Solid State Drive MLC 128GB anche da Ridata

Solid State Drive MLC 128GB anche da Ridata

Anche Ridata si lancia nella produzione di una famiglia di Solid State Drive di elevata capienza e prezzo contenuto, se rapportato a modelli SLC.

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 11:19 nel canale Storage
 

RIDATA

Ridata presenta una nuova famiglia di Solid State Drive chiamata Ultra-S, con l'intento di combinare prestazioni ad un prezzo di acquisto inferiore rispetto alla produzione di vertice di questo settore. La nuova famiglia di dischi infatti utilizza chip MLC, Multi Level Cell, più economici degli SLC, Single Level Cell.

Grazie all'utilizzo di questa componentistica, il prezzo dell'unità da 128GB dovrebbe costare, negli Stati uniti, circa $537, circa 340 Euro. Sul fronte delle prestazioni Ridata dichiara una velocità di lettura di prossima ai 128MB/sec, mentre è di 80MB/sec. quella riferita alla scrittura.

Si tratta di prestazioni decisamente interessanti, che fanno dell'unità Ridata Ultra-S una valida alternativa sia ai dischi tradizionali, sia ai SSD di maggiore lignaggio. La serie si compone ovviamente di unità di differente capienza, a partire da 32GB (169,90 Dollari USA), passando per i 64GB (294,90 Dollari USA), fino ad arrivare al già citato 128GB. Maggiori informazioni su Dailytech.
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

68 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pieraptor17 Luglio 2008, 11:26 #1
benvenuta anche a RIDATA
Forse per fine anno riusciremo ad acquistarli per 200/250 euro

e a quel punto faccio l'acquisto!!!
Raffaele17 Luglio 2008, 11:26 #2
170 dollari per un disco ssd da 32gb incominciano ad essere accettabili!

lo spazio giusto per 3 partizioni!

os-programmi-swap - > magari con spazio per db posta!
Paganetor17 Luglio 2008, 11:36 #3
perchè partizionarlo, scusa?
za8717 Luglio 2008, 11:39 #4
i prezzi diventano appetibili ma ancora un pò alti
MaxArt17 Luglio 2008, 11:45 #5
Partizionare un disco SSD non ha alcun senso! Siamo rimasti alla vecchia concezione dei dischi a piatti....
Oddio, magari bisognerebbe dire a Linux di non usare una partizione di swap, ma giusto un file.
ToroXp17 Luglio 2008, 11:51 #6
secondo me cominceranno ad essere interessanti quando si raggiungerà il taglio dei 160Gb per un 150 E circa.

Allora sarebbero interessanti, resta da vedere se alla fine però le prestazioni sono tali da sostituire un raid0 nell uso di tutti i giorni.

IMHO
tommy78117 Luglio 2008, 11:53 #7
ora che i dischi tradizionali hanno messo il turbo, soprattutto nei portatili le soluzioni ssd per essere appetibili devono abbassare notevolmente il prezzo altrimenti il gioco non vale la candela. mi sa che si dovrà aspettare ancora un anno prima che il rapporto capienza-velocità-prezzo sia a vantaggio degli ssd ed anche allora i dischi tradizionali probabilmente costeranno meno offrendo prestazioni più che buone. io gli ssd li vedo bene solo in determinati ambiti ma non per le masse a meno che non abbiano deciso di imporceli.
Bluknigth17 Luglio 2008, 11:55 #8
Non mi convincono molto le prestazioni di questi ssd.

In ambiente desktop non garantiscono ancora quel salto di prestazioni da giustificare l'esborso di quelle cifre.

In ambiente mobile consumano troppo, perchè questi furbi dei produttori di SSD non hanno ancora implementato funzionalità di risparmio energetico per cui il disco consuma sempre al massimo. Riducendo così l'autonomia dei notebook invece di migliorarla.

Mi fa che conviene aspettare. Unico lato positivo è la riduzione dei prezzi che sta avvenendo rapidamente...
Wee-Max17 Luglio 2008, 12:09 #9
io mi tengo il mio raptor, poi quando scenderanno di tanto mi farò un ssd da 30 gb per SO e cazzatelle varie, accoppiandolo a un disco tradizionale
MarcoXX8417 Luglio 2008, 12:17 #10
Originariamente inviato da: ToroXp
secondo me cominceranno ad essere interessanti quando si raggiungerà il taglio dei 160Gb per un 150 E circa.

Allora sarebbero interessanti, resta da vedere se alla fine però le prestazioni sono tali da sostituire un raid0 nell uso di tutti i giorni.

IMHO


Nell'uso DAILY un RAID 0 non fa la differenza. Questa invece la fanno i tempi di accesso.
Ed un SSD, nei test reperibili in rete, stravince già (sempre parlando di Daily).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^