Super Talent ottimizza il firmware dei propri SSD

Super Talent ottimizza il firmware dei propri SSD

La nota società attiva nel segmento degli SSD, aggiorna il firmware della propria serie UltraDrive, incrementando di circa il 25% le prestazioni

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 14:01 nel canale Storage
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
psychok915 Maggio 2009, 16:47 #11
Mettendo da parte il fatto che sistemi come OSX (HFS+) e Linux (Ext4) tendono quasi ad eliminare la frammentazione dei files, l'utilizzo di SSD e programmi di deframmentazione su FS pesanti come NTFS... incide sulla vita dell'HDD? Converrà lasciare i files frammentati per evitare spostamenti ridondanti e frequenti che ne accorcino la vita? Tral'altro hanno anche un velocità di accesso molto più spinta che diminuisce il calo di prestazione da frammentazione... o sbaglio?
Mi piacerebbe leggere un giorno una recensione seria sui vari file system e sul comportamento con unità SSD
Tuvok-LuR-15 Maggio 2009, 17:25 #12
Originariamente inviato da: psychok9
Mettendo da parte il fatto che sistemi come OSX (HFS+) e Linux (Ext4) tendono quasi ad eliminare la frammentazione dei files, l'utilizzo di SSD e programmi di deframmentazione su FS pesanti come NTFS... incide sulla vita dell'HDD? Converrà lasciare i files frammentati per evitare spostamenti ridondanti e frequenti che ne accorcino la vita? Tral'altro hanno anche un velocità di accesso molto più spinta che diminuisce il calo di prestazione da frammentazione... o sbaglio?
Mi piacerebbe leggere un giorno una recensione seria sui vari file system e sul comportamento con unità SSD

la frammentazione a cui si fà riferimento non è quella degli hd classici risolvibile col defrag.
Il file system cmq è ad un livello superiore rispetto al disco, che sia ssd o meccanico non gli cambia nulla.
Poi alcuni sistemi operativi stanno implementando il TRIM, che appunto risolve parzialmente il problema della fragmentation come è stato spiegato, in effetti a scapito del ciclo di vita delle celle che vengono riscritte più spesso con TRIM attivato
psychok915 Maggio 2009, 18:28 #13
Originariamente inviato da: Tuvok-LuR-
la frammentazione a cui si fà riferimento non è quella degli hd classici risolvibile col defrag.
Il file system cmq è ad un livello superiore rispetto al disco, che sia ssd o meccanico non gli cambia nulla.
Poi alcuni sistemi operativi stanno implementando il TRIM, che appunto risolve parzialmente il problema della fragmentation come è stato spiegato, in effetti a scapito del ciclo di vita delle celle che vengono riscritte più spesso con TRIM attivato


Quando utilizzo NTFS... noto un eccessiva frammentazione anche a disco quasi vuoto...
Ora il punto è: perché deframmentare nel caso degli SSD?
La velocità di accesso è minima, e la deframmentazione riduce la vita degli hdd...
Non è meglio avere una velocità contigua inferiore? Ma comunque accettabile visto che non sono meccanici ma SSD?
Non ho capito bene il funzionamento del TRIM, ma quel poco mi preoccupa...

Sul web ho trovato conferme, la frammentazione serve ad evitare che si utilizzino sempre le stesse celle/zone...
^TiGeRShArK^15 Maggio 2009, 19:03 #14
Originariamente inviato da: psychok9
Quando utilizzo NTFS... noto un eccessiva frammentazione anche a disco quasi vuoto...
Ora il punto è: perché deframmentare nel caso degli SSD?
La velocità di accesso è minima, e la deframmentazione riduce la vita degli hdd...
Non è meglio avere una velocità contigua inferiore? Ma comunque accettabile visto che non sono meccanici ma SSD?
Non ho capito bene il funzionamento del TRIM, ma quel poco mi preoccupa...

Sul web ho trovato conferme, la frammentazione serve ad evitare che si utilizzino sempre le stesse celle/zone...


appunto è solo dannosa la deframmentazione sugli ssd....
Gnubbolo16 Maggio 2009, 12:13 #15
Originariamente inviato da: JOHNNYMETA
Perfetto, l'ME da 32GB 260MB/s in lettura costa solo 109 euro, buonissimo per il sistema operativo e qualcos'altro

260MS/s è un valore da fantascienza.
qua con 200 euro ti fai un raid 0 pazzesco, avviamento instant per le mappe dei videogiochi
psychok916 Maggio 2009, 16:08 #16
Originariamente inviato da: ^TiGeRShArK^
appunto è solo dannosa la deframmentazione sugli ssd....


Appunto... Mi chiedo come faranno le aziende che lucrano sulla frammentazione cronica del FAT e NTFS...

E inoltre, in Seven è disattivato nei dischi di SSD? Perchè nel mio è attivo in schedule, ma ho HDD normali.
^TiGeRShArK^16 Maggio 2009, 18:42 #17
Originariamente inviato da: psychok9
Appunto... Mi chiedo come faranno le aziende che lucrano sulla frammentazione cronica del FAT e NTFS...

E inoltre, in Seven è disattivato nei dischi di SSD? Perchè nel mio è attivo in schedule, ma ho HDD normali.


seven riconosce gli ssd e disattiva la deframmentazione..
Ma non mi ricordo se già a partire dalla beta...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^