Sicurezza: dischi rigidi a "suicidio" programmato

Sicurezza: dischi rigidi a suicidio programmato

In commercio è possibile trovare dischi rigidi in grado di cancellare definitivamente i dati che contengono, in nome della sicurezza

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 11:28 nel canale Storage
 

Ensconce Data Technology è una società che nasce nel 2003 a Portsmouth, New Hampshire, nella East Coast degli Stati Uniti, con lo scopo di offrire dischi rigidi che sembrano usciti dai laboratori di Q, il geniale e fantasioso inventore di gingilli tecnologici nella saga di James Bond 007.

Rivolgendosi ad un pubblico ricco e gelosissimo dei propri dati personali, EDT offre diversi modelli di dischi sia da 3,5 (interni ed esterni) che 2,5 pollici con una particolare caratteristica denominata D.o.D., Dead on Demand.

Come è facile intuire il disco è studiato per rendersi inservibile in modo irreversibile su richiesta dell'utente, rilasciando uan sostanza acida sulla superificie dei piatti del disco stesso al fine di distruggere ogni dato ivi contenuto.

Il proprietario dunque è messo nella condizione di distruggere il proprio disco qualora ritenga minacciata la sicurezza del contenuto. Come? Qui viene il bello.

Il processo di distruzione può avvenire seguendo diverse procedure standard, fra cui una combinazione di tasti, codici proprietari della tecnologia via software apposito, telecomando, estrazione forzata del disco stesso non autorizzata da specifici comandi.

Ben più bizzarre le modalità di attivazione della D.o.D opzionali che permettono di distruggere i dati in base alle coordinate via GPS (il disco entra in Italia? Addio dati!), riconoscimento vocale, impronte digitali e addirittura temperatura esterna.

Ovviamente la rilevazione di tali parametri sono affidati al PC ospitante e non al disco, ma rimane comunque una soluzione di nicchia che risulterà interessante ad alcuni settori in cui la sicurezza dei dati risulta strategica, come ad esempio in campo militare o nei laboratori di ricerca e sviluppo di molte aziende. I prezzi dei dischi vanno dai 2500 ai 9000 dollari.

Fonte: www.ensconcedata.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

62 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
thegiox28 Giugno 2005, 11:35 #1
programmi copiati? finanza in ufficio?

autodistruzione imminente... 3... 2... 1... ppprrrrrrrrr
thegiox28 Giugno 2005, 11:35 #2
a parte gli scherzi interessante come tecnologia, credo molto molto di nicchia ma interessante
rubex28 Giugno 2005, 11:36 #3
Spettacolo!!
Wonder28 Giugno 2005, 11:37 #4
Bene, ora potrò installare software pirata da decine di migliaia di euro e farla franca cpon la finanza
capitan_crasy28 Giugno 2005, 11:38 #5
Come è facile intuire il disco è studiato per rendersi inservibile in modo irreversibile su richiesta dell'utente, rilasciando uan sostanza acida sulla superificie dei piatti del disco stesso al fine di distruggere ogni dato ivi contenuto...
I prezzi dei dischi vanno dai 2500 ai 9000 dollari...

non sarebbe più facile ed economico prendere a martellate un comune hard disk?
magilvia28 Giugno 2005, 11:41 #6
non sarebbe più facile ed economico prendere a martellate un comune hard disk?

Ciò non garantisce la completa distruzione dei dati. Ovviamente dipende da quanto è importante mantenere riservati questi dati
Alessandro Bordin28 Giugno 2005, 11:46 #7
Originariamente inviato da: capitan_crasy
non sarebbe più facile ed economico prendere a martellate un comune hard disk?



L'ho pensato anche io, ma da remoto vien dura
demon7728 Giugno 2005, 11:58 #8
L'idea è carina... certo che schiacciare un bottoncino e cestinare 9000 dollari... senza contare il fatto che in questo modo perdi per sempre i preziosissimi dati che vuoi tenere al sicuro!! Quindi? fai un bel backup su DVD?! e quello dove lo nascondi?!
Se proprio ho paura della finanza che mi trova qulake sotware scopiazzato piuttosto metto gli HD estraibili! Uno "galeotto" e l'altro pulito!
ilsensine28 Giugno 2005, 11:58 #9
Umm alcuni dischi che ho avuto tra le mani non avevano bisogno di tale tecnologia
Juspriss28 Giugno 2005, 11:59 #10
COOL

Senza dubbio molto interessante!

JSP

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^