Vertex Turbo: nuovi SSD da OCZ

Vertex Turbo: nuovi SSD da OCZ

OCZ aggiorna la propria serie di unità SSD incrementando le prestazioni velocistiche; capacità da 30 a 250 Gbytes

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:45 nel canale Storage
OCZ
 

OCZ ha annunciato una nuova serie di unità Solid State Disk, appartenenti alla famiglia di soluzioni Vertex Turbo. Questi SSD sono disponibili in tagli da 30, 60, 120 e 250 Gbytes utilizzando NAND flash con tecnologia MLC (multi-level cell).

Rispetto alla serie Vertex originaria le nuove unità implementano alcune innovazioni che ne dovrebbero incrementare le prestazioni velocistiche. La velocità di clock host e quella della cache SDR DRAM da 64 Mbytes sono state incrementate dai 166 MHz della serie Vertex a 180 MHz, mentre un nuovo firmware FTL è stato implementato.

OCZ dichiara le seguenti prestazioni velocistiche per i 4 nuovi modelli vertex Turbo:

30GB Max Performance

Read: Up to 240 MB/s
Write: Up to 145MB/s
Sustained Write: Up to 100MB/s

60GB Max Performance

Read: Up to 240 MB/s
Write: Up to 145MB/s
Sustained Write: Up to 100MB/s

120GB Max Performance

Read: Up to 270 MB/s
Write: Up to 200MB/s
Sustained Write: Up to 120MB/s

250GB Max Performance

Read: Up to 270 MB/s
Write: Up to 210MB/s
Sustained Write: Up to 120MB/s

ocz_vertex_turbo.jpg (14951 bytes)

Queste le specifiche tecniche dettagliate rese disponibili dal produttore:

  • Available in 30GB (32), 60GB (64), 120GB (128), 250GB (256) capacities
  • 64MB Onboard Cache @ 180MHz
  • Seek Time: <.1ms
  • Slim 2.5" Design
  • 99.8 x 69.63 x 9.3mm
  • Lightweight 77g
  • Operating Temp: 0C ~ 70C; Storage Temp: -45C ~ +85C
  • Low Power Consumption: 2W in operation, .5W in stand by
  • Shock Resistant 1500G
  • RAID Support
  • MTBF 1.5 million hours
  • 3 year warranty

Part Numbers

30GB - OCZSSD2-1VTXT30G
60GB - OCZSSD2-1VTXT60G
120GB- OCZSSD2-1VTXT120G
250GB - OCZSSD2-1VTXT250G

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web OCZ a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

72 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor10 Luglio 2009, 09:48 #1
mi domando a cosa servano 64 mega di cache su questi dischi: non dovrebbero essere "belli reattivi" indipendentemente dalla cache!?
TheDarkAngel10 Luglio 2009, 09:50 #2
senza cache sarebbero come gli ssd jmicron, la cosa peggiore che ha conosciuto l'universo
Pat7710 Luglio 2009, 09:54 #3
Dati impressionanti. Spero veramente che diventino accessibili.
Paganetor10 Luglio 2009, 10:01 #4
a parte il seek time, non vedo grandi differenze con un "normale" disco a piatti rotanti... non voglio fare polemiche, ci mancherebbe, ma visti i prezzi (per ora) di questi dispositivi non li vedo particolarmente interessanti sul fronte prezzo/prestazioni nel normale uso quotidiano...
demon7710 Luglio 2009, 10:16 #5
il 60 giga come disco per il sistema e i programmi sembrerebbe gustoso.. certo bisogna vedere il prezzo..
Oratius10 Luglio 2009, 10:19 #6

Informarsi prima di parlare

Consiglio a tutti coloro interessati ai dischi SSD, limiti e vantaggi, di andare a leggersi questo ottimo articolo prima di fare commenti del tutto inutili:

http://www.anandtech.com/storage/showdoc.aspx?i=3531
coschizza10 Luglio 2009, 10:22 #7
Originariamente inviato da: Paganetor
mi domando a cosa servano 64 mega di cache su questi dischi: non dovrebbero essere "belli reattivi" indipendentemente dalla cache!?



è fondamentale mettere una cache perche i dischi SSD soffrono molto sulle operazioni di scrittura, soprattutto random. Questa vanno a rallentare di molto l'apparato, con la cache mentre il disco scrive delle celle l'unita andrebbe comunque ad accettare altre richiesta dal sistema aumentando di molto la reattività.

devi pensare che cosi come funzionano ora le NAND dei SSD usano dei trucchi per essere usati come stiorage visto che hanno problemi sia in scruittura che in durata delle celle stesse, quindi mascherare questi problemi anceh se possibile richiede oltre che firmware molto evoluti anche tutto un sistema di controllo all'altezza, altrimenti ti troveresti tra le mani un unità simile alle penne USB che per come sono strutturate sono molto scarse come performance.
imperatore_bismark10 Luglio 2009, 10:23 #8
cmq costano ancora troppo
avvelenato10 Luglio 2009, 10:26 #9
La cache serve affinché il controller possa organizzare le scritture sui vari chips in modo da massimizzare il throughput.
Le flash MLC in particolare necessitano di questo tipo di discorso, in quanto più bits vengono memorizzati in una cella sola, quindi è d'obbligo organizzare le operazioni di scrittura.
Poi ogni controller ha il suo fabbisogno di cache tipico in base al proprio funzionamento. Gli indilix sono piuttosto affamati in questo senso, ma ripagano bene con prestazioni notevoli.
avvelenato10 Luglio 2009, 10:30 #10
Originariamente inviato da: Paganetor
a parte il seek time, non vedo grandi differenze con un "normale" disco a piatti rotanti... non voglio fare polemiche, ci mancherebbe, ma visti i prezzi (per ora) di questi dispositivi non li vedo particolarmente interessanti sul fronte prezzo/prestazioni nel normale uso quotidiano...


ti assicuro che le prestazioni sono impressionanti, ma i dati diffusi non rendono a sufficienza.
In base ad alcuni test che ho fatto sul mio g.kill falcon con Crystalmark, ho incrementato le prestazioni su scrittura random 4k di 40 volte, e l'ho confrontato con un disco desktop da 7200rpm.
Su un disco da 4200 l'incremento è ancora più disarmante, e di conseguenza attualmente non vedo ragioni -costo e capienza a parte- per non passare in massa agli SSD sui notebook, e sui sistemi desktop pro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^