Solid State Drive MLC 128GB anche da Ridata

Solid State Drive MLC 128GB anche da Ridata

Anche Ridata si lancia nella produzione di una famiglia di Solid State Drive di elevata capienza e prezzo contenuto, se rapportato a modelli SLC.

di pubblicata il , alle 11:19 nel canale Storage
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

68 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
das17 Luglio 2008, 12:21 #11

170 dollari per un disco ssd da 32gb incominciano ad essere accettabili!


Si ma sono MLC non SLC il che implica: prestazioni molto peggiori degli ssd di qualità
Gandalf6417 Luglio 2008, 12:21 #12
x Bluknigth

l'articolo di toms dove dice che gli ssd consumano di piu' era errato,
infatti hanno anche chiesto scusa che il loro metodo era sbagliato

http://www.tomshardware.com/reviews...drive,1968.html
Lu480nm17 Luglio 2008, 12:28 #13
@ das

Io leggo 120/80 in lettura e scrittura... se sono veritieri non mi sembrano male (lo so che c'è di meglio!).
L'unica cosa che mi frena da un aquisto del genere è l'affidabilità!
Bluknigth17 Luglio 2008, 12:37 #14
@Gandalf64

Mi sono espresso male. Non parlavo di tutti i dischi SSD, ma di questi della Ridata che oltre a montare chip MLC, mi risulta non abbiano la gestione dell'energia (correggetemi se sbaglio).

Del resto costano nettamente meno dei concorrenti.

Gli altri a mio modo di vedere sono ancora molto cari e la differenza che fanno a parte qualche ambito è ancora troppo bassa per giustificarne l'acquisto.

Infatti anche i raptor tradizionali sono dei buoni dischi, ma costano il doppio di quelli a 7200 giri e per la maggior parte degli utenti questa differenza non è giustificata...
jgvnn17 Luglio 2008, 12:50 #15
Originariamente inviato da: MaxArt
Partizionare un disco SSD non ha alcun senso! Siamo rimasti alla vecchia concezione dei dischi a piatti....



e perché non ha senso secondo te?
MiKeLezZ17 Luglio 2008, 12:52 #16
Originariamente inviato da: Paganetor
perchè partizionarlo, scusa?
Perchè così se ti si brasa il SO hai la partizione dati al sicuro? Perchè se devi reinstallare non hai da fare backup? Per tenere tutto in ordine? Per semplificare i backup, che hai solo una cartella da sincronizzare? Per il gusto di farlo?
Perchè no?
MaxArt17 Luglio 2008, 12:54 #17
Partizionare gli SSD non ha alcun senso perché i tempi di accesso sono uguali per tutte le zone del disco. Qui non ci sono testine da spostare.
jgvnn17 Luglio 2008, 13:03 #18
Originariamente inviato da: MaxArt
Partizionare gli SSD non ha alcun senso perché i tempi di accesso sono uguali per tutte le zone del disco. Qui non ci sono testine da spostare.


maxart ma non è che si partiziona SOLO x ottenere migliori tempi di accesso
MarcoXX8417 Luglio 2008, 13:17 #19
Originariamente inviato da: jgvnn
maxart ma non è che si partiziona SOLO x ottenere migliori tempi di accesso


Difatti, se io volessi mettere su un SSD 32GB una partizione Win, una Partizione Linux, ed una Swap, perchè non potrei farlo?
bLaCkMeTaL17 Luglio 2008, 13:27 #20
giusto, partizioniamo per separare un certo tipo di contenuti da un altro; vuoi metterre il porno assieme ai file di windows?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^