Jolla Tablet: al via i preorder del tablet basato su Sailfish OS 2, l'erede di Meego

Jolla Tablet: al via i preorder del tablet basato su Sailfish OS 2, l'erede di Meego

Jolla Tablet è un tablet con display IPS da 7,85" 2048x1536p basato su Intel Atom Z3735F Quad-core 64-bit Bay Trail, operante fino a 1,8GHz di clock. Viene ora proposto a 267€ per la versione 32GB e 299€ per quella da 64GB.

di pubblicata il , alle 15:31 nel canale Tablet
Jolla
 

Avevamo incontrato Jolla Tablet allo scorso Mobile World Congress di Barcellona, il tablet dell'azienda nata dalla costola di Nokia che aveva creato con Intel l'interessante sistema operativo MeeGo. MeeGo era un progetto molto interessante, poi il cambio di rotta di Nokia e il matrimonio con Microsoft hanno decretato l'avvio del sistema operativo su un binario morto. Alcuni dipendenti del colosso finlandese avevano però deciso di crederci fino in fondo, dando vita a Sailfish OS e a Jolla. Dopo la prima uscita di Sailfish OS 1.0 su Jolla Phone, è stato il turno della seconda versione del sistema operativo, Sailfish OS 2.0, declinato anche in versione tablet, di cui abbiamo avuto un primo contatto proprio durante la fiera catalana.

[HWUVIDEO="1725"]Jolla Tablet: eccolo dal vivo a Barcellona[/HWUVIDEO]

Si apre ora la fase di preorder per tutti quelli che fossero intenzionati ad accaparrarsi uno dei nuovi tablet, dopo i primi passi avviati mesi fa tramite crowdfunding. Jolla Tablet è un tablet da 7,85" di diagonale con display IPS da 2048x1536 pixel basato su piattaforma Intel Atom Z3735F Quad-core 64-bit con architettura Bay Trail, operante fino a 1,8GHz di clock. Disponibile in tagli da 32GB e 64GB viene ora proposto (dopo l'accattivante prezzo del crowdfunding di $189) a 267€ (VAT 24% incl.) per la versione 32GB e a 299€ (VAT 24% incl.) per quella da 64GB.

Il sistema operativo, che come chiaramente detto dai fondatori durante la conferenza stampa di lancio mette al sicuro la privacy degli utenti, diversamente dalla concorrenza che utilizza i dati personali come un vero e proprio asset aziendale, è compatibile con le app Sailfish OS, ma anche con quelle Android, ampliando così fin da subito la disponibilità di applicazioni. Sarà disponibile in tutta Europa e dopo i primi lotti dedicati agli Early-bird di Indiegogo sarà spedito a chi lo preordina ora verso la fine di ottobre.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AleLinuxBSD21 Agosto 2015, 15:59 #1
Chissà se questo progetto riuscirà ad ottenere uno spazio interessante sul mercato.

Se la compatibilità con Android risulterà effettiva ed estesa, magari aggiungendo qualche accordo con qualche operatore telefonico, potrebbe pure riuscire nell'impresa.
s0nnyd3marco21 Agosto 2015, 16:24 #2
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
Chissà se questo progetto riuscirà ad ottenere uno spazio interessante sul mercato.

Se la compatibilità con Android risulterà effettiva ed estesa, magari aggiungendo qualche accordo con qualche operatore telefonico, potrebbe pure riuscire nell'impresa.


Sinceramente dei tablet non mi frega nulla, ma lo ritengo un progetto veramente interessante. Il prossimo Jolla phone potrebbe essere un buon candidato come mio telefono, a patto che il prezzo rimanga concorrenziale.
eaman21 Agosto 2015, 19:13 #3
Mhh per cominciare mi piacerebbe poter scaricare l'OS e fkasharlo sul mio tablet, prima di spendere 280 euro. Tanto mi sa che 'sti tablet atom da 8' sono tutti simili...

Poi bisogna vedere come si comporta rispetto ai tablet android "liberati" dalle gapps come Replicant.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^