Gran balzo in avanti nelle vendite di tablet: sfiorato il +25%

Gran balzo in avanti nelle vendite di tablet: sfiorato il +25%

IDC certifica vendite ancora molto elevate per i tablet nel corso del terzo trimestre 2020: un +24,9% rispetto allo stesso periodo del 2019 superando quota 47 milioni di pezzi

di pubblicata il , alle 10:20 nel canale Tablet
AppleSamsungHuaweiAmazonLenovo
 

Forte balzo in avanti nelle vendite di tablet: è questo quanto evidenzia IDC nella propria analisi delle vendite di tablet nel corso del terzo trimestre 2020. Un incremento del 24,9%, per un totale di 47,6 milioni di pezzi venduti, che controbilancia le difficoltà di vendita registrate nello stesso periodo dello scorso anno ed è motivata anche dallo scenario globale con la pandemia che caratterizza un po' tutte le nazioni.

Oltre alla pandemia, che ha spinto all'acquisto di dispositivi mobile per potersi intrattenere in modo semplice e rapido, è stata anche la necessità di avere a disposizione dispositivi domestici per la comunicazione e per eseguire la didattica da remoto che ha spinto all'acquisto di tablet nel periodo.

Applemantiene la prima posizione tra le aziende che operano in questo settore del mercato con una quota complessiva del 29,2% per un totale di 13,9 milioni di tablet iPad venduti: su base annuale questo rappresenta una crescita del 17,4%.

lenovo-tab-p11-pro_720.jpg

Samsung si posiziona al secondo posto con un volume di 9,4 milioni di tablet e una quota di mercato del 19,8%: un netto balzo in avanti quello dell'azienda coreana, che è cresciuta di poco meno del 90% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Terza posizione di Amazon, con un volume complessivo del 5,4% e una quota di mercato dell'11,4%. Per quest'azienda lo scenario è sostanzialmente di stabilità, con una lieve contrazione dell'1,2% rispetto al terzo trimestre 2019. Huawei si posiziona molto vicino a Amazon con un totale di 4,9 milioni di pezzi venduti e una quota del 10,2%: per l'azienda cinese la crescita annuale è stata pari al 32,9%. Al quinto posto troviamo Lenovo con 4,1 milioni di tablet venduti nel periodo e una quota di mercato dell'8,6%: l'azienda è stata capace di registrare una crescita molto forte, superiore al 62%.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
StIwY30 Ottobre 2020, 10:47 #1
E' stata venduta un sacco di paccottiglia, tablet con hardware di tre generazioni fa a peso d'oro.
frankie30 Ottobre 2020, 10:59 #2
Se vuoi fare didattica a distanza ti serve un PC.
In Italia lo abbiam capito a marzo.
Difatti questi sono i dati mondiali.

Dopo in una call trovi quello che non riesce a disabilitare l'audio ed ha sempre problemi.
TorettoMilano30 Ottobre 2020, 11:01 #3
se anni fa ero critico verso i tablet e lo consideravo solo un grosso smartphone ora ammetto che come prodotto da divano/letto diventa molto interessante. per molte persone può tranquillamente sostituire il portatile visto anche il recente aggiornamento di office per ipad che diventa pienamente compatibile col mouse e trackpad
ziozetti30 Ottobre 2020, 11:46 #4
Originariamente inviato da: frankie
Se vuoi fare didattica a distanza ti serve un PC.
In Italia lo abbiam capito a marzo.
Difatti questi sono i dati mondiali.

Dopo in una call trovi quello che non riesce a disabilitare l'audio ed ha sempre problemi.

Complice un bello sconto su Amazon ho comprato per mia figlia (prima liceo in Lombardia) un Chromebook: è stata una scelta azzeccatissima.
Economico, veloce, leggero, ottima autonomia, qualità più che discreta, Gsuite completa (a scuola lavorano su quella) a 219 Euro.
https://www.amazon.it/gp/product/B0...e=UTF8&th=1

Volendo si possono installare MS Office (a pagamento) e tutte le applicazioni del Play Store; ovviamente non è un PC completo ma per le esigenze medie di uno studente delle superiori è un ottimo prodotto, decisamente più versatile e pratico di un tablet.
Un notebook da 400 Euro farebbe le stesse cose molto più lentamente.
marco_zanardi30 Ottobre 2020, 12:21 #5

forse intendevi 319...

Vedendo con Keepa il chromebook non è stato mai a 219 euro. Sono d'accordo che un pc sia meglio per la didattica a distanza, ma i prezzo sono veramente alti, con questa pandemia più di qualcuno si è arricchito più del solito
mattewRE30 Ottobre 2020, 12:24 #6
Originariamente inviato da: StIwY
E' stata venduta un sacco di paccottiglia, tablet con hardware di tre generazioni fa a peso d'oro.


Boh, ho testato e fatto comprare un Huawei T5 a basso costo e non ho notato grossi problemi di fluidità nei suoi compiti.
Per me ho preso un iPad 2019 (SoC abbastanza vecchio) a 199 euro ed è oggettivamente più produttivo di quanto mi aspettassi (eccellente parco applicazioni, supporto mouse e tastiera).
Ovviamente continuo ad usare altro per lavoro, ma sinceramente non mi sembrano "paccottiglia".
Piuttosto: la concorrenza ad iPad è poca e la scelta di tablet Android è limitata.
ziozetti30 Ottobre 2020, 14:28 #7
Originariamente inviato da: marco_zanardi
Vedendo con Keepa il chromebook non è stato mai a 219 euro. Sono d'accordo che un pc sia meglio per la didattica a distanza, ma i prezzo sono veramente alti, con questa pandemia più di qualcuno si è arricchito più del solito

Mi interessa proprio poco quello che dice Keepa, mi fido decisamente di più dell'estratto conto della mia banca (o anche della cifra riportata sull'ordine di Amazon): l'ho pagato 219 Euro spedito a casina.

PS: https://www.lastampa.it/tecnologia/...-day-1.39411868
giacomo_uncino30 Ottobre 2020, 15:30 #8
portatile preso sul mercatino nel 2017 a 100 con i5-2450m e 4 giga di ram, aggiornato nel 2020 con 8 giga di ram by aliexpress + ssd e per la didattica funziona all grande

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^