Microsoft: iPad Pro è un giocattolino, non un vero PC

Microsoft: iPad Pro è un giocattolino, non un vero PC

Un dirigente Microsoft ha risposto durante un'intervista che il paragone fra Surface Pro 4, che ritiene un vero PC, e iPad Pro non è fattibile, perché quest'ultimo è solo un dispositivo da compagnia

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Tablet
AppleiPadMicrosoftSurface
 

Lo scorso anno Apple ha svelato iPad Pro, una versione sostanzialmente più ampia del celebre tablet della società californiana con un occhio di riguardo al fattore produttività. Dopo il lancio il nuovo tablet è stato subito confrontato - forse ingiustamente - con Surface Pro, 2-in-1 di Microsoft decisamente differente per quanto riguarda il concetto di base ma molto simile se viene considerata la fascia di mercato, intorno alle 1000 euro.

Apple iPad Pro
Apple iPad Pro

I due dispositivi sono simili soprattutto nell'aspetto estetico e nel form factor e nella disponibilità di accessori originali od opzionali (pennino e tastiera), tuttavia sotto la scocca troviamo differenze estremamente marcate. Da una parte iPad Pro ha un processore ARM e un sistema operativo di derivazione mobile, dall'altra Surface Pro 4 dispone di componentistica x86 e un sistema operativo da desktop, Windows 10.

L'aspetto della produttività su iPad Pro è stato promosso addirittura da Microsoft, con un rappresentante della società che è apparso sul palco di presentazione del tablet Apple per mostrare alcune delle evoluzioni possibili con la suite di Office per iOS. Tuttavia, Microsoft ci tiene a precisare che ritiene ancora oggi il suo Surface Pro un prodotto più completo, superiore per quanto riguarda le esigenze del professionista.

Nello specifico il Senior Communication Manager della divisione Surface di Microsoft Dan Laycock, intervistato da TrustedReviews, ha affermato che "le due strategie sono molto differenti" sottolineando le diversità fra l'approccio di Apple e Microsoft nel settore Pro: "Microsoft vuole che tu abbia la necessità di portarti dietro un solo dispositivo per l'uso da tablet e PC", ha poi continuato. "Mentre iPad Pro è solo un dispositivo da compagnia".

Microsoft Surface Pro 4

È arrivato subito dopo il paragone fra i sistemi operativi supportati dalle due macchine. Da una parte Windows 10, lo stesso che viene eseguito su desktop e notebook, dall'altra iOS 9, che nasce sulle esigenze di iPhone e di sistemi rivolti alla mobilità estrema. Entrambi i dispositivi vengono venduti senza tastiera, mentre solo Microsoft offre la penna stilo nella dotazione originale, laddove su iPad Pro è richiesta una spesa aggiuntiva.

Microsoft afferma di non avere paura di iPad Pro: "Non crediamo si tratti di un paragone equo, perché Surface Pro è un computer completo, in grado di eseguire applicazioni complesse", ha poi concluso sull'argomento il dirigente della compagnia di Redmond.

132 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maxnaldo13 Gennaio 2016, 14:43 #1
e ha perfettamente ragione.
AlexBesson13 Gennaio 2016, 14:47 #2
Un dirigente Microsoft ha risposto durante un'intervista che il paragone fra Surface Pro 4, che ritiene un vero PC, e iPad Pro non è fattibile, perché quest'ultimo è solo un dispositivo da compagnia


Fa niente, venderà 10 a 1 sempre piu' questo Ipad chiamato Pro anche se è un giocattolo in confronto al Surface Pro 4.
Il consumer quando compra, compra il marchio non il device... ed in fatto di marchi sappiamo tutti bene cosa si è creata la mela grazie sempre al consumer.
demon7713 Gennaio 2016, 14:54 #3
Nlla di nuovo sotto il sole direi.
Simonex8413 Gennaio 2016, 14:59 #4
Questa volta Microsoft ha perfettamente ragione.
giuliop13 Gennaio 2016, 15:01 #5
Ennesima dimostrazione di grande sagacia da parte di Microsoft che, all'alba del 2016 e dopo vent'anni che prova a fare il tablet-PC e non riesce minimamente ad entrare nel mercato, ancora non ha capito che la gente non vuole "un vero PC". Quant'è difficile fare 2+2.
AlexBesson13 Gennaio 2016, 15:02 #6
Originariamente inviato da: giuliop
Ennesima dimostrazione di grande sagacia da parte di Microsoft che, all'alba del 2016 e dopo vent'anni che prova a fare il tablet-PC e non riesce minimamente ad entrare nel mercato, ancora non ha capito che la gente non vuole "un vero PC". Quant'è difficile fare 2+2.


La gente nn vuole un vero Pc a forma di Tablet? E cosa vorrebbe la massa consumer che nn sa nemmeno cosa sia un OS ma "conosce" solo i nomi dei programmi/applicazioni?
Te lo dico io: la massa "vuole" quello che gli rifilano ...e tra Microsoft & Apple su aggeggi di questo form-factor chi rifila meglio lo sappiamo già chi è.
Avatar013 Gennaio 2016, 15:05 #7
C'è vero progresso solo quando i surface pro diventano per tutti.
(cit. antisemita)
Armage13 Gennaio 2016, 15:05 #8
ormai nino non si occupa più nemmeno delle notizie del settore mobile, ma specificamente di quelle che parlano male di apple, piccole o grandi che siano, anche l'avesse detto quello che pulisce i bagni da microsoft, lui è sempre in agguato
C'è l'altra notizia che parla dell'arrivo della modalità night shift su ios ma evidentemente lui non è stato capace di scriverla, hanno dovuto farlo fare qualcun'altro
giuliop13 Gennaio 2016, 15:15 #9
Originariamente inviato da: AlexBesson
La gente nn vuole un vero Pc a forma di Tablet? E cosa vorrebbe la massa consumer che nn sa nemmeno cosa sia un OS ma "conosce" solo i nomi dei programmi/applicazioni?
Te lo dico io: la massa "vuole" quello che gli rifilano ...e tra Microsoft & Apple su aggeggi di questo form-factor chi rifila meglio lo sappiamo già chi è.


Dai tuoi commenti viene da chiedersi chi nel mondo - oltre a te, ovviamente - non sia uno zombie decerebrato che come massima espressione d'intelligenza riesce a sbavare.
inited13 Gennaio 2016, 15:19 #10
"DA COMPAGNIA"?! Ma chi è che traduce gli articoli (visto che di notizia rilanciata si tratta)?! UN DISPOSITIVO DA AFFIANCARE [ad un altro], NON DA COMPAGNIA, quasi fosse una balia!

Non parliamo, nell'articolo originale, della trita faccenda della "penna", chiarita già prima dell'uscita dei prodotti coinvolti, ma lì almeno è miopia dell'autore, non un errore di traduzione.

Riguardo ai contenuti di *questo* articolo, invece, sarebbe interessante vedere da dove si deduca l'opinione di "giocattolino" su iPad Pro da parte di Microsoft, dato che per quel che si legge nell'originale non c'è, e come deduzione da parte dell'articolista, è fuori luogo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^