SSD sino a 8 TB a partire dal prossimo anno: parola di Sandisk

SSD sino a 8 TB a partire dal prossimo anno: parola di Sandisk

Le prestazioni velocistiche degli SSD sono sempre nettamente superiori a quelle degli hard disk meccanici, ma lo stesso non può essere detto della capienza. Nel 2016 vedremo però grandi capienze anche per questi dispositivi

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:21 nel canale Storage
Sandisk
 

L'avvento delle unità SSD ha rappresentato un vero e proprio punto di svolta nel settore dei PC, grazie alla capacità di incrementare sensibilmente le prestazioni rispetto all'utilizzo di un tradizionale hard disk meccanico.

Gli SSD hanno storicamente sempre sofferto di un limite nel confronto con hard disk, legato alla loro capacità di archiviazione dei dati. Le capienze degli SSD, complice in questo anche il costo superiore, non sono mai state tali da pareggiare quelle degli hard disk. Da questo la scelta di dotare i sistemi desktop di un SSD per sistema operativo e dati ad accesso ricorrente, affiancando un hard disk di elevata capacità per memorizzare i restanti dati.

SanDisk è però intenzionata a offrire soluzioni SSD che possano pareggiare la capacità degli hard disk meccanici. A questo risultato l'azienda è già giunta con i modelli Optimus MAX da 4TB di capacità, annunciati da tempo ma che solo per la fine dell'anno verranno adottati da vari OEM a livello mondiale. Sanjay Mehrotra, CEO e presidente dell'azienda, ha evidenziato in occasione di una conference call come il successo dei modelli Optimus MAX stia spingendo verso tagli di superiori dimensioni.

Da questo lo sviluppo di nuovi modelli della famiglia Optimus MAX costruiti con tecnologia produttiva a 15 nanometri, abbinando interfaccia SAS da 12GB/s e in grado di raggiungere capacità sino a 8 Tbytes per unità. Queste proposte saranno in vendita solo a partire dalla fine del 2016 ma confermano come la direzione del mercato sia quella di un progressivo avvicinamento a livello di costo per Gbyte tra unità SSD e hard disk. A tale risultato giungeremo presumibilmente nel corso del 2017 ma già ora il divario tra queste due tecnologie tende ad essere ben più contenuto di quanto non fosse in passato.

Modelli di questo tipo saranno inizialmente proposti per i clienti enterprise, visto il costo che non riteniamo sarà contenuto e accessibile alla maggior parte dei consumatori, ma come sempre accade in questi casi è ipotizzabile una rapida discesa dei listini così da renderli accessibili anche agli utenti finali. Per tali obiettivi sarà necessario proseguire con l'evoluzione tecnologica negli SSD: da tecnologie produttive sempre più sofisticate, come quella a 15 nanometri, si passerà anche allo stacking 3D dei chip NAND che permetterà di ridurre il costo a Gbyte incrementando le prestazioni complessive.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AleLinuxBSD30 Luglio 2015, 11:39 #1
Io penso che i produttori di SSD dovrebbero concentrarsi maggiormente sul risolvere il problema della persistenza dei dati piuttosto che limitarsi alla capacità massima che già quando sarà disponibile, in modo economico, in tagli da 4 Tb, dovrebbe risultare sufficientemente discreta, persino per brevi-medi lavorazioni 4K.
Cooperdale30 Luglio 2015, 12:38 #2
Sto coppolone. Io comunque, per illustrarvi il mio livello di follia, ho già un sistema solo SSD (l'ammiraglia), anche perché non sopporto il minimo suono proveniente dal pc.

Parto con l'elenco:
2 Samsung M.2 SM951 da 500GB
1 Samsung M.2 XP941 da 500GB
2 Samsung 850Pro da 1TB
1 Samsung 840Evo da 1TB

Appena escono da 2TB finisco su una strada.
Cappej30 Luglio 2015, 12:39 #3
Bellocci!!!! peccato che l'unico SSD defunto sia stato proprio un SunDisk... e, non essendoci un punto di raccolta in Italia, la spedizione in Romania o Polonia (non ricordo) mi costava la metà del costo del disco...
quindi.... IMHO...


giuliop30 Luglio 2015, 12:42 #4
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
Io penso che i produttori di SSD dovrebbero concentrarsi maggiormente sul risolvere il problema della persistenza dei dati


In che senso "la persistenza dei dati"?
Toshia30 Luglio 2015, 12:44 #5
Originariamente inviato da: Cooperdale

Appena escono da 2TB finisco su una strada.


E proprio per evitare di sperperare tutti i miei averi che ancora uso i vecchi HDD meccanici per dati e scratch. Comunque penso che sto gioiellino da 8TB costera un bel pò: roba che solo con quello potresti comprarti un pc ouno scooter di quelli"all' Italiana" e ci giri senza assicurazione fin che non te beccano.
TheAle30 Luglio 2015, 13:50 #6
Originariamente inviato da: giuliop
In che senso "la persistenza dei dati"?


Credo voglia dire QUESTO
giuliop30 Luglio 2015, 13:53 #7
Originariamente inviato da: Cappej
Bellocci!!!! peccato che l'unico SSD defunto sia stato proprio un SunDisk... e, non essendoci un punto di raccolta in Italia, la spedizione in Romania o Polonia (non ricordo) mi costava la metà del costo del disco...


Consiglio Mondospedizioni.com; con UPS in Europa di solito sono sui €19,90 (anche meno per le località più "gettonate", con Air Express spesso €14,90. Il tuo disco non costava 30 Euro, vero?
marchigiano30 Luglio 2015, 14:03 #8
ma persistenza... chi si compra un ssd da 4-8tb e non lo accende una volta l'anno?

riguardo la capacità è un pezzo che gli ssd hanno superato gli hdd, il problema sono i prezzi...
giuliop30 Luglio 2015, 14:05 #9
Originariamente inviato da: TheAle
Credo voglia dire QUESTO


Grazie.

Devo dire che non mi sembra un grosso problema; usare gli SSD come backup non ha praticamente senso, e per perdere dati in tempi brevi devi scegliere un posto sotto al sole per conservare i tuoi backup
giuliop30 Luglio 2015, 14:12 #10
Originariamente inviato da: Cooperdale
Sto coppolone. Io comunque, per illustrarvi il mio livello di follia, ho già un sistema solo SSD (l'ammiraglia), anche perché non sopporto il minimo suono proveniente dal pc.

Parto con l'elenco:
2 Samsung M.2 SM951 da 500GB
1 Samsung M.2 XP941 da 500GB
2 Samsung 850Pro da 1TB
1 Samsung 840Evo da 1TB

Appena escono da 2TB finisco su una strada.


Be' però ti consoli girandoti e rigirandoti in mano i tuoi begli SSD

Comunque io ricordo chiaramente di aver comprato un HD della Connor da 320MB (MEGAByte!) per circa un milione - gli HD duravano poco ed erano mortalmente lenti - quindi tu hai fatto degli affaroni!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^