Tastiere e tablet, Archos e BlackBerry puntano sul binomio

Tastiere e tablet, Archos e BlackBerry puntano sul binomio

Arrivano sul mercato nuove proposte tablet caratterizzate dalla presenza di una tastiera fisica: dopo Asus è la volta di Archos e BlackBerry

di pubblicata il , alle 09:28 nel canale Tablet
ASUSBlackBerryArchos
 

Asus con la propria serie Transformer ha da tempo presentato sul mercato tablet caratterizzati dalla presenza di una tastiera opzionale che, oltre a poter aggiungere un touchpad e velocizzare le operazioni di videoscrittura, aumenta l'autonomia operativa grazie alla presenza di una batteria aggiuntiva.

A seguire questa interessante linea di sviluppo, però ora arrivano anche altri produttori. Ecco allora che RIM ha presentato, pochi giorni fa, una tastiera per il proprio PlayBook. La soluzione tablet del produttore che, lo ricordiamo, viene commercializzata su mercato nord-americano con un prezzo di 199 dollari americani, potrà ora essere utilizzata al meglio per rispondere alle mail, grazie ad una tastiera. Il prezzo della proposta è di 120 dollari americani.
A seguire un video che mostra il funzionamento del nuovo "accessorio":

Oltre a BlackBerry, a portare avanti questo approccio troviamo Archos, con la propria serie G10 xs: al momento ancora non presentata ufficialmente, è stata però mostrata in anteprima in alcune occasioni. Secondo quanto dichiarato di recente, la proposta di Archos dovrebbe essere caratterizzata da uno spessore di soli 7,6mm, che diventano 11 quando il prodotto è con tastiera. Il dispositivo sarà molto probabilmente basato su Android ICS. A seguire il video di presentazione:

I tablet con tastiera sembrano, oggi, poter rappresentare un interessante approccio: se da un lato è innegabile il vantaggio legato alla presenza di una tastiera fisica per poter interagire con il dispositivo, è altresì innegabile che Android debba essere in grado di supportare al meglio tali periferiche.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LucaTortuga15 Marzo 2012, 10:22 #1
Se ti trovi a dover aggiungere una tastiera al tablet, significa che, forse, avevi bisogno di un notebook.
II ARROWS15 Marzo 2012, 10:52 #2
Guarda che i tablet prima dell'avvento di Apple hanno sempre avuto una tastiera!
LucaTortuga15 Marzo 2012, 12:00 #3
Quelli erano notebook con la funzionalità aggiuntiva di poter utilizzare lo schermo (opportunamente ribaltato) tramite pennino... Il termine "tablet" (tavoletta) è decisamente più adatto ai dispositivi iPad like, la cui principale peculiarità sta proprio nel nuovo form factor privo di tastiera.
wolfm0115 Marzo 2012, 12:01 #4
...hanno sempre avuto una tastiera e anche uno stilo con cui prendere appunti comodamente!
E' soprattutto l'assenza di questo secondo accessorio a frenarmi nell'acquisto di un tablet.
LucaTortuga15 Marzo 2012, 12:11 #5
Originariamente inviato da: wolfm01
E' soprattutto l'assenza di questo secondo accessorio a frenarmi nell'acquisto di un tablet.

Esiste una gran quantità di pennini per touch-screen capacitivi (tipo questo):
http://www.wacom.eu/index2.asp?pid=9221&lang=it
StyleB15 Marzo 2012, 15:29 #6
il tablet pc per ovvi motivi è sempre stato questo: http://www.prezzi360.it/immagini/tablet-pc.jpg

solo in seguito alcune aziende han pensato di ingrandire i dispositivi touch per creare quelli che ora vengono definiti tablet, ma così facendo han perso le loro potenzielità REALI per diventare strumenti scrausi per l'enteirnament.
una volta con un tablet ci progettavi, disegnavi, etc... poi son sbucati i sistemi come l'htc Advantage (uscito ben prima dell'ipad) e di colpo sono nati i "tablet" concepiti come dispositivi mobile e non più pc.

è ovvio in ogni caso che si ritorni al passato, le soluzioni a tastiera aumentano di giorno in giorno, dalle cover con tastierino come quelle per iphone alle soluzioni più avanzate (e imho al top) come l'asus padfone.
spero solo che a breve questi dispositivi siano in grado di tenersi sopra linux o windows e non più sti sistemini stroncati di ios, android, win mobile, etc.
LucaTortuga15 Marzo 2012, 17:34 #7
Originariamente inviato da: StyleB
il tablet pc per ovvi motivi è sempre stato questo: http://www.prezzi360.it/immagini/tablet-pc.jpg

solo in seguito alcune aziende han pensato di ingrandire i dispositivi touch per creare quelli che ora vengono definiti tablet, ma così facendo han perso le loro potenzielità REALI per diventare strumenti scrausi per l'enteirnament.
una volta con un tablet ci progettavi, disegnavi, etc... poi son sbucati i sistemi come l'htc Advantage (uscito ben prima dell'ipad) e di colpo sono nati i "tablet" concepiti come dispositivi mobile e non più pc.

In origine erano stati chiamati "tablet" (a sproposito) dei normalissimi notebook su cui si poteva anche usare il pennino (ma che montavano sistemi operativi progettati per il mouse ed erano sostanzialmente inutili, se non in alcune realtà aziendali di nicchia con specifici software customizzati).
Poi, un bel giorno, sono usciti dei dispostivi che erano veramente "tablet" (cioè fatti a forma di tavoletta e composti di un solo elemento), e ora possiamo dire che quella definizione ("tablet" ha trovato il proprio destinatario naturale.
Originariamente inviato da: StyleB
è ovvio in ogni caso che si ritorni al passato, le soluzioni a tastiera aumentano di giorno in giorno, dalle cover con tastierino come quelle per iphone alle soluzioni più avanzate (e imho al top) come l'asus padfone.
spero solo che a breve questi dispositivi siano in grado di tenersi sopra linux o windows e non più sti sistemini stroncati di ios, android, win mobile, etc.

Se ti serve un dispositivo potente, versatile e trasportabile... perchè mai dovresti prendere un tablet e riempirlo di accessori, quando esistono i notebook???
StyleB15 Marzo 2012, 19:52 #8
ma cosa ha a che fare il tablet con il laptop, con il primo (e parlo di old style tablets) ci disegni, progetti, altro in mobilità, senza rinunciare alla comodità dei tasti fisici e quant'altro tutte cose NECESSARIE nel professionale.
con il laptop quesste cose non le fai, quindi parliamo di categoria TOTALMENTE diverse, nonostante i veri tablets possano fare ANCHE quello che fa un laptop.


destino naturale? si al 90% per i polli che comprerebbero qualsiasi cosa venduta come trendy.. poi si rendono conto della boiata fatta e sbang, te li ritrovi su ebay a metà prezzo.
visto che vengono venduti come:
1- e-readers: mai cosa più FALSA, un e-reader è una cosa di un altro pianeta in confronto ad un tablet.
2- navigazione web: solo parzialmente vera, visto che in molti casi risulta più che scomodo
3- modifica documenti on fly: FALSO, non crei o modifichi davvero documenti con una tastiera virtuale, non per nulla dal p800 al droid, al Padfone, TUTTi i terminali professionali son dotati di tastiera FISICA in un modo o nell'altro.. e questa notizia dimostra la cosa, visto che BB e persino la Archos han deciso di creare imput hardware.
4- films addirittura in HD: come se facesse differenza l'hd o meno su un 10.1".

non immagini quanti universitari conosca che si son comprati tablets per poi rivenderli dopo qualche settimana a causa della loro scomodità immensa e delle limitazioni software indicibili.
questo conferma che sono solo aggeggi buoni per guardare mezzo forum e per una ricerchina google veloce.

il problema è che l'avvento di sti cosi castrati ha calato di una cifra l'uscita dei veri tablets pc, che al contrario son più che utili in più circostanze.
ettorwe15 Marzo 2012, 21:33 #9
Sul playbook uso la tastiera qwerty del blackberry sotto bridge è comodissima e non vedo il motivo di doverne prendere un'altra

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^