Synology DS415+: NAS a 4 dischi per la piccola e media impresa

Synology DS415+: NAS a 4 dischi per la piccola e media impresa

Un NAS in cui batte un cuore quad-core Intel Atom e dotato di 4 unità da 3,5 pollici, con software di gestione particolarmente intuitivo e utilizzabile anche da chi non è esperto

di pubblicata il , alle 16:13 nel canale Storage
IntelAtomSynology
 

Le necessità di archiviazione dei dati e di backup di rete in una piccola e media azienda possono spesso venir gestite dall'integrazione, nella infrastruttura di rete, di un NAS dotato di un adeguato numero di hard disk. Grazie alla disponibilità di modelli da 6 Terabytes di capacità non è difficile raggiungere capienze massime molto elevate anche servendosi di NAS con 4 cassettini, riducendo l'ingombro e diminuendo il numero di dischi potenzialmente oggetto di guasti rispetto a modelli a 6 oppure 8 bay.

Synology DS415+ è un prodotto destinato proprio all'utilizzo all'interno dell'infrastruttura di rete di una piccola-media azienda, una delle tante presenti nel nostro circuito produttivo nazionale, forte del supporto alle tecniche di crittografia dei dati con le quali si rende ancor più sicuro il loro salvataggio e la protezione da accessi non autorizzati. Grazie all'engine di crittografia AES-NI la protezione addizionale dei dati avviene senza evidenti impatti sulle prestazioni velocistiche: Synology dichiara dati di 228 MB/s e 233 MB/s per lettura e scrittura sequenziali, valori che scendono a 232 MB/s e 206 MB/s quando viene abilitato il trasferimento crittografato dei file.

La crittografia AES 256-bit opera a livello di condivisione dei file, onde evitare tentativi di accesso non autorizzato ai files. Una cartella condivisa che sia stata crittografata non può venir utilizzata da utenti che siano sprovvisti della chiave di crittografia anche nel momento in cui la cartella venga spostata dal NAS ad un proprio dispositivo. E' inoltre possibile abilitare una verifica a due passaggi, che abilita l'invio su dispositivo mobile di una seconda chiave di accesso a 6 cifre utilizzabile una sola volta così da aumentare ulteriormente la sicurezza di quanto viene crittografato.

Il target della piccola e media impresa è in DS415+ rimarcato dalla certificazione per vari ambienti di virtualizzazione, come VMware, Citrix e Microsoft Hyper-V. Le tradizionali operazioni di backup dei dati contenuti nei vari PC presenti nella rete possono venir gestite con il servizio di backup in ambiente Windows o con Time Machine servendosi di sistemi Apple Mac. Accanto a queste forme tradizionali è possibile eseguire backup dei dati e delle applicazioni da DS415+ ad altra DiskStation Synology, a un server rsync, a una unità esterna collegata via USB o eSATA oppure ancora servendosi di un servizio di storage cloud. La tecnologia Synology High Availability permette inoltre di collegare in rete due NAD DS415+ identici in modo che uno operi come master, lasciando al secondo la funzione di replica che interviene a operare nel momento in cui il NAS principale dovesse avere un malfunzionamento di qualche tipo.

Le caratteristiche tecniche di DS415+ prevedono 4 cassettini per hard disk da 3 pollici e 1/2, compatibili anche con meccaniche da 2 pollici e 1/2 e ovviamente con SSD di identico form factor, per una capacità massima raw di 24 Terabytes ottenuta utilizzando 4 hard disk da 6 TB ciascuno senza alcun tipo di configurazione Raid. Synology, a questo indirizzo, fornisce una guida agli hard disk compatibili con i propri NAS a seconda del numero di bay; per DS 415+ i modelli da 6 TB certificati sono al momento quelli Western Digital WD60EFRX - 68MYMN1 e Seagate ST6000NM0024 - 1HT17Z.

Le modalità Raid a disposizione sono quelle 0, 1,5, 6 e 10 a seconda delle preferenze tra spazio di archiviazione, prestazioni velocistiche e ridondanza dei dati scelga l'utente. Non manca ovviamente la possibilità di utilizzare configurazioni JBOD (just a bunch of disks) e il Synology Hybrid Raid, un sistema di gestione dei dischi proprietario di Synology che permette di bilanciare capacità a ridondanza dei dati e che viene dall'azienda consigliato a quegli utenti che non conoscono, o non vogliono approfondire, le differenti modalità di configurazione di uan catena Raid. Il principio di funzionamento di Synology Hybrid Raid permette inoltre di gestire al meglio tutta la capienza a disposizione quando sono installati nel NAS dischi di capacità differente, mentre in una catena Raid lo spazio su un hard disk che eccede la dimensione dell'hard disk più piccolo nella catena rimane inutilizzato.

Cuore di questo NAS è un processore Intel Atom con architettura quad core, caratterizzato da una frequenza di clock di 2,4 GHz e memoria di sisytema di 2 Gbytes di tipo DDR3. Le due schede di rete Gigabit presenti nel pannello posteriore, di tipo failover e dotate di supporto a link aggregation per operare in parallelo, si affiancano a due connessioni USB 3.0 e una USB 2.0 (quest'ultima nel pannello frontale), mentre per il collegamento di un hard disk esterno è presente quale opzione anche un connettore eSATA.

La costruzione ricalca quella di altri NAS Synology di simile posizionamento sul mercato: i cassettini sono coperti da un guscio plastico inserito a pressione, tali da non richiedere alcun tipo di utensile per venir estratti dallo chassis. La parte posteriore vede accanto alle porte le due ventole di estrazione dell'aria calda, dal diametro di 92 millimetri ciascuna e caratterizzate da una buona silenziosità nel funzionamento.

Un design di questo tipo semplifica la procedura di installazione e configurazione, ma non fornisce alcun tipo di protezione dall'estrazione di uno dei dischi da personale non autorizzato. Se in ambiente domestico questo non rappresenta in genere un problema diverso è il discorso in ambito aziendale, dove un prodotto di questo tipo è meglio custodito all'interno di un armadio rack da parete.

Il sistema operativo Synology Disk Station è il cuore operativo di DS415+, al pari del resto di quanto proposto dagli altri NAS dell'azienda taiwanese. Oltre alle tradizionali funzionalità di gestione tipiche di un dispositivo NAS Disk Station permette di scaricare una serie di App, con le quali fornire a DS415+ una serie di funzionalità specifiche. Questo tipo di approccio è comune alle varie aziende impegnate nel settore dei NAS, per quanto le singole App siano compatibili solo tra dispositivi dello stesso produttoree sistema operativo, ed è una via molto pratica per arricchire le funzionalità del proprio NAS oltre a quelle tradizionali di backup.

Un prodotto senza fronzoli che bada alla sostanza, in grado grazie ai 4 cassettini di far fronte alle esigenze di archiviazione della maggior parte delle piccole e medie aziende e che grazie al ricco corredo di App accessorie si può adattare con flessibilità a scenari di uso che vadano oltre il backup e la condivisione dei files.

[HWUVIDEO="1638"]Synology DS415+: storage e crittografia per la piccola e media impresa[/HWUVIDEO]

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CarmackDocet16 Ottobre 2014, 11:07 #1

Street Price?

e differenze con la versione 415 Play?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^