Sony: fine della vendita di floppy disk nel 2011

Sony: fine della vendita di floppy disk nel 2011

Nel 2011 Sony non venderà più floppy disk nel formato da 3,5 pollici, lo storico supporto prodotto agli inizi degli anni '80

di pubblicata il , alle 15:34 nel canale Storage
Sony
 

Floppy

La nascita del floppy disk ha radici lontane, precisamente nel 1971, solo due anni dopo il primo sbarco sulla Luna. Sebbene differente dal floppy disk che vive nell'immaginario comune, si trattò di una vera e propria rivoluzione, garantendo la trasportabilità dei dati da un PC all'altro con una spesa minima.

Il floppy da 3,5 pollici fu realizzato da Sony dieci anni dopo, segnando un'epoca durata quasi vent'anni, in cui questo supporto ha vissuto la sua epoca d'oro. Soppiantato gradualmente da ZIP Drive, masterizzatori CD e in seguito dongle USB, hard disk esterni e via dicendo, è ormai difficile trovare in commercio un PC dotato di unità floppy, sebbene esistano ancora ambiti di impiego lontano da quello casalingo.

Ecco dunque il perché Sony ha deciso di sospenderne la produzione a partire dal 2011. Si tratta di una notizia che porta con sé anche un po' di malinconia, almeno per chi è cresciuto utilizzandoli e catalogandoli gelosamente in scatole accuratamente posizionate di fianco a enormi PC. Verbatim, Imation (3M) e Maxell continueranno a produrli, anche se è verosimile attendersi mosse simili anche da queste aziende in un futuro non molto lontano.

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

111 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MaxFactor[ST]28 Aprile 2010, 15:37 #1
C'è gente che si strappa i capelli?
Luca6928 Aprile 2010, 15:38 #2
Che dire un pezzo di storia che se ne va' ;-(
This is life!
Scezzy28 Aprile 2010, 15:38 #3
Parecchia, credimi. Tu non hai nemmeno idea di quanti software vanno avanti ancora grazie ai floppy. Ovviamente parlo di ambito aziendale non propenso alla modernizzazione.
bgerman193828 Aprile 2010, 15:39 #4
io neanche sapevo che erano ancora in vendita
anzi pensavo avessero smesso di venderli già qualche anno fa.
Fcaundo28 Aprile 2010, 15:41 #5
E' inevitabile... Ma per me, come per altri, in quei 1440 KiB ci sono una valanga di bei ricordi!
g.dragon28 Aprile 2010, 15:46 #6
ormai almeno in ambito home sono inutili...le aziende che li utilizzano ancora farebbero mejo a trovare una soluzione al piu presto..se è come ho letto altrove la sony smetterà di supportarli fra una decina di mesi..e solo la sony ne produceva 12 milioni l'anno (il 70% del totale)
Redvex28 Aprile 2010, 15:46 #7
Vero tanti ricordi e smadonnamenti quando se ne rovinava uno.
Oppure quando con appositi programmini si poteva arrivare anche a 1.5-1.6 mb.
Alessio.1639028 Aprile 2010, 15:47 #8
Ah, sono ancora in produzione?
Credevo di no, ormai una Pendrive da 8GB costa si e no 14euro..
Per non parlare delle MicroSD e compagnia bella.
bgerman193828 Aprile 2010, 15:48 #9
Originariamente inviato da: Fcaundo
E' inevitabile... Ma per me, come per altri, in quei 1440 KiB ci sono una valanga di bei ricordi!


a volte anche una valanga di virus
StyleB28 Aprile 2010, 15:49 #10
come sempre tecnologia e storia avanzano anche se spiace... mi ricordo ancora le ore passate a travasare i dati da floppy da 5'' a floppy da 3 prima di soppiantare i floppony flessibili o le ore ad installare un software sui 286 con lo schermo cupissimo a causa del filtro (un pannello oscurato che piazzavi davanti allo schermo per evitare di ucciderti gli occhi) e cmq è stato il primo vero (e forse unico) supporto da battaglia in quando anche se si disintegrava ingiro amen costava na cippa (cosa che non si può dire ora con hdd e chiavine usb)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^