Western Digital, ecco i primi hard disk da 20 TB con OptiNAND

Western Digital, ecco i primi hard disk da 20 TB con OptiNAND

Western Digital (WD) ha presentato i nuovi dischi Ultrastar DC HC560 e WD Gold da 20 TB per il mondo professionale. Entrambe le unità sono dotate di OptiNAND per migliorare prestazioni, affidabilità e uso della capacità.

di pubblicata il , alle 11:11 nel canale Storage
Western Digital
 

Western Digital ha introdotto i primi hard disk con tecnologia OptiNAND, due soluzioni da 20 TB chiamate Ultrastar DC HC560 e WD Gold destinate rispettivamente ai datacenter cloud e al mondo enterprise. Conosciamo solo il prezzo del modello Gold, fissato a 679,99 dollari.

Entrambi i prodotti si presentano in un form factor da 3,5 pollici e integrano una iNAND accanto ai piatti magnetici per migliorare prestazioni, affidabilità e l'uso effettivo della capacità di archiviazione. Di questa tecnologia abbiamo illustrato nel dettaglio in questa notizia.

Gli hard disk generano gigabyte di metadati che possono essere immagazzinati sulla OptiNAND e usati in tempo reale, liberando spazio utile sui piatti per i dati degli utenti. Più precisamente si parla del metadato "Repeatable runout" (RRO) e quelli legati alle operazioni di scrittura, registrate per ridurre la cosiddetta "adjacent track interference" (ATI). "Nelle precedenti generazioni di hard disk, le operazioni di scrittura erano registrate a livello della traccia, mentre i refresh erano fatti per le tracce intere. OptiNAND registra le operazioni di scrittura sull'iNAND a livello di settore", ha spiegato Western Digital.

Le due unità condividono la stessa piattaforma sigillata e riempita con l'elio dotata di nove piatti da 2,2 TB (7200 RPM) scritti con tecnologia ePMR, sigla di "energy-assisted perpendicular magnetic recording", e un attuatore a tre stadi. I piatti ePMR hanno una densità di 1135 Gbit per pollice quadrato, il massimo garantito al momento nel settore degli hard disk. Tra i due prodotti cambia il firmware al fine di soddisfare le differenti esigenze degli acquirenti.

Per quanto riguarda le prestazioni, Western Digital indicata per queste unità un transfer rate sostenuto di 269 MB/s e afferma che la latenza media è di 4,16 ms. Quanto ai consumi si parla di 7 Watt in modalità operativa e 6 Watt in idle, poco di più di un WD da 18 TB senza OptiNAND. I nuovi hard disk sono in grado di gestire 550 terabyte all'anno, figurano un tasso di guasto annualizzato dello 0,35% e hanno una garanzia di 5 anni. Entrambe le unità si presentano con la classica interfaccia SATA a 6 Gbps.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Saturn17 Novembre 2021, 11:11 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: https://www.hwupgrade.it/news/stora...and_102535.html

saddsaads

Click sul link per visualizzare la notizia.


Ganzo !
Manolo De Agostini17 Novembre 2021, 11:21 #2
Originariamente inviato da: Saturn
Ganzo !


Meno male che non ho scritto una parolaccia della serie, il sommario lo scrivo dopo... e pubblichi senza ricordarti di completarlo
wobbly17 Novembre 2021, 11:26 #3
Ma perchè non fanno più i Velociraptor? Io ne ho recuperati 2: uno da 300 GB e l'altro da 1 TB. Sono il top come hard disk meccanici.
F1r3st0rm17 Novembre 2021, 11:31 #4
perchè non hanno senso per quanto veloci siano sono più lenti degli SSD più barboni.
Saturn17 Novembre 2021, 11:36 #5
Originariamente inviato da: Manolo De Agostini
Meno male che non ho scritto una parolaccia della serie, il sommario lo scrivo dopo... e pubblichi senza ricordarti di completarlo


Pazienza...succede...ci siamo fatti due risate che fanno sempre bene !
F1r3st0rm17 Novembre 2021, 11:37 #6
nel 2012 in raid 0 erano almeno il 30% più lenti di un SSD di basso livello...

https://www.storagereview.com/revie...ssd-alternative

adesso con gli NVME non oso immmaginare
demonsmaycry8417 Novembre 2021, 12:22 #7
ma che centra questi sono dischi per chi deve movimentare grandi quantità di dati senza necessità di velocità eccessive....posso immagine backup ed archivi documentali...in ufficio inutile dire che troverei il che farci
demonsmaycry8417 Novembre 2021, 12:23 #8
ma che centra questi sono dischi per chi deve movimentare grandi quantità di dati senza necessità di velocità eccessive....posso immagine backup ed archivi documentali...in ufficio inutile dire che troverei il che farci...

inutile dire che servono quelle dimensioni e non ci sono alternative
Opteranium17 Novembre 2021, 12:26 #9
Originariamente inviato da: F1r3st0rm
nel 2012 in raid 0 erano almeno il 30% più lenti di un SSD di basso livello...

https://www.storagereview.com/revie...ssd-alternative

adesso con gli NVME non oso immmaginare

paragone senza senso, questi servono da archivio, backup, ecc..
phmk17 Novembre 2021, 12:29 #10
Intanto si trova un 18 TB a 360 € .... fino alla prossima alluvione ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^