Tre nuove serie di SSD da Intel: c'è anche un modello da 2TB da 2800MB al secondo

Tre nuove serie di SSD da Intel: c'è anche un modello da 2TB da 2800MB al secondo

Pubblicata una roadmap degli SSD Intel destinati al settore consumer e enterprise, attesi sul mercato a breve. Spiccano su tutto due famiglie di prodotti PCIe, con velocità e capienze molto elevate. Vediamo quali.

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Storage
Intel
 

Techpowerup è riuscita a mettere le mani su alcune interessanti slide di Intel, aventi come argomento i Solid State Drive attesi al debutto nella prima metà del 2014. Dalle slide si evince una vasta gamma di prodotti differenziati non solo per le prestazioni, ma anche per i form factor con cui verranno commercializzati.

Sono infatti lontani i tempi in cui SSD era sinonimo quasi esclusivo di unità da 2,5 pollici: oggi in commercio si possono trovare unità su scheda PCIe di vari dimensioni, oltre a form factor molto particolari pensati per essere adattati a dispositivi sempre più sottili e compatti. Non stupisce quindi trovare SSD all'interno di recenti portatili (o anche tablet) che assomigliano molto più a un banco memoria che a un disco, sebbene non vi siano ancora buone notizie sul fronte di una standardizzazione comune a tutti.

Passiamo quindi ad esporre i piani di Intel per gli SSD che vedremo a breve. Le serie visibili nelle slide sono la SSD Pro 2500, SSD DC P3500 e SSD DC P3700; soffermandoci inizialmente sulla prima, indicata con il nome di codice di Temple Star, verosimilmente pensata per essere adottata in portatili, Ultrabook e alcune declinazioni tablet.

I form factor sono infatti quelli da 2,5 pollici e M.2 (la "schedina" che vedete nella slide), mentre le prestazioni dichiarate sono di 540MB/s in lettura e 490MB/s in scrittura, con garanzia di 5 anni. I tagli disponibili saranno di 80GB, 180GB, 240GB e 480GB, con disponibilità a partire dal Q2 2014. Curiosità: si noti come gli sforzi di definire uno standard siano per ora vani, visto che il formato M.2 può essere di 3 lunghezze, ovvero 42mm, 60mm e 80mm (box giallo appena sotto l'immagine della slide).

SSD DC P3500 è invece una serie PCI Express, utilizzata per poter andare oltre i limiti dell'interfaccia SATA 6Gbps (fino a 5 volte più veloce, come si vede in slide). In effetti i dati dichiarati sono molto interessanti, essendo la lettura dichiarata di ben 2800MB al secondo (scrittura a 1700MB la secondo). Form factor disponibili? 2,5 pollici "falso" e su scheda in stile VGA card. parliamo di falso in quanto si potrebbe erroneamente pensare di poter installare questa unità in un portatile, ma in effetti così non è per via dello spessore di gran lunga superiore ai 9,5mm massimi permesso dal design interno dei notebook. La diffusa lamellatura inoltre testimonia esigenze di raffreddamento, non certo soddisfabili all'interno di un PC portatile.

Notevoli risultano anche i tagli disponibili, che partono da 250GB fino ad arrivare a un notevole 2TB. Garantite 5 anni, queste unità garantiranno ai fortunati possessori scritture fino a 374TB nell'arco del periodo coperto da garanzia. Disponibilità anche in questo caso per il secondo trimestre del 2014.

Chiude la rassegna una serie molto simile a quella esposta, che va sotto il nome di SSD DC P3700: le prestazioni sono praticamente identiche a quelle della serie DC P3500, ma ad aumentare ancora di più è l'affidabilità, grazie all'adozione di chip NAND di tipo HET (High Endurance Technology). Nessuna indiscrezione riguardante i prezzi, almeno per ora.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
diabolikum06 Dicembre 2013, 09:53 #1
Non oso immaginare i prezzi
!fazz06 Dicembre 2013, 10:57 #2
Originariamente inviato da: diabolikum
Non oso immaginare i prezzi


facile
1 rene, 2 reni , 3 reni a seconda del modello
Mookas06 Dicembre 2013, 10:58 #3
per fortuna non sappiamo i prezzi, sono hard disk definitivi per i prossimi 5 anni di computer, forse accompagneranno i desktop alla loro sepoltura definitiva.
!fazz06 Dicembre 2013, 11:00 #4
Originariamente inviato da: Mookas
per fortuna non sappiamo i prezzi, sono hard disk definitivi per i prossimi 5 anni di computer, forse accompagneranno i desktop alla loro sepoltura definitiva.


desktop? io li vedo benissimo su workstation da calcolo e sistemi hpc per un desktop sono fin troppo XD
alex906 Dicembre 2013, 11:20 #5
Originariamente inviato da: Mookas
per fortuna non sappiamo i prezzi, sono hard disk definitivi per i prossimi 5 anni di computer, forse accompagneranno i desktop alla loro sepoltura definitiva.


Non vedo perchè mai i desktop dovrebbero morire... casomai comunicheranno sempre più con i dispositivi mobile ma morire proprio no...
san80d06 Dicembre 2013, 11:24 #6
non ditemi il prezzo... potrei svenire
zuril06 Dicembre 2013, 11:26 #7
Originariamente inviato da: !fazz
facile
1 rene, 2 reni , 3 reni a seconda del modello


fino a 2 ci posso arrivare, è il terzo che non saprei dove prenderlo
DjLode06 Dicembre 2013, 11:34 #8
Originariamente inviato da: zuril
fino a 2 ci posso arrivare, è il terzo che non saprei dove prenderlo


Se ti metti d'accordo con 2 tuoi amici, potete prenderne la bellezza di 2 da mettere in raid!
marchigiano06 Dicembre 2013, 13:44 #9
bo per me i prezzi potrebbero stare a 2000€ per il 2TB e i tagli inferiori con un rapporto €/GB meno conveniente... non una follia insomma, viste le prestazioni
Littlesnitch06 Dicembre 2013, 14:04 #10
Originariamente inviato da: marchigiano
bo per me i prezzi potrebbero stare a 2000€ per il 2TB e i tagli inferiori con un rapporto €/GB meno conveniente... non una follia insomma, viste le prestazioni


Non credo che 2000€ basteranno per il modello di punta.... fossero i 2000€ me lo prendo al volo, così elimino definitivamente gli HD meccanici.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^