Intel: ecco la piattaforma Atom per tablet PC per fare guerra ad ARM

Intel: ecco la piattaforma Atom per tablet PC per fare guerra ad ARM

Trovano la strada dell'ufficializzazione alcune specifiche della piattaforma Clover Trail di Intel, con la quale l'azienda californiana intende entrare con convinzione nel mondo dei tablet PC.

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Tablet
IntelARMAtom
 

Ne avevamo già parlato nel corso dell'IDF di San Francisco, ma in questi giorni arriva qualche informazione in più sulle piattaforme tablet PC basate su SoC Atom, in arrivo con la commercializzazione di Microsoft Windows 8. Come sempre è meglio fare chiarezza con i nomi in codice: Intel ha sicuramente esagerato in ambito Atom, tanto che è difficile orientarsi anche per il personale Intel stesso, consultato all'IDF.

C'è infatti un nome in codice per la piattaforma, una per il SoC e una per i singoli core che lo equipaggiano (omettendo quelli per la componente GPU, I/O e via dicendo). Il nome commerciale è poi una cosa a parte, portando a quattro le principali variabili da tenere in considerazione per capire con cosa abbiamo a che fare. Clover Trail è la piattaforma (pensata per tablet PC Win 8), il SoC Atom è Cloverview, i due core integrati, con supporto Hyper Threading, vantano architettura Saltwell realizzati a 32nm.

Come già esposto nel corso dell'IDF, questa piattaforma ha diverse caratteristiche in comune con quella chiamata Medfield e utilizzata per gli smartphone. La differenza più grande è l'utilizzo di due core al posto di uno, nonché una frequenza ridotta a 1,8GHz per la soluzione Clover Trail per tablet PC rispetto ai 2GHz di Medfileld.

Il nome commerciale di Clover Trail, che comparirà sulla targhetta indicativa presente nei negozi, sarà Intel Atom Z2460. Parlando di qualche dettaglio tecnico, la sezione grafica di Clover Trail risulta rafforzata rispetto a Medfield, potendo contare su una GPU PowerVR SGX 545 operante a 533MHz contro la PowerVR SGX 540 a 400MHz rispetto alla piattaforma smarthpone.

In comune è invece l'interfaccia memoria a due canali 32 bit, in grado di supportare due moduli LPDDR2 per un quantitativo totale di 2GB. Sottointeso il supporto, da parte del chipset in toto, ad accelerometri, bussole, GPS, NFC e tutto quanto può essere considerato all'avanguardia in ambito tablet PC. Anandtech fa qualche ipotesi di prezzo (per i produttori, ovviamente): le proposte ARM, contro cui dovrà vedersela Clover Trail, hanno un prezzo compreso fra i 15 e i 30 Dollari USA, motivo per cui anche la soluzione targata Intel vi dovrà ricadere.

Difficile ora dire se le promesse di Intel su autonomia e possibilità di implementazione saranno al livello del collaudato concorrente: non resta che attendere ancora un mese per vedere Clover Trail all'opera, adottato su prodotti di Acer, ASUS, Dell, Fujitsu, HP, Lenovo, LG Electronics, Samsung e ZTE.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick29 Settembre 2012, 10:16 #1
ecco passino i due core a 1.8 ghz con core atom che stando ai bench in giro non vanno granchè (ma qui do un buon beneficio del dubbio siccome nn è roba ancora rilasciata ufficialmente...)

se ci metti 2 gb come supporto massimo e casomai anche saldati li ammazzi in partenza... a differenza dei tablet android nati ad uso principalmente entertainment e pdf reader questi sono dei veri e propri tablet pc o almeno dovrebbero raccogliere quell'eredità

classica configurazione di programmi
photoshop, firefox, office e vlc avviati magari in parallelo

o magari semplicemente 2-3 app di office insieme + browser e skype... capita eh.. stiamo parlando di computer e non di app

che facciamo? swappiamo sull'hd xchè manca la ram? :\

le vecchie generazioni con 4 gb erano perfette ma ora per risparmiare.. :\

vedremo con i tablet i3/i5 nel Q2 2013
AceGranger29 Settembre 2012, 11:39 #2
Originariamente inviato da: Rubberick
ecco passino i due core a 1.8 ghz con core atom che stando ai bench in giro non vanno granchè (ma qui do un buon beneficio del dubbio siccome nn è roba ancora rilasciata ufficialmente...)

se ci metti 2 gb come supporto massimo e casomai anche saldati li ammazzi in partenza... a differenza dei tablet android nati ad uso principalmente entertainment e pdf reader questi sono dei veri e propri tablet pc o almeno dovrebbero raccogliere quell'eredità

classica configurazione di programmi
photoshop, firefox, office e vlc avviati magari in parallelo

o magari semplicemente 2-3 app di office insieme + browser e skype... capita eh.. stiamo parlando di computer e non di app

che facciamo? swappiamo sull'hd xchè manca la ram? :\

le vecchie generazioni con 4 gb erano perfette ma ora per risparmiare.. :\

vedremo con i tablet i3/i5 nel Q2 2013


per chi vorra utilizzare programmi pesanti ci saranno i tablet con i5 ULV IB che usciranno a ottobre in concomitana con Win 8, senza dover aspettare il 2013; avranno praticamente tutti 128/256Gb di SSD e 4 GB di Ram, e a tutti gli effetti saranno "potenti" tanto quanto gli ultrabook.

vedasi il Samsun Ativ PRO, il Miscosoft Surface PRO, l'Asus Transformer Book etc. etc.

i tablet con Atom si piazzeranno a meta strada fra i Win 8 RT e i Win 8 x86 Pro.
Rubberick29 Settembre 2012, 11:54 #3
a prezzi allucinanti temo :\
AceGranger29 Settembre 2012, 12:09 #4
Originariamente inviato da: Rubberick
a prezzi allucinanti temo :\


credo che staranno intorno ai 1000-1400 a seconda del modello, che IMHO, come nel caso del Samsung Ativ PRO che oltre a tutto quell'hardware ha anche un doppio digitalizzatore Wacom, ci sta tutto.
adapting29 Settembre 2012, 12:28 #5
Originariamente inviato da: AceGranger
per chi vorra utilizzare programmi pesanti ci saranno i tablet con i5 ULV IB che usciranno a ottobre in concomitana con Win 8, senza dover aspettare il 2013; avranno praticamente tutti 128/256Gb di SSD e 4 GB di Ram, e a tutti gli effetti saranno "potenti" tanto quanto gli ultrabook.

vedasi il Samsun Ativ PRO, il Miscosoft Surface PRO, l'Asus Transformer Book etc. etc.

i tablet con Atom si piazzeranno a meta strada fra i Win 8 RT e i Win 8 x86 Pro.


Non mi risulta che siano state rilasciate le date di entrata sul mercato di tablet con i5, di cui ci sono state solo preview. In particolare il Surface Pro, a quanto sosteneva Microsoft, non sarebbe arrivato al lancio di Win8 ma ben 3 mesi dopo. Detto intra nos, voglio proprio vedere l'autonomia di un tablet con quel processore.
AceGranger29 Settembre 2012, 12:56 #6
Originariamente inviato da: adapting
Non mi risulta che siano state rilasciate le date di entrata sul mercato di tablet con i5, di cui ci sono state solo preview. In particolare il Surface Pro, a quanto sosteneva Microsoft, non sarebbe arrivato al lancio di Win8 ma ben 3 mesi dopo. Detto intra nos, voglio proprio vedere l'autonomia di un tablet con quel processore.


per samsung c'è il comunicato ufficiale

http://www.samsung.com/us/news/20236

The Series 5 and Series 7 Slates, as well as the touchscreen Series 5 ULTRA, will be available beginning on October 26, 2012. The MSRP for the Series 7 Slate is $1,199. The Series 5 Slate will be available both with the keyboard dock, for an MSRP of $749, or without, for an MSRP of $649. The MSRP of the new Series 5 ULTRA will range from $799-$849.

per Asus non credo che sara molto differente , sfrutteranno tutti Win 8 e il periodo natalizio.
Per Microsoft forse lo vogliono lanciare dopo per non far troppo incazzare gli Oem

per la questione consumi, l'attuale Samsung Slate PC con i5 Sandy Bridge e batteria da 40 Wh dura ( test di tom's )

2 ore 50 minuti Produttivita+Wi-Fi
6 ore 10 minuti Reader Lettura + Internet
4 ore 58 minuti Video Divx 720p-1080p
1 ora 56 minuti Super Pi e Battery Eater

per darti un'altro valore di autonomia, il mio EP121 con il vecchio i5 prima generazione dura quasi 3 ore in PS lavorando con la penna Wacom, lo slate samsung credo arrivi tranquilamente a 4 ore

il nuovo Samsung avra una batteria da 49 Wh, e contando il nuovo IB credo che migliorera di almeno 30-60 minuti le prestazioni qui sopra del suo predecessore; gli altri tablet credo si assesteranno tutti su questi valori, chi piu chi meno a seocnda della batteria che impiegheranno.

( ovviamente esclusa la docking station che aggiungera un'altra batteria )
Rubberick29 Settembre 2012, 13:18 #7
Originariamente inviato da: AceGranger
credo che staranno intorno ai 1000-1400 a seconda del modello, che IMHO, come nel caso del Samsung Ativ PRO che oltre a tutto quell'hardware ha anche un doppio digitalizzatore Wacom, ci sta tutto.

ma dove ce lo vedi il doppio digitalizer wacom attualmente lo monta solo asus samsung è ovvio che userà la sua Spen... si deve vedere se avrà un supporto alla pressione e certamente non usa le wacom api...

lasciamo stare va 1500 bombe... come diceva l'amico su ep121 vedi di che si tratta e ne riparliamo ^^
AceGranger29 Settembre 2012, 13:28 #8
Originariamente inviato da: Rubberick
ma dove ce lo vedi il doppio digitalizer wacom attualmente lo monta solo asus samsung è ovvio che userà la sua Spen... si deve vedere se avrà un supporto alla pressione e certamente non usa le wacom api...

lasciamo stare va 1500 bombe... come diceva l'amico su ep121 vedi di che si tratta e ne riparliamo ^^


[B][SIZE="4"]l'S-Pen della Samsung è il digitalizzatore Wacom[/SIZE][/B]

http://www.italico.tabletpc.it/2012...ie-7-slate.html

"Per quanto riguarda il digitalizzatore, è presente un digitalizzatore Wacom Penabled sensibile a 1024 livelli di pressione affiancato da una S-Pen (che altro non è se non il nome dato da Samsung a delle normalissime penne Wacom) dotata di un pulsante laterale ma, apparentemente, niente gomma posteriore."


addirittura persino la penna del Samsung note è induttiva Wacom e usa la stessa tecnologia dei digitalizzatori per tablet/notebook, e qui c'è un tipo che usa il pennino del note su un convertibile HP con Wacom
http://www.youtube.com/watch?v=g2fzC3JVSUs
coschizza29 Settembre 2012, 23:39 #9
Originariamente inviato da: Rubberick
ecco passino i due core a 1.8 ghz con core atom che stando ai bench in giro non vanno granchè (ma qui do un buon beneficio del dubbio siccome nn è roba ancora rilasciata ufficialmente...)

se ci metti 2 gb come supporto massimo e casomai anche saldati li ammazzi in partenza... a differenza dei tablet android nati ad uso principalmente entertainment e pdf reader questi sono dei veri e propri tablet pc o almeno dovrebbero raccogliere quell'eredità

classica configurazione di programmi
photoshop, firefox, office e vlc avviati magari in parallelo

o magari semplicemente 2-3 app di office insieme + browser e skype... capita eh.. stiamo parlando di computer e non di app

che facciamo? swappiamo sull'hd xchè manca la ram? :\

le vecchie generazioni con 4 gb erano perfette ma ora per risparmiare.. :\

vedremo con i tablet i3/i5 nel Q2 2013


guarda che stiamo parlando di tablet lanciare quelle cose in parallelo non è certo una cosa da fare su un tablet di quel tipo quindi che senso la mentarsi vist oche poi nessuno potrebbe sealmente essere produttivo con un piattaforma simile.

Se una persona ha bisogno di "photoshop, firefox, office e vlc avviati magari in parallelo" e compra un tablet allora ha un problema da risolvere e non certo un problema tecnologico.
Rubberick30 Settembre 2012, 17:21 #10
Originariamente inviato da: coschizza
guarda che stiamo parlando di tablet lanciare quelle cose in parallelo non è certo una cosa da fare su un tablet di quel tipo quindi che senso la mentarsi vist oche poi nessuno potrebbe sealmente essere produttivo con un piattaforma simile.

Se una persona ha bisogno di "photoshop, firefox, office e vlc avviati magari in parallelo" e compra un tablet allora ha un problema da risolvere e non certo un problema tecnologico.


no eh... uno non puo' essere produttivo eh? xD vatti a vedere l'ep121 va

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^