Google, basta con i tablet: cancellati gli ultimi due prodotti in sviluppo

Google, basta con i tablet: cancellati gli ultimi due prodotti in sviluppo

Google ha confermato ufficialmente che smetterà di progettare e commercializzare tablet (dispositivi con tastiera staccabile o senza tastiera), con i due progetti in dirittura d'arrivo che sono stati cancellati

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Tablet
GooglePixelbookPixel
 

Non ci sono tablet nei piani di Google per il prossimo futuro, e i due modelli su cui era al lavoro sono stati eliminati dai ruolini di marcia. La compagnia ha confermato le due novità a Computerworld, dopo aver snobbato la categoria per tutto il 2019. Nel 2018, invece, aveva rilasciato Pixel Slate (con Chrome OS), lavorando sullo sviluppo di due modelli di dimensioni inferiori. Da allora, però, è arrivata la scelta di concentrarsi solo sui notebook.

 

 

 

 

Secondo la fonte il 19 giugno Google ha annunciato agli impiegati il termine di tutti i lavori di sviluppo su tablet (descritti come dispositivi che si separano da una tastiera in maniera completa, o che non hanno tastiera fisica), sottolineando che chi era al lavoro su un prodotto della categoria verrà assegnato ad un'altra divisione. La fonte scrive:

"La notizia è stata rivelata in una riunione interna lo scorso mercoledì e Google sta attualmente lavorando per riassegnare in altre aree i dipendenti che si sono concentrati sui progetti abbandonati. Molti di loro si sono già spostati verso il ramo notebook della stessa divisione hardware".

Non sono chiare le motivazioni dell'abbandono, tuttavia Google non è mai riuscita a competere direttamente con i produttori "top", Apple e Samsung, in quel particolare segmento di mercato. Dopo alcuni modelli interessanti negli anni passati, da parte di Google, è sembrato chiaro come l'interesse della multinazionale andasse via via scemando nei confronti della categoria di prodotto (insieme a quello mostrato da altri produttori).

Google continuerà ad offrire supporto e aggiornamenti per Pixel Slate fino al mese di giugno del 2024, e il team Chrome OS continuerà a considerare sia notebook sia tablet per quanto riguarda l'aspetto software. Infatti, anche se Google cesserà di produrre tablet, questo non obbligherà i produttori di terze parti a fare altrettanto. Big G si concentrerà invece sui notebook, con un nuovo Pixelbook che dovrebbe arrivare entro fine anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
X3n021 Giugno 2019, 16:05 #1
Io onestamente trovo i tablet sempre più inutili.
Per fare le cose al volo uso il cellulare (che ormai è 6 pollici e passa).
Se devo fare qualcosa di più uso il pc.
Il tablet è scomodo in qualunque posizione che non sia svaccati sul divano, scrivere è un inferno, troppo grosso da portarlo davvero ovunque.

Sarà che sono uno sviluppatore, e quindi il pc lo ho e che funziona bene, forse a qualcuno che non ha un pc è utile.
Però considerato i prezzi un notebook costa praticamente uguale.
Bestio21 Giugno 2019, 16:17 #2
In effetti, il mio tablet non lo accendo da mesi, quando sono a casa uso il PC, quando sono fuori uso il Celllulare.
Lo uso giusto quando faccio qualche viaggio in cui sarebbe scomodo portarsi dietro il notebook, ma ne potrei fare tranquillamente a meno, tutto quello che fai col Tablet lo puoi fare tranquillamente anche col cellulare che hai sempre in tasca.
aqua8421 Giugno 2019, 16:19 #3
sull'iPad ho installato una sola app, Piante contro Zombie 2
a quello mi serve
AlexAlex21 Giugno 2019, 16:25 #5
io invece li trovo ancora utili per alcune cose, come ad esempio la lettura.
Non sempre un ebook con e-ink è meglio, ad esempio è di solito molto più scomodo con documentazione tecnica, magari in pdf o anche epub ma con molte immagini e diagrammi magari a colori. Oppure anche con fumetti e cose così. Diciamo che se non devo leggere per ore, dove l'e-ink è sicuramente meglio, preferisco la fluidità e la maggior potenza di un tablet
X3n021 Giugno 2019, 16:44 #6
Originariamente inviato da: AlexAlex
io invece li trovo ancora utili per alcune cose, come ad esempio la lettura.
Non sempre un ebook con e-ink è meglio, ad esempio è di solito molto più scomodo con documentazione tecnica, magari in pdf o anche epub ma con molte immagini e diagrammi magari a colori. Oppure anche con fumetti e cose così. Diciamo che se non devo leggere per ore, dove l'e-ink è sicuramente meglio, preferisco la fluidità e la maggior potenza di un tablet


Ecco, questo è l'unico utilizzo in cui li trovo davvero azzeccati.
Ma non vedo l'ora che gli ebook diventino a livello anche su questi aspetti.
Bestio21 Giugno 2019, 16:54 #7
Originariamente inviato da: AlexAlex
io invece li trovo ancora utili per alcune cose, come ad esempio la lettura.
Non sempre un ebook con e-ink è meglio, ad esempio è di solito molto più scomodo con documentazione tecnica, magari in pdf o anche epub ma con molte immagini e diagrammi magari a colori. Oppure anche con fumetti e cose così. Diciamo che se non devo leggere per ore, dove l'e-ink è sicuramente meglio, preferisco la fluidità e la maggior potenza di un tablet


Anche li se devo leggere quelle cose su uno schermo, preferisco farlo sul 32'' del PC ed avere tutto a portata di occhi, piuttosto che su uno schermino 9/11'' e dover zoomare e trascinare di continuo la pagina.
Inoltre sto anche più comodo e rilassato seduto sulla poltroncina con il braccio appoggiato al tavolo e la mano sul mouse, piuttosto che dover tenere tra le mani il tablet tutto il tempo.
demon7721 Giugno 2019, 16:55 #8
Originariamente inviato da: emiliano84


DON'T BE PARACULO.

Punto1:
Come tutte le grandi aziende Google sviluppa tantissime cose grandi e piccole.
Alcune hanno successo ma moltissime no e vengono cestinate.
Sono cose che solo una grande azienda con spalle larghe può permettersi di fare.

Punto2:
Parli del cimitero di Google come se non sapessi che nel cimitero MS ci sono sepolti centinaia di cadaveri.. alcuni grossi come balene azzurre.
emiliano8421 Giugno 2019, 18:00 #9
Originariamente inviato da: demon77
DON'T BE PARACULO.

Punto1:
Come tutte le grandi aziende Google sviluppa tantissime cose grandi e piccole.
Alcune hanno successo ma moltissime no e vengono cestinate.
Sono cose che solo una grande azienda con spalle larghe può permettersi di fare.

Punto2:
Parli del cimitero di Google come se non sapessi che nel cimitero MS ci sono sepolti centinaia di cadaveri.. alcuni grossi come balene azzurre.


Lo so benissimo, ce lo ricordate in tutte le news ms, qualcuno deve pur fare questo sporco lacoro anche per le altre aziende
Bestio21 Giugno 2019, 18:08 #10
Non tutti riescono a far accettare alla gente anche delle cagate colossali come fa Apple... ma i fail non sono mancati nemmeno a Cupertino.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^