Dal Dell il primo tablet con tecnologia RealSense per scatti in 3D

Dal Dell il primo tablet con tecnologia RealSense per scatti in 3D

Dell Venue 8 7000 Series, in arrivo per la stagione natalizia, è il primo tablet Android dotato di tecnologia Intel RealSense. Una fotocamera posteriore 3D, capace di gestire il posizonamento spaziale degli oggetti e aprire a nuovi e creativi scenari d'uso

di pubblicata il , alle 20:58 nel canale Tablet
IntelAndroidDell
 

Una delle dimostrazioni tenute da Brian Krzanich, CEO di Intel, durante il keynote di apertura dell'edizione 2014 dell'Intel Developer Forum, è incentrata sulla tecnologia RealSense che l'azienda da tempo sta sviluppando. Alla base l'utilizzo nei dispositivi mobile di una fotocamera posteriore 3D, grazie alla quale è possibile cogliere le informazioni legate alla profondità e quindi al posizionamento nello spazio degli oggetti che vengono ripresi.

dell_idf_2014_1.jpg (49148 bytes)

Dell è uno dei primi partner di Intel nella diffusione di tecnologia RealSense con il tablet Dell Venue 8 7000 Series, una soluzione basata su sistema operativo Google Android dotata di display da 8,4 pollici di tipo OLED che viene dichiarato dall'azienda con risoluzione 2K e display Ultra HD. Le due informazioni sulla carta sono contradditorie: 2K implica una risoluzione di 1920x1080 pixel, che non è di tipo Ultra HD in quanto quest'ultima implica una risoluzione superiore a quella Full HD. E' ipotizzabile che Dell utilizzi un pannello da 1920x1200 pixel di risoluzione, specifiche che potrebbero essere viste come 2K e allo stesso tempo oltre lo standard Full HD.

Qual è la peculiarità di avere un tablet con tecnologia Intel RealSense? Scattando una immagine con questo prodotto sarà possibile avere informazioni sulla profondità degli oggetti e quindi da questo eseguire misurazioni come le dimensioni effettive e reali di quanto presente nelle immagini. Non solo: immagini tridimensionali potranno venir rielaborate facilmente operando tecniche di rimessa a fuoco oppure applicando filtri selettivi.

Per Intel la presenza di tecnologia RealSense è un passaggio importante per portare gli sviluppatori prima e gli utenti finali in seguito ad un utilizzo differente e più creativo dei dispositivi mobile, tablet in testa. E' questo un trend che abbiamo avuto modo di sentire del resto più volte in occasione delle prime sessioni dell'IDF 2014, evento che sembra voler mettere in secondo piano la tecnologia innovativa di Intel in ambito PC, server e dispositivi mobile per posizionare al centro gli sviluppatori e come sia possibile adattare la tecnologia a propri personalizzati scenari di utilizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Slater9110 Settembre 2014, 10:50 #1
Caro Paolo,
solo un piccolo appunto: solitamente, con "risoluzione 2K" si intende la risoluzione WQXGA, ovvero 2560x1600, oppure QHD, ovvero 2560x1600. Rimane, certamente, la contraddizione implicita tra 2K e UHD (forse intendevano QHD?).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^