SilverStone HDDBoost, SSD e HDD assieme

SilverStone HDDBoost, SSD e HDD assieme

SiverStone presenta un dispositivo in grado di sfruttare le prestazioni di una unità SSD affiancando la capacità di storage di un normale hard disk

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 12:13 nel canale Storage
 

Come abbiamo più volte ripetuto, uno dei principali difetti delle unità SSD è rappresentato dalla capienza che sono in grado di garantire: a fronte di una spesa importante, in molti casi, non è possibile contare su di uno spazio disco sufficiente alla esigenze di un utente appassionato. Gli hard disk tradizionali, sviluppati con parti in movimento, sono invece molto più economici e consentono di avere molto più spazio a disposizione per i propri dati.

HDDBoost

SilverStone presenta così sul mercato HDDBoost, un dispositivo sviluppato per unire i vantaggi prestazionali di una unità SSD alla capienza di un HDD tradizionale. La particolare unità si presenta come un normale cassettino per hard disk da 3,5", provvisto di tre connessioni SATA: due per le unità SSD e HDD, una per interfacciarsi con il sistema. Nonostante manchino ancora informazioni precise circa il funzionamento del prodotto, HDDBoost si occupa di copiare i file più spesso utilizzati sulla memoria NAND dell'SSD, archiviando invece i file impiegati saltuariamente sui piatti del disco.

HDDBoost

SilverStone consiglia di impiegare una unità SSD da almeno 32GB per poter ottenere un incremento prestazionale, non meglio specificato, pari al 70%. Il funzionamento del dispositivo si basa su di un semplice principio di funzionamento, impiegando l'SSD come cache e il disco tradizionale in modo classico. SilverStone HDDBoost è ora disponibile sul mercato Giapponese con un prezzo di circa 55 dollari americani: non sono disponibili al momento informazioni relative al mercato Europeo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
M1ao05 Febbraio 2010, 12:17 #1
Beh per uso consumer in 32gb ci sta tutto il sistema operativo e una buona parte dei documenti, per tanto così avere un hdd e un ssd separati è uguale e mi tengo 55$...
shake05 Febbraio 2010, 12:19 #2
c'è di certo qualcosa che mi sfugge, ma perchè spendere 55 $ per fare una cosa che dovrebbe gestire in automatico il so o un software di defrag?
questo per la gestione automatica, ovvio poi che l'utente sceglie cosa deve andare nell'ssd o nell'hd storage.
Nosf3r05 Febbraio 2010, 12:20 #3
Potrebbe essere il trampolino per l'abbassamento di prezzi degli SSD... staremo a vedere
Polvere05 Febbraio 2010, 12:24 #4
Originariamente inviato da: Nosf3r
Potrebbe essere il trampolino per l'abbassamento di prezzi degli SSD... staremo a vedere



Mi sembra una considerazione un po' ottimistica.. Però...
FRANLELLI05 Febbraio 2010, 12:24 #5
Chissà se questa soluzione permette il boot di sistema ed evcentualmente il raid 0......
montanaro7905 Febbraio 2010, 12:26 #6
infatti il problema sta solo nell' enorme capienza utilizzata da sistemi come 7 e vista e di quella stramaledettissima cartella che ormai tutti conosciamo e che non si puo spostare/cancellare ecc ...
quando le capienze degli ssd saranno ad un minimo di 60 GB ad un prezzo buono questo aggeggino puo anche passare in secondo piano .. è solo un placebo momentaneo e si estinguerà molto velocemente ...
SuperMario=ITA=05 Febbraio 2010, 12:26 #7
si ma è la stessa cosa dei dischi ibridi...che non sono stati digeriti da windows...
atomo3705 Febbraio 2010, 12:28 #8
sicuramente bisognerebbe leggere una recensione accurata per valutare bene un oggetto del genere.
Benna8005 Febbraio 2010, 12:30 #9
Originariamente inviato da: montanaro79
e di quella stramaledettissima cartella che ormai tutti conosciamo e che non si puo spostare/cancellare ecc ...


Mi interessa, di quale cartella parli?
deepdark05 Febbraio 2010, 12:31 #10
Non ne capisco molto il senso. Cioè se fosse stato un 2.5" lo si potrebbe mettere in un portatile, ma così com'è (3.5" basta avere una sata libera e il boost è molto più del 70%.....Boh.....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^