SSD PCI Express 5.0: sino a 14GB al secondo nel trasferimento dei dati

SSD PCI Express 5.0: sino a 14GB al secondo nel trasferimento dei dati

Intel mostra le potenzialità dell'interfaccia PCI Express 5.0 testando un SSD Samsung in abbinamento a una piattaforma Alder Lake: la velocità di lettura sequenziale di fatto raddoppia rispetto a PCI Express Gen 4.0

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Storage
IntelCoreSamsungAlder Lake
 

Ryan Shrout, Chief Performance Strategist di Intel, aveva in previsione di mostrare al CES di Las Vegas le potenzialità della piattaforma Intel Alder Lake in abbinamento a un SSD con interfaccia PCI Express 5.0. La nuova piattaforma per processori Intel Core di 12-esima generazione è infatti la prima sul mercato ad essere compatibile con questo standard.

Sfruttando un SSD Samsung PM1743, soluzione destinata al mercato enterprise che è tra le prime ad adottare collegamento PCI Express 5.0, è stato possibile raggiungere un transfer rate sequenziale di 13,7GB al secondo. Più basso, come sempre accade, il dato in scrittura ma comunque molto elevato in assoluto: Samsung dichiara per questo modello un valore di 6,6 GB/s.

Quello in lettura sequenziale è un valore che è di fatto quasi doppiorispetto a quanto ottenibile al momento con uno dei più veloci SSD in commercio basati su interfaccia PCI Express 4.0; del resto così dovrebbe essere confrontando le specifiche PCI Express 4.0 e 5.0 tra di loro.

alder_lake_ssd_pci50_demo.jpg

Come avvenuto per i precedenti standard, ci vorrà del tempo prima che gli SSD PCI Express 5.0 guadagnino popolarità e siano accessibili a livelli di costo non elevati. Possibile che nel corso del 2022 vi sia un lento ma graduale rilascio di nuove soluzioni, con i prossimi anni che dovrebbero permettere di avere accesso a questo livello prestazionale ad un numero sempre più ampio di utenti.

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dado197931 Dicembre 2021, 15:11 #1
E ribadiamo sempre questo concetto (perché alla fine é querl che conta per l'utilizzatore): se il tuo utilizzo é quello di un ssd con S.O. le prestazioni non cambiano di una virgola (non intendo poco, intendo proprio 0).
shauni8631 Dicembre 2021, 15:25 #2
Originariamente inviato da: dado1979
E ribadiamo sempre questo concetto (perché alla fine é querl che conta per l'utilizzatore): se il tuo utilizzo é quello di un ssd con S.O. le prestazioni non cambiano di una virgola (non intendo poco, intendo proprio 0).


a cosa servono di preciso se non cambia nulla?
Biscuo31 Dicembre 2021, 15:52 #3
A farti spendere dei soldi per nulla, in ambito casalingo.
Come ti hanno detto, non noterai ad occhio nessuna differenza in termini di velocità se hai un S.O su SSD Sata 3 o SSD Nvme.
euscar31 Dicembre 2021, 16:11 #4
Infatti nell'articolo si legge:

Sfruttando un SSD Samsung PM1743, soluzione destinata al mercato enterprise che è tra le prime ad adottare collegamento PCI Express 5.0, è stato possibile raggiungere un transfer rate sequenziale di 13,7GB al secondo


Comunque, per chi ha queste necessità, è un fulmine.
dado197931 Dicembre 2021, 16:48 #5
Originariamente inviato da: shauni86
a cosa servono di preciso se non cambia nulla?

Io ho detto che non cambia nulla per un normale utilizzatore da S.O. internete e giochi (cambia 0)... se trasferisci grossi file o ne fai utilizzi con software particolari può cambiare qualcosina in meglio.
Ora: se un reparto commerciale ti dicesse questo, quanti ssd venderebbero?
totalblackuot7531 Dicembre 2021, 18:53 #6
a livello casalingo totalmente inutile,probabilmente chi lavora con files di grosse dimensioni allora si..
Notturnia31 Dicembre 2021, 22:45 #7
Fra un sata3 e un nmve nuovo si nota bene la differenza.. motivo per cui sia a lavoro che a casa ormai solo nmve nuovi.. poi se non notate differenze non so..
Enricomr201 Gennaio 2022, 00:15 #8
Gia tra un pcie 3.0 e u sata la differenza è notevole, altro che nulla, immagino con il 5.0!
byte6901 Gennaio 2022, 00:48 #9
"Cambia nulla nei giochi"... parliamone. Cambia e come. Nei giochi avere un SSD molto veloce permette, sia di sviluppare giochi con dei caricamenti assenti, sia per noi videogiocatori di caricare il tutto molto velocemente... anche semplicemente aprirlo cambia.
r134801 Gennaio 2022, 03:43 #10
Sono soluzioni pensate a hyperscaler cloud, la larghezza di banda serve a permettere l'accesso contemporaneo a decine di utenti di servizi cloud tipo AWS, Azure, GCN...
In ambito casalingo per ora non servono proprio a nulla, anche se non sono d'accordo con chi dice che la differenza tra un SATA ed un NVMe non si nota.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^