Sony, un prototipo per il dopo Blu-ray

Sony, un prototipo per il dopo Blu-ray

Sony presenta un prototipo di lettore ottico in grado di superare la già elevata capienza del Blu-ray

di pubblicata il , alle 16:25 nel canale Storage
Sony
 

Sony, nel corso di un meeting tenutosi a Montreal, Canada, ha presentato una nuova tecnologia per la lettura e scrittura dei supporti ottici, denominata NFC. L'acronimo sta a significare Near Field Communication, alla base delle future generazioni di dispositivi ottici che vedranno la luce nel dopo Blu-ray. Il principio è sulla carta semplice: avvicinare la testina di lettura e scrittura il più possibile al supporto ottico, fino ad una distanza di soli 20 nm.

Tale distanza è davvero sorprendente, simile a quella che separa le attuali testine dei dischi rigidi dai piatti magnetici. In un disco rigido però tale distanza è ottenibile anche grazie ad un ambiente assolutamente isolato dalla polvere e da particelle estranee, situazione assolutamente non condivisa con ogni tipo di periferica ottica con supporti estraibili. E' infatti impensabile raggiungere i 20 nm di distanza senza le dovute cautele, cui ovviamente Sony ha pensato.

Le future generazioni di periferiche ottiche infatti, qualora fossero figlie del prototipo NFC, disporranno sia di un sistema per la rimozione della polvere dalla speciale testina SIL (solid immersion lens), oltre ad un altro simile per intenti, volto a filtrare l'aria che inevitabilmnte entrerebbe all'atto dell'espulsione o del caricamento del supporto.

Sul fronte delle capacità i valori in gioco sono decisamente alti, ovvero circa 150 GB su di un supporto a 2 layer. Rimane da vedere se e quando tale tecnologia potrà essere ritenuta commercialmente sostenibile, anche se è già chiaro fin d'ora che si parla di anni.

Fonte: CDRInfo

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
.Kougaiji.09 Maggio 2006, 16:37 #1
wow la pulizia del dvd *_*
RedDrake09 Maggio 2006, 16:40 #2
bah
per quel periodo saranno pronte memorie olografiche,
polimeriche, etc. etc.
Cosimo09 Maggio 2006, 16:40 #3
Lasciate perdere..... Dopo sto casino di Raggi Blu e alta definizione DVD c'è l'Holographic Disc 1.500 GB per disco.
demon7709 Maggio 2006, 16:43 #4
Senza contare il fatto che sta tecnologia darà un sacco di problemi..

molto spesso i pc lavorano in condizioni di "elevata polverosità": per me una unità così ti si sfascia subito..
haylander09 Maggio 2006, 16:47 #5
seee.. capira.. io ho il pc in soffitta bella polverosa :d ma è anche l'unico posto dove posso mettere il pc :P na roba simile mi si schianta appena lo collego
riaw09 Maggio 2006, 16:51 #6
quando è stato inventato il floppy, era rivoluzionario anche perchè "potrà conservare i libri per 100 anni!!!"
nella pratica, dopo una 20ina di anni, i floppy ci sono ancora, sono perfettamente integri, ma non ci sono più i lettori in grado di leggerli.
poi è stato inventato il cd, e via, migliaia e migliaia di anni di durata!

dopo 10-15 anni,ecco il dvd, e i lettori cd sono praticamente scomparsi, anche se compatibili.
ora il blu-ray, poi quello dopo.......

e con tutte queste innovazioni, l'unica cosa che si può constatare è che i libri scritti a mano 1500 anni fa ancora li si può leggere, i floppy invece no.

curioso.
NAM_Xavier09 Maggio 2006, 17:00 #7
se non altro la tecnologia va avanti...sempre di più... prima o poi si incapperà in qualche tecnologia VERAMENTE rivoluzionaria....come furono effettivamente l'invenzione del floppy e del cd...

comunque più aumenta la quantità memorizzabile e più deve ASSOLUTAMENTE aumentare la resistenza al tempo dei supporti....perchè ad esempio io non andrò mai a memorizzare un ipotetico disco olografico da 1500GB finchè non sono sicuro che ci posso saltare sopra e non succede niente!!

non sottilizzate sull'esempio....è il concetto che conta
RedDrake09 Maggio 2006, 17:01 #8
[QUOTE=riaw]quando è stato inventato il floppy, era rivoluzionario anche perchè "potrà conservare i libri per 100 anni!!!"
nella pratica, dopo una 20ina di anni, i floppy ci sono ancora, sono perfettamente integri, ma non ci sono più i lettori in grado di leggerli.
poi è stato inventato il cd, e via, migliaia e migliaia di anni di durata!

dopo 10-15 anni,ecco il dvd, e i lettori cd sono praticamente scomparsi, anche se compatibili.
ora il blu-ray, poi quello dopo.......

e con tutte queste innovazioni, l'unica cosa che si può constatare è che i libri scritti a mano 1500 anni fa ancora li si può leggere, i floppy invece no.




integri?!?
all'esterno forse si, ma lo strato magnetico che memorizza i dati
non dura piu di una decina di anni. Puntualmente quando vado
a vedere cosa c'è nei miei vecchi(ssimi) floppy, ne butto via qualcuno
perché illegibile...
sono come delle bombe ad orologeria
tommy78109 Maggio 2006, 17:13 #9
i cd ed i dvd hanno una durata massima di una decina di anni prima di diventare illeggibili senza contare tutti gli inconvenienti che possono nascere per danni fisici. più si va avanti e minore è la durata dei supporti...io preferirei che si restassi agli attuali dvd e si lavorasse sulla loro durata nel tempo.
capitan_crasy09 Maggio 2006, 17:29 #10
Originariamente inviato da: riaw]quando è

chi ha detto questa cosa è stato rinchiuso in manicomio?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^