Un SSD da 15,36TB di capacità nel futuro di Samsung

Un SSD da 15,36TB di capacità nel futuro di Samsung

L'azienda coreana mostra un prototipo di quella che sarà la propria futura gamma di soluzioni di archiviazione su SSD, sviluppata per l'ambito enterprise. Tutto in uno chassis standard da 2,5 pollici

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:31 nel canale Storage
Samsung
 

Il Flash Memory Summit, evento incentrato sulle future evoluzioni delle tecnologie di memoria flash che si sta svolgendo in questo giorni, Samsung ha mostrato alcune slide contenenti informazioni su un prototipo di SSD in form factor da 2 pollici e 1/2, caratterizzato da una capacità a dir poco fuori dal comune per questa tipologia di prodotti.

Parliamo di PM1633a, SSD che mette a disposizione una capacità complessiva di 15,36 Terabytes. Si tratta di un dato 4 volte superiore a quello del modello PM1633, soluzione di storage enterprise sempre in form factor da 2,5 pollici che Samsung propone al momento sul mercato.

L'azienda ha mostrato questa soluzione integrata in uno chassis rack a 2 unità, all'interno del quale sono stati integrati ben 48 di questi SSD per una capacità complessiva di 768 Terabytes a disposizione. A questo risultato si è giunti grazie alla disponibilità dei nuovi chip 3D V-NAND da 256bit, giunti alla terza generazione e in grado di assicurare una superiore densità di memorizzazione rispetto alle proposte attualmente sul mercato.

Prodotti di questo tipo sono ovviamente rivolti al settore enterprise, nel quale una elevata capacità di archiviazione si deve abbinare ad una velocità nella scrittura e nella lettura dei dati. E' evidente che prodotti di questo tipo siano non accessibili, a livello di prezzo, per l'utente consumer ma non è escluso il poter fantasticare di un futuro non troppo lontano in cui prodotti di questo tipo potranno essere economicamente accessibili anche all'utente finale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Thehacker6613 Agosto 2015, 10:18 #1
Anche se dubito, spero che con l'uscita di queste soluzioni, pur rivolte solo al settore enterprise, continuino a calare i prezzi degli ssd consumer. Dite quello che volete, ma mi sembra ancora assurdo pagare 100 euro per un ssd da 256gb quando con qualcosa in più si trova un hdd da 4tb.
nn02013 Agosto 2015, 10:40 #2
Domanda forse stupida:

Al posto degli SSD non si potrebbe creare una sorta di ram da 2.5" sata con batteria incorporata (o due)? Sarebbe enormemente più veloce e forse costerebbe meno... o no?
Wolf0113 Agosto 2015, 10:47 #3
Originariamente inviato da: nn020
Al posto degli SSD non si potrebbe creare una sorta di ram da 2.5" sata con batteria incorporata (o due)?


http://www.hyperossystems.co.uk/07042003/hardware.htm dicevi?
Cronos0013 Agosto 2015, 11:26 #4
Mi chiedo quale sia la longevità media di questi dischi.
emanuele8313 Agosto 2015, 11:40 #5
Originariamente inviato da: nn020
Domanda forse stupida:

Al posto degli SSD non si potrebbe creare una sorta di ram da 2.5" sata con batteria incorporata (o due)? Sarebbe enormemente più veloce e forse costerebbe meno... o no?


Prezzo più alto, consumo più alto densità minori e alto rischio di failure (consumo alto uguale batteria grande per mantenere dati per poco (ore? giorni? < 10 anni di una cella Flash)
frankie13 Agosto 2015, 12:37 #6
Qualcuno una volta aveva detto: ma se impacchettassimo n-decine di uSD che capacità (di storage) potremmo ottenere?
Vero, ma il problema è il controller, chiaramente per storage, relativamente indipendente dalle prestazioni.
Unreal.2K713 Agosto 2015, 18:45 #7
A questo punto non converrebbe usare un ramdisk? Io ritengo accettabile un tempo di attesa all'avvio e alla chiusura (per caricare i dati in ram e poi rimetterli su hdd) se in cambio vado ad aumentare la velocità del collo di bottiglia (l'hdd) di ordini di grandezza visto che diventa ram.
aald21314 Agosto 2015, 07:42 #8
Originariamente inviato da: Thehacker66
Dite quello che volete, ma mi sembra ancora assurdo pagare 100 euro per un ssd da 256gb quando con qualcosa in più si trova un hdd da 4tb.


Ci vuole una notevole mancanza di raziocinio per paragonare due prodotti completamente differenti.

Ecco un piccolo aiutino:

You're paying for $5 billion in lithography steppers and other fab equipment for one factory (you'll LOL at the cost of 1 deep-UV immersion litho stepper). That's amortized over 5 years. There's also masks, and process research costs, in addition to the basic materials costs.

Did you know that a silicon wafer is a perfect crystal, structured like a diamond? Silicon is right underneath Carbon in the periodic table, which means it shares the same outer electron shell configuration. Making that ain't cheap.

And if one atom is in the wrong place, you have to throw away the chip.

That kind of core expense doesn't exist in a hard drive factory. The disks in a hard drive don't have to be perfect crystals, for example. It's a LOT more expensive to produce chips.

Multiply all the distribution and sales costs, and you'll understand why it's so expensive.
Stevejedi14 Agosto 2015, 08:37 #9
Originariamente inviato da: Thehacker66
Anche se dubito, spero che con l'uscita di queste soluzioni, pur rivolte solo al settore enterprise, continuino a calare i prezzi degli ssd consumer. Dite quello che volete, ma mi sembra ancora assurdo pagare 100 euro per un ssd da 256gb quando con qualcosa in più si trova un hdd da 4tb.


Fresche parole di chi non ha mai usato un SSD. E che forse non ha seguito i prezzi degli SSD nel tempo.
Ricordo ancora il mio primo SSD, Intel X25-V da 40GB, pagato sui 120€... e successivamente acquistai un Corsair F60, poi F115, poi ForceGT 120... tutti allo stesso prezzo ma in tempi diversi. Giusto una settimana fa mi è arrivato un Crucial MX200 da 500GB pagato 198€.
In meno di 5 anni, il prezzo per GB è sceso da 3€/GB a 0,4€/GB. Di quasi 10 volte. Per non parlare dei progressi in campo di prestazioni ed affidabilità.

Nello stesso periodo che acquistai l'Intel da 40GB, assieme a lui presi un Western Digital Caviar Green da 2TB, pagato 67€. Era il 2011. Vediamo che prezzo fa oggi, 4 anni dopo... 87€
C'è da dire anche che il nostro governo ha imposto una tassa sui dischi rigidi, ed in questo caso arriva a 20€. Dunque, dopo 4 anni circa, il prezzo del disco da 2TB è rimasto invariato. Prestazionalmente ed architetturalmente il modello è pressoché identico, come il prezzo.

Lascio a te le conclusioni.
roccia123414 Agosto 2015, 08:43 #10
Originariamente inviato da: Thehacker66
Anche se dubito, spero che con l'uscita di queste soluzioni, pur rivolte solo al settore enterprise, continuino a calare i prezzi degli ssd consumer. Dite quello che volete, ma mi sembra ancora assurdo pagare 100 euro per un ssd da 256gb quando con qualcosa in più si trova un hdd da 4tb.


Evidentemente non hai la minima idea di quanto un SSD possa dare né del suo campo di utilizzo.

Parafrasandoti: "è assurdo pagare 100k€ per una ferrari quando in un ducato che costa 1/3 ci stanno 7 persone comode più i bagagli".

Capisci che non ha senso?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^