Toshiba e Samsung sfidano ONFI

Toshiba e Samsung sfidano ONFI

I due colossi delle memorie, che non hanno mai aderito al progetto capitanato da Intel, proseguono sempre più fermamente per la loro strada

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:22 nel canale Storage
SamsungToshibaIntel
 

L'interfaccia LBA - Logical Block Addressing sviluppata da Toshiba per quanto concerne le memorie NAND Flash, ha ottenuto supporto da parte di Samsung Electronics al fine di contrastare il gruppo ONFI - Open NAND Flash Interface capitanato da Intel.

Ricordiamo, infatti, che Toshiba e Samsung sono gli unici due importanti protagonisti del panorama delle memorie flash a non aver aderito al Gruppo di Lavoro ONFI, istituito nel mese di maggio dello scorso anno e che conta ad oggi più di 50 membri, che si pone l'obiettivo di standardizzare l'adozione delle memorie NAND Flash all'interno dei prodotti consumer.

Toshiba ha sviluppato indipendentemente l'interfaccia LBA e Samsung è attualmente molto interessata allo sviluppo di interfacce alternative. Le due realtà sono quindi intenzionate a proseguire sulla propria strada, senza partecipare al progetto di Intel.

Tuttavia molti osservatori di mercato sottolineano che quando il segmento delle memorie NAND inizierà ad avere a che fare con processi produttivi inferiori ai 50 nanometri, l'importanza di una standardizzazione delle tecniche di implementazione sarà ancora più strategica.

Secondo le informazioni disponibili Toshiba dovrebbe avviare la produzione in volumi di soluzioni LBA-NAND nella seconda metà dell'anno in corso. ONFI, attualmente, sta ancora aspettando di perfezionare e ratificare lo standard 2.0, il cui sviluppo è stato da poco ultimato.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mrcf04 Luglio 2007, 13:31 #1
che palle, se altri 50 hanno aderito allo standard che lo facciano pure questi 2 rompicxxxx!!!
paulgazza04 Luglio 2007, 13:56 #2
quali differenze significative esistono tra i due standard?
Klingon6604 Luglio 2007, 14:00 #3
Bella domanda, anche perché, se non hanno aderito, devono avere i loro motivi tecnici, oltre che commerciali. E mi auguro per loro che le motivazioni tecniche siano ben solide :-)
Portocala04 Luglio 2007, 14:21 #4
mi sa che sono solo commerciali
paulgazza04 Luglio 2007, 14:25 #5
mah, presumo che ONFI sia uno standard aperto o comunque royalty-free, quindi a tutto vantaggio dei produttori... non penso che vogliano proporre uno standard differente solo per ripicca... al massimo potrebbe essere che debbano modificare qualcosa dei loro prodotti
Catan04 Luglio 2007, 14:39 #6
intel solitamente non è aperta a starrd royalty free
evidentemente a samsug e toshiba conviene visto che loro sono i 2 maggiori produttori di memorie evidentemente pensano che con il loro standard guadagnano di +.
poi è brutto dire se in 50 hanno aderito solo loro 2 no allora sono loro 2 dalla parte del torno.
xè dei 50 che hanno aderito conta solo intel...
allora ci sono 2 standard 1 proposto da intel e uno da toshiba se samsung ha scelto quello toshiba evidentemente è un progetto + convincente
pingalep04 Luglio 2007, 15:51 #7

comunque quei due rom******ni...

mi pare siano i maggiori produttori di memorie flash.

quindi forse è intel che per enrtare sul mercato sta spingendo per qualcosa...
Hitman07904 Luglio 2007, 21:48 #8
ma perchè intel non torna a fare processori?
..e chipset?
...magari con un wi-fi decente?
JohnPetrucci04 Luglio 2007, 21:51 #9
Originariamente inviato da: pingalep
mi pare siano i maggiori produttori di memorie flash.

quindi forse è intel che per enrtare sul mercato sta spingendo per qualcosa...

Appunto, imho Intel sta un pò sconfinado dal suo terreno commerciale di "competenza", va bene che è un colosso delle cpu e delle vga integrate, ma dettare legge sulle memorie flash a chi le produce non è proprio il massimo dell'astuzia.
Pung05 Luglio 2007, 10:33 #10

Intel carrozzone

Sto con i 2 giapponesi, che l'Intel faccia delle orribili schede video è già un'offesa, vedano di migliorare il rapporto qualità-prezzo dei loro processori invece di sconfinare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^