USB 3.0 Storage in dimostrazione al CES 2009

USB 3.0 Storage in dimostrazione al CES 2009

Symwave offrirà una dimostrazione della tecnologia USB 3.0 al CES di Las Vegas

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:47 nel canale Storage
 
Dailytech pubblica una notizia riguardante un'interessante presentazione che avverrà al CES di Las Vegas nel corso dell'imminente CES, Consumer Electronic Show. Il tema è lo storage e più nel dettaglio l'interfaccia USB 3.0, erede della diffusissima USB 2.0 presente in miliardi di esemplari in PC e periferiche in tutto il mondo.

Lo stand di Symwave metterà a disposizione postazioni e periferiche in grado di comunicare attraverso la nuova interfaccia, a riprova del fatto che la tecnologia esiste ed è funzionante. Spesso in passato ci si è trovati di fronte a tecnologie molto buone sulla carta, ma arenatesi poi nel processo di finalizzazione. USB 3.0 ha corso questo rischio. I più informati infatti ricorderanno come nel giugno del 2008 segnalammo in una news un fatto particolare: AMD e NVIDIA, produttrici anche di chipset, accusavano Intel di non rilasciare informazioni dettagliate sullo standard, tenendosì per sé quindi un ipotetico vantaggio in termini di conoscenza dell'interfaccia per poter uscire prima sul mercato.

Ne conseguì una specie di minaccia, che consisteva nel finalizzare ognuno le proprie specifiche, con il rischio di avere periferiche e interfacce USB 3.0 non pienamente compatibili fra loro. Ovvio che una situazione del genere non avrebbe portato a nulla di buono e che avrebbe sicuramente rimandato la realizzazione commerciale della nuova interfaccia.

A novembre del 2008 Intel ha rilasciato le informazioni richieste, permettendo così la finalizzazione di uno standard specifico da parte di tutte le aziende interessate. Ecco dunque che la presentazione e la dimostrazione di piattaforme e periferiche funzionanti va salutata con un certo entusiasmo, come se fosse la fine dell'empasse venutasi a creare nel corso dell'anno passato. A livello tecnico, per USB 3.0 verrà dimostrata una velocità di trasferimento di 5Gbps al secondo, ovvero qualcosa come  625MB al secondo, di gran lunga superiore al dato teorico di 480Mbps dell'attuale USB 2.0.

La commercializzazione in grandi volumi di periferiche e chipset compatibili USB 3.0 è in ogni caso attesa per il 2010.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ally05 Gennaio 2009, 09:58 #1
...tradurre il titolo?...
Darfen05 Gennaio 2009, 10:00 #2
sarebbe bello se gli hard disk poratili si adeguassero presto a quel bi-rate..
truncksz05 Gennaio 2009, 10:15 #3
bi-rate?
II ARROWS05 Gennaio 2009, 10:57 #4
2 rate. Conosci la formula di finanziamento?
Darfen05 Gennaio 2009, 11:04 #5
per una "t" miii come siete pignoli.. )
[Viper]05 Gennaio 2009, 11:11 #6
Scusate la mia ignoranza in materia, ma fisicamente cosa cambia rispetto all'attuale USB 2.0?
II ARROWS05 Gennaio 2009, 11:14 #7
Maggiore velocità di trasferimento, tensione e corrente erogabile. E potenza fornibile che ora è molto limitata.

Qualcuno, pure io, sperava in un connettore diverso, asimmetrico in modo da poterle riconoscere meglio soprattutto nell'inserimento. Ad oggi bisogna indovinare il lato giusto.
pegasus_198705 Gennaio 2009, 11:23 #8
credo che a livello fisico credo nulla, però le porte USB compatibili 3.0 avranno questa velocità,nonostante restino compatibili con 2.0 e 1.0
mikeb9005 Gennaio 2009, 11:51 #9
io ricordo che veniva utilizzata anche la fibra ottica nella costruzione...correggetemi se sbaglio....
Apicio05 Gennaio 2009, 11:57 #10
Ricordi bene.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^