Toshiba presenta un disco con cifratura dati integrata

Toshiba presenta un disco con cifratura dati integrata

Toshiba presenta una nuova unità capace di integrare la tecnologia SED che consente di poter cifrare i dati a livello hardware

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Storage
Toshiba
 

La divisione dedicata allo sviluppo di unità di storage (SDD) di Toshia ha annunciato, nel corso della giornata di ieri, una nuova soluzione caratterizzata da un form factor da 2,5" operante a 7200rpm e capace di supportare la tecnologia SED (Self Encrypting drive).

La nuova funzionalità introdotta nell'unità consente di incorporare all'interno del normale controller del disco, la possibilità di cifrare con algoritmo AES-256 a livello hardware tutti i dati scritti sul disco. MKxx61GSYD è il nome della nuova unità che entra così a far parte della famiglia di soluzioni targate Toshiba e dedicate al mercato notebook, con particolare attenzione per tutti gli scenari in cui la sicurezza dei dati risulti fondamentale.

La tecnologia SED è basata sulle specifiche Opal SSC (Opal Security Subsystem Class), sviluppate dal Trusted Computing Group e permette di andare a proteggere in modo completamente sicuro e senza un impatto prestazionale negativo. La soluzione di Toshiba è stata sviluppata per andare a rispondere all'esigenza di molte aziende che si trovano oggi a dover rispondere a nuove leggi sulla protezione dei dati.

SED è uno standard aperto a tutti i principali produttori, ed è per questo che Opal incoraggia l'impiego di tale funzionalità. La possibilità di poter integrare all'interno delle unità di archiviazione dati una soluzione capace di fornire un elevato livello di protezione dei dati, con costi di produzione estremamente contenuti, rappresenta uno degli elementi chiave per l'implementazione di SED.

Queste le caratteristiche tecniche della nuova unità MKxx61GSYD di Toshiba:

Toshiba specs

Al momento le unità con tecnologia SED sono state spedite ai principali partner di Toshiba per la fase di testing: la produzione su larga scala è attesa per il primo trimestre del 2011 e solo a seguire le unità arriveranno sul mercato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto01 Dicembre 2010, 12:06 #1

mercato enterprise

o dati privati sensibili.....
Berserker01 Dicembre 2010, 12:12 #2
TCG? Se la infilino in tasca, per così dire.
TheAle01 Dicembre 2010, 13:39 #3
Non conosco a fondo ma penso che avendo una crittografia a livello hardware tutto va a beneficio della velocità globale. Un po' come avere TPM (Trusted Platform Module) anzichè fare una cifratura software credo.... ma come funziona questo HDD è solo protetto da una password oppure ha come prerequisito per poter essere letto chessò ..deve essere attaccato solo a quella macchina specifica .
gianluca.f02 Dicembre 2010, 08:55 #4
anch'io sarei cusrioso di capire come funziona l'autenticazione

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^