile con uno Zune HD Phone perchè altrimenti avrà dei grossi problemi visto l'importanza che stà assumendo questo ambito ed attualmente ne è tagliata fuori ..... senza considerare che questo accordo Intel-Nokia porterà alla notorietà progetti opensource come Moblin che alla lunga inevitabilmente si riperquoteranno anche nel mondo netpc.
~Bl4k24 Giugno 2009, 10:08 #3
certo che quel mid..... è proprio bello...

se uscisse cosi penso che non farei fatica a comprarlo
macfanboy24 Giugno 2009, 10:13 #4
Originariamente inviato da: G1971B
Microsoft deve entrare con prepotenza nel mondo dei prodotti mobile con uno Zune HD Phone perchè altrimenti avrà dei grossi problemi visto l'importanza che stà assumendo questo ambito ed attualmente ne è tagliata fuori ..... senza considerare che questo accordo Intel-Nokia porterà alla notorietà progetti opensource come Moblin che alla lunga inevitabilmente si riperquoteranno anche nel mondo netpc.


Forse è la volta buona che la M$ viene fatta fuori. A partire dal mondo mobile.
E nessuno ne sentirà la mancanza
porradeiro24 Giugno 2009, 10:19 #5
se fanno uno zune hd stile win mobile incasinato e poco user friendly(non dite che win mobile sia user friendly perchè minimo ho cambiato 7 smatphone) non andrà molto lontano.. il sucesso di iphone, oltre che per il marketing e la moda, è dovuto alla sua facilità di utilizzo. Io l'ho preso solo per questo e da 9 mesi lo uso e ne sono molto soddisfatto pur essendo a conoscenza dei suoi limiti
pabloski24 Giugno 2009, 10:19 #6
beh l'era della convergenza è davvero iniziata....

a breve vedremo portatili e netbook con modem umts/hsdpa integrato

inoltre la scelta di nokia implica che la prossima generazione atom sarà in grado di competere con arm...si profilano tempi duri per arm anche nel settore dove domina da anni e cioè quello embedded

francamente non capisco invece la scelta di nvidia di usare windows ce.....windows ce non è minimamente paragonabile a windows, gli mancano programmi e supporto hardware....in cosa sarebbe superiore a linux? ah già non lo dicono...hanno solo detto di aver ricevuto una commessa per fornire tegra per lo zune hd

mi sa che nvidia non crede poi molto in tegra
dwfgerw24 Giugno 2009, 10:29 #7
x porradeiro. L'ho preso anche io conoscendo i suoi "limiti". Ora come ora, vedo solo enormi vantaggi in tutto quello che fa, e vedo enormi limiti nei precedenti smarthphone htc che avevo prima...
cionci24 Giugno 2009, 10:34 #8
Ed aggiungiamoci anche le librerie QT fra le tecnologie Open
ice_v24 Giugno 2009, 10:49 #9
ah sti MID...come ho già affermato su un articolo a riguardo, i mid data la fascia di prezzo in cui vanno ad inserirsi tra i 500 e i 700 euro dovrebbero avere un asso nella manica, un qualcosa in più, altrimenti a quel prezzo la gente opterà sicuramnete per i notebook (netbook non so...a quei prezzi non credo). La cosa in più sarebbe, imho, un bel sistema gps al interno, ma una cosa decente con mappe serie e aggiornate...poi con l'ampiezza dello schermo che di solito si presentano questi gadget, sarebbero ottimi navigatori e offrirebbero sicuramente qualcosa in più, oltre ad essere ancora più "mobili"...
...e poi ci vorrebbe una buona dose di "sana" pubblicità intorno! Io la tv non la guardo tanto, ma pubblicità/spot sul Nokia N800 o N810 Internet Tablet non ne ho mai viste...ci credo che poi la gente manco sa cosa sono i mid e a cosa servono.
cignox124 Giugno 2009, 10:50 #10
E nessuno ne sentirà la mancanza


Beh, vedremo, considerando che e' uno dei principali motori di innovazione da 20 anni a questa parte. Che alcune sue scelte commerciali siano biasimabili ci sta, cosi' come anche alcuni dei suoi prodotti.
Ma voglio proprio vedere, senza MS, chi prendera' il suo posto nelle varie tecnologie sviluppate internamente, tra le quali Visual Studio, .Net, DirectX e compagnia bella.

Da quel che ho visto negli ultimi anni, molte delle innovazioni portate avanti nel mondo Open sono nate proprio sotto la spinta di analoghi prodotti commerciali (quelli di MS in primis).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^