Super Talent ottimizza il firmware dei propri SSD

Super Talent ottimizza il firmware dei propri SSD

La nota società attiva nel segmento degli SSD, aggiorna il firmware della propria serie UltraDrive, incrementando di circa il 25% le prestazioni

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 14:01 nel canale Storage
 

Il mercato degli SSD è uno di quei segmenti in cui le novità si susseguono a distanze di giorni. Come ogni ramo in forte crescita, anche quello degli SSD, continua a vedere il fiorire di nuovi produttori, nuove tecnologie e continui miglioramenti. Super Talent, una società da tempo presente in questo segmento del mercato aggiorna oggi la propria serie UltraDrive di SSD, destinata alla fascia del mercato.

L'aggiornamento riguarda il firmware di due unità SSD: secondo le informazioni rilasciate dalla società, i due dischi UltraDrive ME e UltraDrive LE saranno in grado di garantire un miglioramento prestazionale di circa il 25%, grazie alle ottimizzazioni che il nuovo firmware comporta.

Il modello di punta UltraDrive LE farà registrare un incremento prestazionale considerevole, passando dai 230MB/sec in lettura a 260MB/sec, mentre la velocità di scrittura salirà da 170MB/sec a 210MB/sec. A far registrare invece il miglior incremento prestazionale sarà il modello ME, che passerà dai 200MB/sec ai 260MB/sec in lettura e dai 160MB/sec ai 200MB/sec in scrittura. I due modelli di dischi offerti da Super Talent sono disponibili nei tagli da 32GB, 64GB, 128GB e 256GB; per riuscire a "prevenire" il fenomeno della fragmentation che affligge tutte le unità SSD la società ha inoltre sviluppato un tool chiamato "performance refresh tool".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
imayoda15 Maggio 2009, 14:10 #1
Bravi ST.. soldi spesi bene
Tuvok-LuR-15 Maggio 2009, 14:16 #2
segnalo una review fatta come Dio comanda dell'Ultradrive ME (vecchio firmware):
http://benchmarkreviews.com/index.p...8&Itemid=60
in particolare i test con l'ultimo HD Tune ed il benchmark degli accessi casuali dovrebbe diventare il riferimento per testare gli ssd
s12a15 Maggio 2009, 14:27 #3
I miglioramenti, essendo gli SSD basati sullo stesso controller Indilix Barefoot, dovrebbero essere circa equivalenti (circa perche' la memoria cache in dotazione ad esempio e` di tipo diverso) a quelli ottenuti da OCZ sui Vertex ed i firmware piu` recenti, o no?
^TiGeRShArK^15 Maggio 2009, 14:29 #4
Originariamente inviato da: Tuvok-LuR-
segnalo una review fatta come Dio comanda dell'Ultradrive ME (vecchio firmware):
http://benchmarkreviews.com/index.p...8&Itemid=60
in particolare i test con l'ultimo HD Tune ed il benchmark degli accessi casuali dovrebbe diventare il riferimento per testare gli ssd


insomma...
se sparano boiate del genere:
"But stuttering is a MLC-specific problem"
ho qualche dubbio sulla validità dei test.
Infatti non hanno evidenziato praticamente per nulla il problema dello stuttering che NON dipende assolutamente dalla tipologia di firmware ma bensi' dal controller.
Inoltre da anandtech hanno mostrato come il firmware del Vertex che aveva risolto il problema dello stuttering ne ha ABBASSATO le prestazioni velocistiche massime, ma ha incrementato NOTEVOLMENTE la velocità di scrittura random con disco quasi pieno.
Visto che questo nuovo firmware del supertalent ha aumentato le velocità di lettura e scrittura massime *credo* che l'abbia fatto a costo di peggiorare ancora di + il problema dello stuttering.
Se volete leggere una recensione DAVVERO seria ecco qui:
http://www.anandtech.com/storage/showdoc.aspx?i=3531
Ancora non ne ho trovata una che fosse anche lontanamente vicina a questo livello.
Tuvok-LuR-15 Maggio 2009, 14:34 #5
Originariamente inviato da: ^TiGeRShArK^
"But stuttering is a MLC-specific problem"

Questo non è sbagliato, non intendono dire che tutti gli mlc hanno problemi di stutteing ma che lo stuttering è dato dal dover gestire la mole di dati che si ritrovano nelle celle al momento della riscrittura di una parte di esse, mole di dati che i controller scadenti non riescono a gestire.
Sugli slc il problema per l'appunto non c'è
^TiGeRShArK^15 Maggio 2009, 14:47 #6
Originariamente inviato da: Tuvok-LuR-
Questo non è sbagliato, non intendono dire che tutti gli mlc hanno problemi di stutteing ma che lo stuttering è dato dal dover gestire la mole di dati che si ritrovano nelle celle al momento della riscrittura di una parte di esse, mole di dati che i controller scadenti non riescono a gestire.
Sugli slc il problema per l'appunto non c'è


No il problema c'è anche sugli SLC.
Il problema, come spiega perfettamente l'ottima recensione di anandtech, è che le celle vanno cancellate a blocchi ma scritte a settori, quindi per scrivere qualcosa quando c'è poco spazio bisogna leggere tutti i dati del blocco, cancellare il blocco e scrivere i settori letti + quelli nuovi, il che comporta notevoli perdite di prestazioni.
Cmq dai un'occhiata a quell'articolo che ho postato cosi' vedi con i tuoi occhi che non c'entra assolutamente nulla la tipologia del chip.
jappilas15 Maggio 2009, 16:10 #7
Originariamente inviato da: ^TiGeRShArK^
No il problema c'è anche sugli SLC.
Il problema, come spiega perfettamente l'ottima recensione di anandtech, è che le celle vanno cancellate a blocchi ma scritte a settori, quindi per scrivere qualcosa quando c'è poco spazio bisogna leggere tutti i dati del blocco, cancellare il blocco e scrivere i settori letti + quelli nuovi, il che comporta notevoli perdite di prestazioni.
infatti,
e questo problema si spera di alleviarlo attraverso l' impiego del (nuovo, di derivazione SCSI) comando TRIM (*), comando che andrà esplicitamente supportato sia da parte del sistema operativo ( è dichiaratamente previsto per windows 7) oltre che dal controller dell' unità SSD
*: utilizzando il quale in pratica una pagina di flash corrispondente a un blocco dati (LBA) da cancellare, può essere effettivamente ripulita (oltre che invalidata) tra la lettura in cache e la successiva riscrittura dalla cache, dell' eraseblock intero a cui appartiene - questo dovrebbe mitigare il problema della write amplification e soprattutto della frammentazione della tabella di rimappatura dell' unità ssd, ma non lo risolve del tutto - e introduce dell' overhead di gestione, ma almeno questo overhead è limitato alla fase di cancellazione e non coinvolge la normale scrittura

motivo per cui per le unità ssd il firmware, e il livello di supporto implementato da questo, diventa un aspetto tra quellli da tenere maggiormente in considerazione, ed è lecito aspettarsi che notizie come questa, del rilascio di firmware aggiornati, diventino comune e frequente routine, almeno finchè la tecnologia non sarà maturata
Dumah Brazorf15 Maggio 2009, 16:28 #8
La velocità di picco vuol dire ben poco come si è visto nell'ultimo articolo pubblicato da HWUpgrade.
JOHNNYMETA15 Maggio 2009, 16:29 #9
Perfetto, l'ME da 32GB 260MB/s in lettura costa solo 109 euro, buonissimo per il sistema operativo e qualcos'altro
TheDarkAngel15 Maggio 2009, 16:37 #10
Originariamente inviato da: s12a
I miglioramenti, essendo gli SSD basati sullo stesso controller Indilix Barefoot, dovrebbero essere circa equivalenti (circa perche' la memoria cache in dotazione ad esempio e` di tipo diverso) a quelli ottenuti da OCZ sui Vertex ed i firmware piu` recenti, o no?


Si tant'è che il nome del file riporta 1370 la stessa versione che c'è sull'ocz i firm sono fatti dalla indilinx e poi i produttori decidono se pubblicarli o meno, ma non hanno potere di modificare il firmware in se per se possono indubbiamente fare richieste come confermato da tony della ocz, la news di fatto è sbagliata. Il "performance refresh tool" è quello che in ocz è chiamato wiper, tutto il materiale viene fornito dalla casa madre

Originariamente inviato da: JOHNNYMETA
Perfetto, l'ME da 32GB 260MB/s in lettura costa solo 109 euro, buonissimo per il sistema operativo e qualcos'altro


peccato che il parametro della lettura/scrittura sequenziale non voglia dire nulla...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^