Un hard disk da 16 TB nei piani di Seagate per il 2018

Un hard disk da 16 TB nei piani di Seagate per il 2018

Nei piani della compagnia c'è un'unità di archiviazione meccanica da 16 TB, che dovrebbe essere commercializzata l'anno prossimo

di Nino Grasso pubblicata il , alle 15:31 nel canale Storage
Seagate
 

Con gli SSD che costano sempre meno sono ormai in pochi a suggerire l'acquisto di una più rumorosa e meno performante unità meccanica. Tuttavia gli hard-disk tradizionali hanno ancora qualche asso da giocare soprattutto in termini di capacità / prezzo di listino. E dopo aver rilasciato l'anno scorso un modello di HDD da 10 TB anche per l'utenza consumer, Seagate continua la ricerca sulle unità meccaniche volendo puntare ai 16 TB per il 2018.

A rivelare la notizia è stato il sito Geek.com, che cita le parole pronunciate dal CEO della compagnia Stephen Luczo. Se da una parte è vero che la stessa Seagate ha mostrato un'unità SSD da 60 TB, dall'altra è anche vero che si tratta di soluzioni non standard e che non vengono ancora commercializzate. Passerà del tempo, insomma, prima che il predominio delle unità meccaniche possa essere intaccato, almeno sul fronte del mero costo per spazio d'archiviazione.

Luczo ha inoltre sottolineato che il modello da 16 TB avrà il form factor regolare da 3,5 pollici, e sarà il più grande al mondo in termini di capacità se riuscirà a raggiungere il mercato nei tempi previsti. Si potrà inserire all'interno di un case tradizionale anche se il costo sarà probabilmente molto elevato. La società non vuole ancora sbottonarsi sul prezzo di listino, tuttavia bisogna considerare che il modello da 10 TB dello scorso anno è venduto oggi a quasi 550 dollari.

È prevedibile quindi che il nuovo HDD da 16 TB sarà in un range di prezzi fra i 600 e i 1000 dollari, e verrà affiancato da modelli da 12 e 14 TB, che insieme al top di gamma stanno affrontando le varie fasi di progettazione. Chi non può aspettare fino al 2018 può ingannare l'attesa con l'unità SSD Samsung da 15,36 TB dello scorso mese di marzo, ma la premura può essere molto costosa: il modello PM1633a costa infatti circa 10.000 dollari, e non è di certo pensato per l'utente comune.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7730 Gennaio 2017, 15:58 #1
Argomento certamente già ampiamente discusso.. ma continuo a pormi la domanda ogni volta che leggo una news sul tema..
Considerando l'enorme rapidità evolutiva degli SSD in termini sia di capienza che di prestazioni ha ancora senso sforzarsi di migliorare le unità meccaniche?
ziobepi30 Gennaio 2017, 16:05 #2
Li voglio assolutamente!

Ho gia' l' 8 TB
TheDarkAngel30 Gennaio 2017, 16:07 #3
Originariamente inviato da: demon77
Argomento certamente già ampiamente discusso.. ma continuo a pormi la domanda ogni volta che leggo una news sul tema..
Considerando l'enorme rapidità evolutiva degli SSD in termini sia di capienza che di prestazioni ha ancora senso sforzarsi di migliorare le unità meccaniche?


Sono gli ultimi anni dove possono rubacchiare soldi vendendo (meno) dischi con margini moooolto ampi dato che i prezzi al tb non scendono dal 2010, in questo semestre samsung potrebbe presentare un nuovo disco da 32TB solo con il nuovo processo produttivo o addirittura usando il vecchio ma aumentando lo stack delle v-nand. La fantasia vorrebbe pure 64TB ma non credo samsung abbia portato avanti entrambi i progetti assieme.
demon7730 Gennaio 2017, 16:09 #4
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Sono gli ultimi anni dove possono rubacchiare soldi vendendo (meno) dischi con margini moooolto ampi dato che i prezzi al tb non scendono dal 2010, in questo semestre samsung potrebbe presentare un nuovo disco da 32TB solo con il nuovo processo produttivo o addirittura usando il vecchio ma aumentando lo stack delle v-nand. La fantasia vorrebbe pure 64TB ma non credo samsung abbia portato avanti entrambi i progetti assieme.


Questo però è una conseguenza diretta del fatto che praticamente è dal 2010 che c'è crescita zero.
Haran Banjo30 Gennaio 2017, 16:09 #5
Originariamente inviato da: demon77
Argomento certamente già ampiamente discusso.. ma continuo a pormi la domanda ogni volta che leggo una news sul tema..
Considerando l'enorme rapidità evolutiva degli SSD in termini sia di capienza che di prestazioni ha ancora senso sforzarsi di migliorare le unità meccaniche?


Beh, un disco SSD da 4 TB al momento sta sopra i 1.000 euro, un HDD tradizionale di pari capacità sui 130 euro... fai tu.
TheDarkAngel30 Gennaio 2017, 16:13 #6
Originariamente inviato da: demon77
Questo però è una conseguenza diretta del fatto che praticamente è dal 2010 che c'è crescita zero.


Non credo sia colpa di samsung se i produttori non sono riusciti a spremere il PMR e l'SHR (idonei ad un ristretto campo di applicazione) e se sono quasi 10 anni che cercano di sviluppare l'hamr senza successo.
Dumah Brazorf30 Gennaio 2017, 16:25 #7
Dovendo guardarmi in giro visto che uno dei miei 2 dischi da 2tera di 5anni (acquistato un pelo prima della famosa alluvione a taiwan) sta cominciando a perdere settori noto con disappunto che la capienza è sì aumentata ma il prezzo è rimasto invariato e proporzionale. Servono ancora 130-150euro per un 4tera quando 5 anni fa e ancora oggi i 2tera costano 70-75.
Male male.
icoborg30 Gennaio 2017, 16:51 #8
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
Dovendo guardarmi in giro visto che uno dei miei 2 dischi da 2tera di 5anni (acquistato un pelo prima della famosa alluvione a taiwan) sta cominciando a perdere settori noto con disappunto che la capienza è sì aumentata ma il prezzo è rimasto invariato e proporzionale. Servono ancora 130-150euro per un 4tera quando 5 anni fa e ancora oggi i 2tera costano 70-75.
Male male.


e che aspetti? il perdere settori è solo l'inizio
sweetlou30 Gennaio 2017, 16:52 #9
Originariamente inviato da: demon77
Argomento certamente già ampiamente discusso.. ma continuo a pormi la domanda ogni volta che leggo una news sul tema..
Considerando l'enorme rapidità evolutiva degli SSD in termini sia di capienza che di prestazioni ha ancora senso sforzarsi di migliorare le unità meccaniche?


I ssd ,ma anche i flash disk non sono la soluzione più adatta allo storage .
Se lasciati senza alimentazione possono perdere dati dopo qualche tempo
TheDarkAngel30 Gennaio 2017, 16:58 #10
Originariamente inviato da: sweetlou
I ssd ,ma anche i flash disk non sono la soluzione più adatta allo storage .
Se lasciati senza alimentazione possono perdere dati dopo qualche tempo


Se i lettori LTO avessero prezzi consumer, gran parte dei problemi di storage sarebbero risolti, cartucce da 6TB vengono vendute per 40€
Un saggio abbinamento tra ssd e cartucce metterebbe fine agli hd domani.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^