Toshiba verso l'addio agli hard disk meccanici?

Toshiba verso l'addio agli hard disk meccanici?

In base a quanto affermato dal presidente di Toshiba Masashi Muromachi, è al vaglio la possibilità di cedere tutte le attività connesse alla produzione di hard disk meccanici, puntando tutto sulle NAND Flash per quanto riguarda il settore storage

di pubblicata il , alle 13:01 nel canale Storage
Toshiba
 

Il mondo dello storage sta vivendo un periodo di transizione e al contempo di differenziazione, grazie alla convivenza di tecnologie molto differenti come SSD e HDD, ognuna in grado di soddisfare particolari esigenze ma non di sostituire per intero l'altra. Da una parte infatti abbiamo gli SSD, molto performanti e "comodi" da plasmare in qualsiasi forma e dimensione, dall'altra il caro e vecchio hard disk meccanico, il cui prezzo per GB era e rimane del tutto al di fuori della portata degli SSD, per quanto sempre più economici.

Toshiba, di fatto l'unica azienda rimasta a fare concorrenza a Seagate e Western Digital nel campo degli hard disk meccanici, sta valutando la cessione delle proprie attività in questo strategico settore, nonostante il market share di tutto rispetto che arriva al 20% a livello mondiale (fonte CDRinfo). Il motivo è presto detto: a preoccupare è il domani, a fronte di alcune considerazioni condivisibili.

Da una parte il mercato dei PC è sempre più in contrazione, e proprio i PC desktop e notebook costituisco il principale veicolo per commercializzare gli HDD. Dall'altra il problema forse più grosso, ovvero gli investimenti necessari per rimanere competitivi da qui a qualche anno, ritenuti troppo ingenti dai dirigenti.

L'azienda, parlando del settore storage, ha pianificato un massiccio rafforzamento dello stabilimento di Yokkaichi impegnato a realizzare chip 3D NAND Flash, dividendo le spese con il partner SanDisk. Si delinea dunque un futuro tutto di NAND Flash per Toshiba, sebbene restino da capire quali strategie verranno adottate per gli HDD: vendita in blocco, graduale abbandono o entrambe a seconda delle tempistiche.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7725 Gennaio 2016, 13:42 #1
Sai che sorpresa.. semplicemente hanno guardato fuori dalla finestra e si sono fatti un paio di conti:

- HAMR arriva (SE arriva) nel 2018.
- nel frattempo gli SSD si sviluppano e calano di prezzo a velocità smodata

Il rischio più che mai concreto è di rovarsi tra qualche anno con una mega azienda da miliardi di euro che non serve più ad una ciabatta perchè la domanda di hdd è crollata drasticamente.
AlPaBo25 Gennaio 2016, 14:03 #2
In realtà Toshiba ha grossi problemi dovuti a false comunicazioni finanziarie e si sta liberando di tutto quello che può. Vendere un settore con scarso futuro a lungo termine sembra inevitabile.
Epoc_MDM25 Gennaio 2016, 14:10 #3
Originariamente inviato da: demon77
Il rischio più che mai concreto è di rovarsi tra qualche anno con una mega azienda da miliardi di euro che non serve più ad una ciabatta perchè la domanda di xxxxx è crollata drasticamente.


Sostituisci alle X qualsiasi prodotto e noterai che sono problemi che ogni azienda "dovrebbe" affrontare.
demon7725 Gennaio 2016, 14:26 #4
Originariamente inviato da: Epoc_MDM
Sostituisci alle X qualsiasi prodotto e noterai che sono problemi che ogni azienda "dovrebbe" affrontare.


Beh.. lo fanno da sempre.
Ogni azienda pianifica in anticipo la direzione da prendere.. i cazzi sono quando prende la strada sbagliata.

Ora, la parte migliore è quando devi andare sempre dritto.. e con gli HDD si andati dritti per un bel pezzo davvero, soprattutto in un settore mutevole come questo.
Adesso però è ora di sterzare, e credo che toshiba lo abbia capito per tempo.
trapanator25 Gennaio 2016, 14:45 #5
C'è da considerare anche il crollo delle vendite dei PC, che sono gli unici a montare hard disk. I tablet e gli smartphone no...
Epoc_MDM25 Gennaio 2016, 14:48 #6
Originariamente inviato da: demon77
Beh.. lo fanno da sempre.
Ogni azienda pianifica in anticipo la direzione da prendere.. i cazzi sono quando prende la strada sbagliata.

Ora, la parte migliore è quando devi andare sempre dritto.. e con gli HDD si andati dritti per un bel pezzo davvero, soprattutto in un settore mutevole come questo.
Adesso però è ora di sterzare, e credo che toshiba lo abbia capito per tempo.


Beh considera che WD ha acquisito Sandisk proprio per "pararsi il sedere" ed entrare nel mercato degli SSD.
Se non hai il contante devi inventarti qualcosa e, addirittura, arrivare a modificare il tuo core business. Se ieri facevi ruote di legno per i carretti, con l'avvento delle auto, o ti metti a fare pneumatici o chiudi.
corgiov25 Gennaio 2016, 16:04 #7
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Toshiba, di fatto l'unica azienda rimasta a fare concorrenza a Seagate e Western Digital nel campo degli hard disk meccanici, sta valutando la cessione delle proprie attività in questo strategico settore, nonostante il market share di tutto rispetto che arriva al 20% a livello mondiale (fonte CDRinfo). Il motivo è presto detto: a preoccupare è il domani, a fronte di alcune considerazioni condivisibili.
Una curiosità: significa che anche Hitachi è uscita dalla produzione? Nei giorni scorsi mi era sembrato d’aver visto nuovi prodotti.
coschizza25 Gennaio 2016, 16:40 #8
Originariamente inviato da: trapanator
C'è da considerare anche il crollo delle vendite dei PC, che sono gli unici a montare hard disk. I tablet e gli smartphone no...


ti sei dimenticato giusto di citare il segmento piu redditizio cioè quello enterprise li le vendite di dischi sono in continuo aumento visto l'aumento delle esigenze di storage.
zappy25 Gennaio 2016, 16:53 #9
Originariamente inviato da: coschizza
ti sei dimenticato giusto di citare il segmento piu redditizio cioè quello enterprise li le vendite di dischi sono in continuo aumento visto l'aumento delle esigenze di storage.

e tutte le apparecchiature di archiviazione dove la velocità non è un criterio così determinante
Mr Resetti25 Gennaio 2016, 17:35 #10
Originariamente inviato da: corgiov
Una curiosità: significa che anche Hitachi è uscita dalla produzione? Nei giorni scorsi mi era sembrato d’aver visto nuovi prodotti.


Hitachi (HGST) esiste ancora, ma è parte di Western Digital. Così come la divisione HDD di Samsung è parte di Seagate.
Essendo delle sussidiarie, non vengono citate.

Toshiba, di fatto, è l'unico altro competitor del mercato HDD.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^