Western Digital distribuisce i primi SSD a proprio marchio

Western Digital distribuisce i primi SSD a proprio marchio

SiliconDrive III SSD, questo il nome della famiglia di Solid State Drive commercializzata da Western Digital. Obiettivo affidabilità, più che prestazioni

di pubblicata il , alle 17:53 nel canale Storage
Western Digital
 

Uno dei più importanti protagonisti della scena storage, Western Digital, ha iniziato a distribuire le prime soluzioni Solid State Drive, sebbene con un approccio differente rispetto alla maggior parte della concorrenza. Iniziamo col dire che i nuovi Solid State Drive non sono mostri di potenza, con prestazioni ai vertici della categoria. La scelta di Western Digital è di tipo differente, cercando di convincere la clientela laddove vi sono ancora dei dubbi in ambito SSD.

La nuova famiglia di dischi, battezzata SiliconDrive III, comprende dischi da 2,5 e 1,8 pollici di form factor, sia con interfaccia SATA che PATA e capienze comprese fra 30GB e 120GB. Prestazioni? Si parla di circa 100MB al secondo in lettura e 80MB al secondo in scrittura. Velocità tutto sommato modeste se si pensa all'offerta consumer e high-end della concorrenza, ma il target che Western Digital si propone di raggiungere inizialmente è quella dei macchinari industriali e data streaming, dove conta molto di più l'affidabilità che le Velocità di punta in lettura e scrittura.

Al centro di tutto l'operatività 24/7, ovvero 7 giorni alla settimana, 24 ore al giorno, con il quale si indica che le unità sono pronte ad operare ininterrottamente per tutto il loro ciclo vitale. Per fare ciò Western Digital ha adottato alcune soluzioni prorietarie, come PowerArmor, SiSMART and SolidStor, tutte in qualche modo impegnate a manterere ai massimi livelli l'affidabilità.

Le promesse di Western Digital parlano chiaro: vita media di 20,8 anni (con operatività ininterrotta) per ogni unità SiliconDrive III, prendendo come riferimento un flusso dati di 1582GB al giorno, circa 66GB all'ora. Prezzi purtroppo non ancora disponibili, anche se verosimilmente tali unità non saranno vendute sugli scaffali per utenti finali ma in lotti direttamente agli assemblatori.
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
entanglement18 Giugno 2009, 18:01 #1
1.5 TB al giorno ? e che ci deve fare uno ?

li prenderò in considerazione se e solo se scenderemo sotto i 35 €c al GB
.45 al massimo ma deve avere prestazioni degne di nota
!fazz18 Giugno 2009, 18:11 #2
Originariamente inviato da: entanglement
1.5 TB al giorno ? e che ci deve fare uno ?

li prenderò in considerazione se e solo se scenderemo sotto i 35 €c al GB
.45 al massimo ma deve avere prestazioni degne di nota


e che c'è di strano? non sono dischi pensati per un pc domestico, tra l'altro io stesso sorpasso agevolmente i 2 TB al giorno nel caso di simulazioni parecchio pesanti
Opteranium18 Giugno 2009, 18:13 #3

aspetto che WD "fiorisca" in questo settore

se tanto mi dà tanto, viste le doti dei loro hd tradizionali, non posso che aspettare fiducioso!
CountDown_018 Giugno 2009, 18:16 #4
Beh, per un uso normale 1.5 TB al giorno è una cifra folle, ma d'altronde la notizia dice che puntano a macchinari industriali e data streaming.
masty_<318 Giugno 2009, 19:26 #5
Bene, WD nel mercato SSD e tutti abbasseranno i prezzi... 1 passo in + verso il basso costo ^^
g.luca86x18 Giugno 2009, 19:29 #6
vallo a dire ai siti di file hosting che 1,5TB al giorno è una cifra mostruosa, vedrai come ti ridono dietro... Le stime di 66GB all'ora significa 16MB al secondo!!! Ovvio che servano solo per ambito streaming e affini...
evil_stefano18 Giugno 2009, 19:50 #7
meglio... + concorrenza = prezzi + bassi.
fabri8518 Giugno 2009, 19:58 #8
interessante per il mio muletto...

non mi venite a dire esagerato che ne ho già fritto uno di hd xD
entanglement18 Giugno 2009, 20:23 #9
Originariamente inviato da: !fazz
e che c'è di strano? non sono dischi pensati per un pc domestico, tra l'altro io stesso sorpasso agevolmente i 2 TB al giorno nel caso di simulazioni parecchio pesanti


intendo dire per i miei usi

per spostare file grossi preferisco il meccanico... anche se un 64 gb per sistema e programmi sarebbero una buona idea.
Edgar8318 Giugno 2009, 20:35 #10
Alla faccia di quelli che dicevano che gli ssd sono poco affidabili se si fanno molte letture/scritture

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^