Galaxy Tab A arriva in Italia: prezzi e disponibilità del tablet nel Belpaese

Galaxy Tab A arriva in Italia: prezzi e disponibilità del tablet nel Belpaese

Samsung ha annunciato la disponibilità italiana di Galaxy Tab A, il nuovo tablet che presta attenzione al design con una monoscocca in plastica

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Tablet
SamsungGalaxy
 

Annunciato in America solo alcuni giorni fa, i nuovi Galaxy Tab A raggiungeranno entro poche settimane anche il mercato italiano. È la stessa Samsung che riporta ufficialmente la notizia, anche se nel comunicato rilasciato cita esclusivamente la variante con display più grande da 9,7". Questa arriverà da noi nelle versioni solo Wi-Fi, 4G/LTE e solo Wi-Fi con S-Pen a partire dal mese di maggio 2015.

Galaxy Tab A 9,7

La nuova famiglia Galaxy Tab A riprende gli stessi connotati tipici della serie di smartphone Galaxy A. Parliamo quindi di dispositivi di fascia media in cui le caratteristiche tecniche sono un po' messe in secondo piano rispetto al design, curatissimo e con materiali di qualità. Il tablet da 9,7" utilizza un rapporto prospettico di 4:3 per il suo display a risoluzione XGA 1024x768, racchiuso in una scocca spessa 7,5mm e pesante circa 450g (487 con S-Pen).

Al design raffinato vengono abbinate specifiche tecniche tipiche della fascia media, leggermente diverse fra le versioni commercializzate in Italia. Le versioni solo Wi-Fi con e senza S-Pen utilizzano un Qualcomm Snapdragon 410 in versione APQ8016, mentre la variante LTE fa sfoggio della versione MSM8916 dello stesso processore. Quest'ultima, come il modello con S-Pen, utilizzerà 2GB di RAM, mentre il modello solo Wi-Fi ne avrà solo 1,5GB.

Tutti i modelli adottano due fotocamere da 5 con auto-focus e 2 megapixel, 16GB di storage integrato espandibili via microSD e batterie da 6000mAh che dovrebbero consentire a detta di Samsung circa 10 ore di autonomia operativa. La connettività wireless è garantita dal supporto dei protocolli Wi-Fi 802.11 a/b/g/n e dal Bluetooth 4.1, ed è presente una porta micro-USB 2.0 per la ricarica.

Galaxy Tab A 9,7"

Solo Wi-Fi 4G LTE Solo Wi-Fi con S-Pen
OS Android 5.0 Lollipop
Processore Qualcomm Snapdragon 410 APQ8016
Cortex-A53 quad-core da 1,2GHz
Qualcomm Snapdragon 410 MSM8916
Cortex-A53 quad-core da 1,2GHz
Qualcomm Snapdragon 410 APQ8016
Cortex-A53 quad-core da 1,2GHz
RAM 1,5 GB

2 GB

Display XGA LCD PLS 9,7" da 1024x768 pixel
Storage 16 GB NAND
Espandibili via microSD
Fotocamere Retro: 5 MP
Fronte 2 MP
Connettività Wi-Fi 802.11 a/b/g/n
Bluetooth 4.1
microUSB 2.0
4G LTE / 3G / 2G
Wi-Fi 802.11 a/b/g/n
Bluetooth 4.1
microUSB 2.0

Wi-Fi 802.11 a/b/g/n
Bluetooth 4.1
microUSB 2.0
Batteria 6000 mAh
22,8Whr
6000 mAh
22,8Whr
6000 mAh
22,8Whr
Dimensioni 242,5 x 166,8 x 7,5 mm 242,5 x 166,8 x 7,5 mm 242,5 x 166,8 x 7,5 mm
Peso 450 g 456 g 487 g
Prezzo 299 € 349 € 349 €

Lato software troviamo Lollipop già preinstallato, personalizzato con vario software come la Modalità bambino, che consente ai genitori di monitorare l'utilizzo che i figli fanno del tablet, e tutta la suite Microsoft Office precaricata, con Excel, PowerPoint, OneNote e OneDrive con 100GB di spazio in cloud gratis per due anni.

Durante la presentazione americana avevamo espresso le nostre perplessità circa i prezzi dei nuovi tablet in relazione alle caratteristiche tecniche, perplessità che rimangono anche sul mercato italiano: Galaxy Tab A solo Wi-Fi avrà un prezzo di 299€, mentre la versione 4G/LTE e Wi-Fi con S-Pen verranno proposti a 349€. Forse troppi, considerando il display solo XGA delle due soluzioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marco_18201 Maggio 2015, 12:12 #1
Il modello solo wi-fi con s-pen ha il 4g lte mentre il modello 4g lte no?

Dai nino
sbaffo01 Maggio 2015, 12:50 #2
Insomma, dei bidoni ma cromati e luccicanti.

Originariamente inviato da: marco_182
Il modello solo wi-fi con s-pen ha il 4g lte mentre il modello 4g lte no?

Dai nino

La tabella è sbaglata ma il conceto è giusto, la s-pen te la fanno pagare 50€, come l' LTE, è cromata pure quella.

A parte le battute fa impressione la risoluz 1024*768 che ricorda i netbook, ma a pensarci bene rispetto all' HD liscio cioè il 720 è più alta, anche se più stretta, ma ciò è dovuto al formato 4:3. Perciò dovrebbe essere prezzato sotto i tab HD, che però spesso sono alti 800.
gpat01 Maggio 2015, 13:48 #3
Con un 50% preciso di sconto, il prezzo sarebbe tutto sommato equo per un tablet che resta comunque usabile.
Korn01 Maggio 2015, 14:20 #4
300 euro per un 1027*768 nel 2015? scaffale...
babu2501 Maggio 2015, 14:57 #5
Risoluzione, ma soprattutto processore ridicolo. Ragazzi con 300 € co sono degli ottimi tablet Windows.
Korn01 Maggio 2015, 16:10 #6
e anche android! probabilmente quelli windows danno un idea di utilità in più
LMCH01 Maggio 2015, 19:44 #7
L'anno scorso ho comprato a 199 euro un tablet Android 4.2 (poi aggiornato a 4.4) con display 9.7" 2048x1536 con 2Gb di ram, quad core A9, 8GB flash + microSD , wifi + BT, microUSB e doppia fotocamera da 2MP.

Mi chiedo come mai Samsung pensi sia una buona idea risparmiare sul componente principale per cui si sceglie di prendere un tablet (il display).
marco_18203 Maggio 2015, 12:11 #8
Perchè sono tutte menate mentali proprio come i processori che usano.

Io possedevo il tab 2 7.0", risoluzione schermo: 1024x600 (170ppi) e processore dual-core 1,2GHz, per molti una porcheria.

Sono riuscito tranquillamente ad utilizzarlo per sviluppare siti web, programmare, gestire/amministrare server, e tante altre cose senza mai lamentarmi.

Ora sono passato al tab 3 8.0", risoluzione schermo: 1280x800 (190ppi) e processore dual-core 1,5GHz, idem a prima, per molti una porcheria.
Faccio le stesse cose di prima, con un pelo di fatica visiva in meno (non per la risoluzione ma per la dimensione maggiore dello schermo)

I prodotti samsung si differenziano da altri per la possibilità di inserire una sim e poter lavorare in mobilità senza portarsi dietro altri dispositivi.

Se poi uno col tablet ci deve cazzeggiare allora qualsiasi prodotto con uber-core e uber-pixel va bene.

È come paragonare uno che ha un athlon 64, 2GB di ram e connessione ad internet con un altro che ha uno xeon E7 con 64GB di ram senza internet.

Poi oh, i gusti so gusti, fin l'altro giorno parlare di monitor da 19" era eresia, oggi se non ti prendi almeno un 24" ti fanno sentire un pirla
sbaffo03 Maggio 2015, 12:46 #9
Originariamente inviato da: marco_182
Perchè sono tutte menate mentali proprio come i processori che usano.

Io possedevo il tab 2 7.0", risoluzione schermo: 1024x600 (170ppi) e processore dual-core 1,2GHz, per molti una porcheria.

Sono riuscito tranquillamente ad utilizzarlo per sviluppare siti web, programmare, gestire/amministrare server, e tante altre cose senza mai lamentarmi.

Ora sono passato al tab 3 8.0", risoluzione schermo: 1280x800 (190ppi) e processore dual-core 1,5GHz, idem a prima, per molti una porcheria.
Faccio le stesse cose di prima, con un pelo di fatica visiva in meno (non per la risoluzione ma per la dimensione maggiore dello schermo)

I prodotti samsung si differenziano da altri per la possibilità di inserire una sim e poter lavorare in mobilità senza portarsi dietro altri dispositivi.

Se poi uno col tablet ci deve cazzeggiare allora qualsiasi prodotto con uber-core e uber-pixel va bene.

È come paragonare uno che ha un athlon 64, 2GB di ram e connessione ad internet con un altro che ha uno xeon E7 con 64GB di ram senza internet.

Poi oh, i gusti so gusti, fin l'altro giorno parlare di monitor da 19" era eresia, oggi se non ti prendi almeno un 24" ti fanno sentire un pirla

Questa, senza offesa, è una castroneria, quasi tutti fanno le due versioni, solo wifi o wifi+3G/LTE. Casomai mi puoi dire che i samsung si differenziano perchè hanno i tasti fisici che lasciano più schermo effettivamente utilizzabile. Questo è apprezzabile, insieme al formato 4:3, e spero che sia l'inizio di un trend di ritorno a un fomato più utilzzabile (gli ipad sono sempre stati 4:3 per esempio).

Per la risoluzione in parte ti do ragione che non serve la uber-risoluzione, anzi da possessore di un Asus FHD 10 e vedendo quanto scalda anche con angry birds baratterei volentieri una minor risoluzione per minori consumi.
Detto questo però lavorare su un 7.0 si potrà anche fare ma è da masochisti, e la risoluzione da netbook rende inusabili la maggior parte delle pagine web.
Va bene non esagerare al rialzo, ma neanche al ribasso...

Ah, guarda che i monitor 24 di oggi (16:9) equivalgono ai 19 di ieri (4:3) in altezza, misurata col metro da me.
marco_18203 Maggio 2015, 14:24 #10
Originariamente inviato da: sbaffo
Questa, senza offesa, è una castroneria, quasi tutti fanno le due versioni, solo wifi o wifi+3G/LTE. Casomai mi puoi dire che i samsung si differenziano perchè hanno i tasti fisici che lasciano più schermo effettivamente utilizzabile. Questo è apprezzabile, insieme al formato 4:3, e spero che sia l'inizio di un trend di ritorno a un fomato più utilzzabile (gli ipad sono sempre stati 4:3 per esempio).

Per la risoluzione in parte ti do ragione che non serve la uber-risoluzione, anzi da possessore di un Asus FHD 10 e vedendo quanto scalda anche con angry birds baratterei volentieri una minor risoluzione per minori consumi.
Detto questo però lavorare su un 7.0 si potrà anche fare ma è da masochisti, e la risoluzione da netbook rende inusabili la maggior parte delle pagine web.
Va bene non esagerare al rialzo, ma neanche al ribasso...

Ah, guarda che i monitor 24 di oggi (16:9) equivalgono ai 19 di ieri (4:3) in altezza, misurata col metro da me.


Effettivamente sono stato molto vago, mi riferivo ad anni che furono, intorno al 2012 quando acquistai il tab 2 7.0".

Non c'era molta scelta fra tablet con scheda SIM anche abilitata a chiamate e messaggi, cosa che ora importa molto meno visto che basta una sim dati tra whatsapp, skype e co.
Specialmente, era impossibile trovate un tablet a prezzi umani come pagai il Samsung.

Ti do ragione sul "lavorare su un 7.0 è da masochisti" ma trovo ancora più masochista chi cerca di lavorare su un 4.5/5.0
Ovvio che un portatile come potenza sia migliore, ma parliamo di costi completamente differenti, metodo di trasporto completamente differente, durata batteria enormemente differente.

Per il monitor, era proprio quello che volevo fare capire


P.s.: parlo da possessore di un po' di tutto:
Nokia N-8/netbook/fisso -> Lavoro principale
Tablet/netbook/fisso -> Lavoro secondario

Manca un notebook, ma avendo sempre a disposizione o fisso o tablet non mi sono mai posto il problema di averne uno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^