Torna il marchio Lexar su schede memoria di vario tipo, forse già da questo autunno

Torna il marchio Lexar su schede memoria di vario tipo, forse già da questo autunno

Dopo oltre un anno torna a far parlare di sé il brand Lexar, sinonimo fino a qualche tempo fa di schede memoria ad elevata qualità per il mondo fotografico. Ecco come sono andate le cose e perché lo vedremo molto presto, forse già dopo il Photokina

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Storage
Lexar
 

Pensateci: ci sono brand che hanno saputo costruirsi un'aura di prestigio in settori dove sguazzano colossi apparentemente molto più potenti e in grado di mangiarseli in un sol boccone. Uno di questi è stato sicuramente Lexar, nome famoso e stimato nel settore delle schede memoria per il settore fotografico. Ma come spesso accade, e non solo nel mondo della tecnologia, ci sono cose che nascono, prosperano e poi spariscono.

Lexar sparì ufficialmente nel giugno del 2017 quando Micron (divenutane nel tempo proprietaria) dichiarò la cessazione delle attività con quel marchio. La riprova che quel marchio era non solo apprezzato ma per certi versi anche ambito giunse poco dopo: passano un paio di mesi e si viene a sapere (ne abbiamo parlato qui) che la cinese Longsys acquisisce da Micron il marchio e i diritti a commercializzare prodotti come Lexar.

Poi non se ne seppe più nulla. Fino ad oggi. DPReview infatti, per la soddisfazione di molti, ci comunica che vedremo presto schede memoria con marchio Lexar già a partire da questo autunno e verosimilmente presentate al Photokina di Colonia. Gli scettici si chiederanno chi sia mai Longsys, azienda poco o per nulla conosciuta in occidente. In realtà si tratta di un colosso cinese che commercializza da molto tempo prodotti NAND Flash, realizzando anche per conto terzi chiavette USB e non solo. Azienda estremamente competente nel settore quindi, non una di quelle con il vezzo di acquisire un marchio e poi si vedrà.

Facile quindi attendersi prodotti Lexar che ricalchino lo spirito di ciò che il nome stesso evoca negli appassionati. Lo sapremo però verso la fine del mese di settembre, quando si terrà il Photokina di Colonia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giovanni6920 Agosto 2018, 11:14 #1
Ma in pratica sono davvero Lexar adesso quelle schede oppure soltanto un'altra etichetta comprata da produttore terzo per rimarchiare la propria produzione?
Fino a che punto la buona fede del consumatore viene protetta e quanto invece in altri casi sarebbe classificata come..... questo andazzo ormai va avanti da anni in tutti i settori, purtroppo.
GG16720 Agosto 2018, 12:36 #2
Il rischio che spaccino cinesate con il marchio Lexar resta altissimo.

Negli ultimi 20 anni abbiamo visto moltissimi marchi, anche molto più importanti di Lexar, subire l'acquisizione da parte di qualche mega-produttore cinese e poi tornare sul mercato con prodotti di qualità infima.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^