Western Digital, disco SATA Veloci Raptor VR150, 10.000 rpm e 300GB

Western Digital, disco SATA Veloci Raptor VR150, 10.000 rpm e 300GB

In arrivo un nuovo disco ad elevate prestazioni dotato di interfaccia SeriaATA e regime di rotazione di 10.000 giri, ora con capienza di 300GB e qualche altra novità

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:54 nel canale Storage
Western Digital
 

Western Digital, come ben sanno gli appassionati, è l'unica azienda produttrice di hard disk ad aver commercializzato una famiglia di dischi SerialATA in grado di operare al regime di rotazione di 10.000 giri al minuto. Stiamo parlando della famiglia Raptor, scelta da più di un appassionato per sistemi senza compromessi in fatto di prestazioni, specie in ambito videoludico.

Nessun'altra azienda ha seguito Western Digital in questo particolare filone di prodotto, sia per evitare sovrapposizioni con il listino entry-level SCSI/SAS, sia per non investire troppe risorse in una nicchia tutto sommato ridotta. Western Digital ha presentato un nuovo modello appartenente a questa particolare famiglia, che vanta ora 300GB di capienza.

Il nuovo modello prende nome "tecnico" di WD3000GLFS, sebbene Western Digital lo indichi anche come VelociRaptor VR150, facendo intuire differenze prestazionali rispetto ai vecchi e sempre apprezzati modelli. Il nuovo disco condivide con la generazione precedente il regime di rotazione di 10.000 giri al minuto ed i 16MB di memoria cache, mentre per il resto cambia davvero tutto, ad iniziare dallo chassis.

immagine: www.techreport.com

Davvero inconsueta la veste in cui il disco di presenta; siamo infatti di fronte ad un disco da 2,5 pollici, di maggiore spessore rispetto a quelli da notebook, avvitato letteralmente ad un radiatore in alluminio a lamelle, che fa assumere al disco le dimensioni di un tradizionale disco da 3,5 pollici desktop. Western Digital afferma che, in questo modo, l'unità non richiede accorgimenti particolari come per esempio una ventola per essere raffreddata.


immagine: www.techreport.com

In questa inquadratura è possibile notare come lo spessore del disco sia praticamente il doppio rispetto a quello di una normale unità da 2,5 pollici SATA. L'interfaccia scelta è del tipo 3Gb/s SATA, mentre il MTBF dichiarato è di ben 1,4 milioni di ore.  Il disco nasce per utilizzi 24/7 (ore al giorno, giorni alla settimana) e avrà una garanzia di 5 anni.

Dal punto di vista delle prestazioni, Western Digital dichiara miglioramenti rispetto alla vecchia generazione che possono arrivare al 35%, ad iniziare dal transfer rate, che raggiunge i 120MB al secondo il lettura sequenziale (dati dichiarati, è bene ricordarlo). Per quanto riguarda il seek time, il valore dichiarato è di 4,7 millisecondi in scrittura e 4,2 millisecondi in lettura.

L'unità verrà commercializzata per la fine di questo mese in alcuni sistemi Alienware, per poi raggiungere gli scaffali nel corso del mese di maggio a circa 300,00 Dollari USA (€190,00 col cambio attuale) presumibilmente senza (molte) tasse, in quanto per il mercato italiano ne è prevista la commercializzazione a €300,00 IVA compresa. Ulteriori informazioni su Slash Gear e su Techreport, che ha avuto la possibilità di provare un prototipo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

174 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TROJ@N22 Aprile 2008, 09:59 #1
era ora che si aggiornavano un pò....
Fl1nt22 Aprile 2008, 10:00 #2
che bestia
Johnny Ego22 Aprile 2008, 10:01 #3
con la metà dei soldi ci compri 2 hdd da 160 gb in raid0 che vanno quasi uguale....
TROJ@N22 Aprile 2008, 10:03 #4
Peccato che a prima vista non sia poi tanto interessante imho...
al dilà del prezzo non proprio popolare.
merced22 Aprile 2008, 10:05 #5
no veramente compri 2 hard disk da 500gb sata2 da mettere in raid0 che vanno quasi uguale e hai il triplo dello spazio.
TROJ@N22 Aprile 2008, 10:05 #6
I soldi son soggettivi...ma 4 raptor 36/74 in Raid0 gli spezzi le corna
schwibby22 Aprile 2008, 10:06 #7
Jonni hai ragione ma pensa al fatto ... 2 dischi , doppio consumo, doppia possibilità di rompersi... hai mai provato a tirare fuori dati da un disco danneggiato? magari si e magari ci sei riuscito... hai mai provato a togliere dei dati da un disco rotto di un raid 0...auguri...imho la penso cosi ....
LZar22 Aprile 2008, 10:07 #8
Carina l'idea di andare su un'unità a 2,5 pollici, il diametro minore significa meno inerzia a parità di massa, quindi meno energia spesa per farlo accelerare e meno sollecitazioni meccaniche a tutto vantaggio della robustezza. Le prestazioni dichiarate sono spettacolari, il transfer rate è all'altezza di una configurazione raid 0 con un tempo di accesso spettacolare per un disco "tradizionale". Però mi piacerebbe sapere se fa baccano come i suoi fratelli minori. Aspettiamo le prove.
TROJ@N22 Aprile 2008, 10:07 #9
Lo spazo nel Raid0 è irrilevante imho...Win+sw+game....100gb bastano ed avanzano x ora.
Zannawhite22 Aprile 2008, 10:09 #10
Di tutti gli upgrade che ho fatto al Pc, quello che mi ha lasciato più soddisfatto è stato il Raptor. Quindi mi fa molto piacere sentire di questo nuovo nato in casa WD

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^