Microsoft Office in arrivo anche sui tablet Android: versione preliminare già disponibile

Microsoft Office in arrivo anche sui tablet Android: versione preliminare già disponibile

Seguendo il forte successo di Office per iPad, Microsoft ha pianificato il rilascio al pubblico della versione della suite per la produttività anche per i tablet Android

di pubblicata il , alle 15:31 nel canale Tablet
AndroidMicrosoftiPadApple
 

Lo scorso marzo Microsoft annunciava Office per iPad, probabilmente il software più importante fra quelli distribuiti dal gigante di Redmond. L'iniziativa, avente l'obiettivo di estendere la propria presenza anche su dispositivi di produttori concorrenti, ha avuto un ottimo successo commerciale.

Il celebre tool arriverà anche sui tablet Android nel prossimo futuro, come del resto era lecito supporre dopo il lancio sui dispositivi mobile della Mela. Microsoft ha inviato i primi inviti agli utenti per partecipare ad un programma di pre-rilascio, che include il beta test di Word, Excel e PowerPoint su Android. Il rilascio della prima versione ultimata e stabile è previsto entro la fine dell'anno.

Office per Android potrebbe introdurre un'interfaccia simile a quella realizzata per il tablet di Cupertino, estremamente basata su touchscreen. È curioso notare che l'app per la piattaforma di Google precederà il rilascio su Windows, in cui una versione touch-friendly arriverà solamente nei primi mesi del 2015. I motivi sono facili da intuire: Android vanta una diffusione estremamente superiore rispetto a quella di Windows nella categoria.

Satya Nadella, nuovo CEO di Microsoft, aveva già annunciato su Twitter che la società non era legata a nessuna piattaforma, nemmeno a quella proprietaria, ma che era concentrata in via generica sugli ambiti cloud e mobile: "Non siamo legati ad una sola applicazione, ad un dispositivo o a un unico luogo", erano state le sue parole.

Nei piani di Microsoft troviamo anche il rilascio di una nuova versione di Office per Mac, che debutterà entro la fine dell'anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar04 Luglio 2014, 16:40 #1
@M47AMP
Con un po' di malizia, potrebbe non essere una buona notizia.
Pensa se dopo aver guadagnato un buon mercato su tutte le piattaforme (e se il software è valido, non è impossibile) e quindi abituato gli utilizzatori, decidessero di mantenere il supporto solo alla propria.

Io sto ancora aspettando libreoffice per Android... o qualsiasi altro software in grado di gestire adeguatamente i formati odf.
Ma cosa aspettano, che il boom degli smartphone sia passato?
Pier220404 Luglio 2014, 16:50 #2
Originariamente inviato da: calabar
@M47AMP
Con un po' di malizia, potrebbe non essere una buona notizia.
Pensa se dopo aver guadagnato un buon mercato su tutte le piattaforme (e se il software è valido, non è impossibile) e quindi abituato gli utilizzatori, decidessero di mantenere il supporto solo alla propria.

Io sto ancora aspettando libreoffice per Android... o qualsiasi altro software in grado di gestire adeguatamente i formati odf.
Ma cosa aspettano, che il boom degli smartphone sia passato?


Con la stessa malizia Google sarebbe ora che rilasciasse Google Maps, youtube, google docs su WP e sopratutto che non boicottasse software concorrenti (youtube MS docet)
calabar04 Luglio 2014, 16:54 #3
@Pier2204
Scusa ma... e ora cosa c'entra google? La news parla di MS Office.

O dato che qualcuno ha espresso dei dubbi sulle politiche commerciali di MS ti sei subito sentito in dovere di attaccare la concorrenza?
AlexAlex04 Luglio 2014, 16:58 #4
MS non è più in grado di forzare i clienti verso i loro prodotti, nemmeno se si parla di Office, in più tutte le grosse aziende sono sempre più orientate ai servizi invece che al prodotto.
La suite per office di Google è cresciuta molto e vedo che sta incontrando sempre più consensi, MS non può quindi più evitare di considerare la diffusione di Android per cercare di promuovere i suoi dispositivi attraverso servizi esclusivi e Nadella ha subito fatto capire che la direzione sarebbe stata questa.
calabar04 Luglio 2014, 17:09 #5
Originariamente inviato da: AlexAlex
MS non può quindi più evitare di considerare la diffusione di Android per cercare di promuovere i suoi dispositivi attraverso servizi esclusivi e Nadella ha subito fatto capire che la direzione sarebbe stata questa.

E speriamo che rimanga questa, perchè sarebbe un ottimo modo di promuovere della sana concorrenza.

Voglio un attimo specificare riguardo a quanto ho scritto sopra, visto che il mio commento ha subito scatenato i fanboy.
L'apertura di MS ora come ora è sicuramente positiva, e lo è soprattutto per tutti coloro che usano e vogliono usare il loro software sui propri dispositivi che fino ad oggi non erano supportati.
Volevo però sottolineare che anche in questo caso bisogna stare attenti, perchè dietro una mossa apparentemente di apertura può celarsi ben altro.
Il mio commento voleva solo offrire un punto di vista alternativo (un po' malizioso certo, ma non del tutto infondato, visti i trascorsi) a chi come M47AMP (che, conoscendo l'utente, so non lo faceva per fanboysmo, anzi!) stava esultando.
Insomma, uno spunto in più su cui riflettere.

Ovviamente lo scenario che ho dipinto è quello che non mi auguro. Starà a Microsoft mostrare di essere "in buona fede" con il suo comportamento futuro. Questa si sarebbe un'ottima cosa.
Hal200104 Luglio 2014, 17:12 #6
Originariamente inviato da: calabar
Io sto ancora aspettando libreoffice per Android... o qualsiasi altro software in grado di gestire adeguatamente i formati odf.
Ma cosa aspettano, che il boom degli smartphone sia passato?


AndrOpen Office (il primo port per Android).. trovato la settimana scorsa. Per cellulare però lo trovo scomodo (schermo piccolo) non ho un tablet per provare.
Pier220404 Luglio 2014, 17:13 #7
Originariamente inviato da: calabar
@Pier2204
Scusa ma... e ora cosa c'entra google? La news parla di MS Office.

O dato che qualcuno ha espresso dei dubbi sulle politiche commerciali di MS ti sei subito sentito in dovere di attaccare la concorrenza?


Forse mi sono espresso male

Il discorso che hai quotato di M47AMP fa notare un diverso atteggiamento di Nadella verso le piattaforme non MS, proprio ieri parlavo di questo anche per Skype che viene rilsciato su tutte le piattaforme, quindi si è capito quello che sarà la politica commerciale di MS in futuro.

Il mio commento era rivolto a Google perchè si parla di Office per Android, sarebbe ora che addottasse anche lei una politica simile, oppure no?
calabar04 Luglio 2014, 18:16 #8
Originariamente inviato da: Pier2204
Il mio commento era rivolto a Google perchè si parla di Office per Android, sarebbe ora che adottasse anche lei una politica simile, oppure no?

Una politica multipiattaforma ben sostenuta (non finta, come in alcuni casi) è sicuramente auspicabile per tutti.
Il problema è che a volta sono persino le piattaforme di destinazione a porre limitazioni o veti sul software, per cui il problema sta anche dall'altro lato della barricata.

Il caso MS comunque è differente da quello di Google. Google ha una posizione molto più forte, mentre MS è praticamente costretta oggi ad adottare queste politiche in campo mobile.
Questo non depone sicuramente a favore di MS (lo faccio perchè costretta, non perchè mi piacciono queste politiche), ne a favore di Google (che è in vantaggio e un po' se ne sbatte, ma del resto i sistemi WP sono una terza scelta anche per molti sviluppatori per motivi di diffusione, non solo per Google).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^