Amazon elimina il supporto al criptaggio dei dati sui propri tablet Fire

Amazon elimina il supporto al criptaggio dei dati sui propri tablet Fire

In decisa controtendenza con quelli che sono i dettami del momento Amazon ha deciso di togliere dai propri tablet Fire le opzioni che permettevano di segretare i propri dati

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Tablet
Amazon
 

Sarete ormai tutti al corrente del caso che coinvolge l'FBI e Apple, rea di non aver permesso lo sblocco di un iPhone coinvolto nei fatti di San Bernardino. Dal momento della richiesta da parte dell'FBI e successivamente alla risposta di Apple, molto si è detto riguardo la sicurezza dei dispositivi mobile e la segretezza dei dati contenuti al loro interno.

L'azienda di Cupertino aveva inziato a criptare tutti i dati dei propri iPhone a partire dalla versione 8 del proprio sistema opeartivo mobile iOs, seguita da Google che, dopo un tentativo non molto riuscito con Lollipop, ha definitivamente messo una pezza e un lucchetto con l'ultima versione del proprio Android, ovvero Marshmallow.

Insomma, la tendenza è chiara, ma forse non per tutti. Il noto e-commerce Amazon, uno di più famosi al mondo, produce infatti una propria linea di tablet dotati di sistema operativo Fire OS. Quest'ultimo è un derivato del sistema operativo di Google Android, del quale utilizza il codice open source con una grafica rivista, senza App native di Google e senza supporto garantito alle applicazioni sviluppate specificatamente per Android.

Nelle vecchie versioni di questo suo sistema operativo proprietario, Amazon aveva abilitato il criptaggio dei dati, esattamente come sui dispositivi Android. Nonostate ciò, a seguito dell'ultimo aggiornamento, che porta i tablet Fire alla versione 5 di Fire OS, Amazon ha deciso di eliminare completamente il supporto al criptaggio dei dati sui propri tablet e di lasciare cosi liberi gli utenti di operare come meglio credono a questo proposito.

Una decisione sicuramente singolare, per la quale i vertici dell'azienda sembrano essersi giustificati dicendo che quella del criptaggio dei dati era una funzione inutilizzata da parte degli utenti. Sempre secondo quanto dichiarato dall'azienda, la comunicazione tra i tablet Fire e i server cloud di Amazon continuerebbe invece comunque a rispondere agli standard di sicurezza e privacy che sono sempre stati utilizzati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
[K]iT[o]04 Marzo 2016, 11:04 #1
Considero inutile la codifica di serie dei dati, chi ha roba da proteggere prenderà da solo delle misure di sicurezza.
PsychoWood04 Marzo 2016, 11:25 #2
Amazon ha deciso di eliminare completamente il supporto al criptaggio dei dati sui propri tablet e di lasciare cosi liberi gli utenti di operare come meglio credono a questo proposito.


Non mi è chiaro... ha eliminato il supporto, come dice la news, o l'ha solo reso opzionale e selezionabile?
Evanghelion00105 Marzo 2016, 13:41 #3
Sembra che il loro fotk non supporti più la criptazione, e che decripti il device se era criptato..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^