Seagate verso il raddoppio delle prestazioni degli hard disk. In una sola mossa

Seagate verso il raddoppio delle prestazioni degli hard disk. In una sola mossa

Il problema è semplice: gli hard disk crescono di capienza e anche molto bene, ma le prestazioni sono al palo. Perché quindi non cambiare un approccio stagnante da decenni con una mossa apparentemente semplice e realizzabile in tempi brevi?

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 15:01 nel canale Storage
Seagate
 

Seagate, come è noto, è uno dei pochissimi produttori di dischi meccanici rimasti. Questo non significa però che la domanda di queste periferiche di archiviazione sia ormai bassa, anzi si può dire esattamente in contrario. Se lo scettro delle prestazioni è solidamente in mano ai Solid State Drive, il prezzo rapportato alla capienza offerta è di gran lunga a favore degli hard disk con i piatti rotanti.

In un mondo dove si parla sempre più di big data e dove la maggior parte dei PC in circolazione è sempre e comunque dotata di un hard disk meccanico come primo equipaggiamento, si deduce che la domanda di hard disk era e resterà altissima ancora per un bel po' di tempo. Semplicemente non è affatto facile produrli mantenendo i costi così bassi, motivo per cui servono economie di scala estremamente efficienti, stabilimenti al passo con il progresso, nonché una rete di vendita consolidata. Ecco perché sono rimasti pochissimi, in seguito ad acquisizioni avvenute negli anni.

Se oggi è possibile acquistare a prezzi abbordabili unità disco da 10TB e oltre, le prestazioni degli hard disk meccanici non sono affatto cresciute proporzionalmente negli anni come è avvenuto per i GB che sono in grado di contenere. Sempre di piatti rotanti e un attuatore multitestina si tratta: si possono aumentare le densità su disco, che a parità di regime di rotazione e adeguamenti logici portano a benefici prestazionali, ma si parla di incrementi minimi che nulla possono contro i numeri prorompenti degli SSD.

Chi ha bisogno di spazio, tanto spazio in TB, lo accetta comunque. Apprezzerà però molto sapere che Seagate ha promesso in un futuro vicino un balzo prestazionale che porterà a un raddoppio teorico delle prestazioni, semplicemente utilizzando due attuatori con relative testine al posto dell'attuatore singolo.

Di fatto servirà lavorare su una distribuzione dei dati sui piatti in maniera differente rispetto a quanto accade con i dischi a singolo attuatore, oltre a una nuova logica di gestione. Nulla di nuovo però, quindi i tempi dovrebbero essere veramente brevi. Hothardware parla anche di multi-attuatore, sottointendendo la possibilità in un futuro di aumentare ulteriormente il numero di attuatori, posti magari negli angoli dello chassis.

A livello di costo per GB ci si attendono ovviamente cifre più elevate rispetto ai dischi mono attuatore, visto che ci saranno più componenti interne a parità di capienza. La differenza in ogni caso non dovrebbe essere esageratamente marcata, ma per avere qualche certezza servirà attendere.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen20 Dicembre 2017, 15:17 #1
Ovviamente la scelta migliore sarebbe un attuatore per piatto, o magari due, rendendo ogni testina indipendente dalle altre. Ovviamente a livello tecnico le cose si complicano parecchio (miniaturizzazione, turbolenze), ma a questo punto mi domando se non sia possibile raddoppiare le testine e metterne due per piatto, magari in posizione diametralmente opposta. Si potrebbero raddoppiare (sempre teoricamente) le prestazioni rispetto a questa soluzione (quindi quattro volte rispetto al singolo blocco di testine), mantenendo le tecnologie attuali (anche se non so a livello aerodinamico che vibrazioni ci sarebbero, ma se il secondo blocco testine fosse al diametro opposto non mi attendo grosse turbolenze aggiuntive).
nickname8820 Dicembre 2017, 15:21 #2
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: https://www.hwupgrade.it/news/stora...ossa_73079.html

Il problema è semplice: gli hard disk crescono di capienza e anche molto bene, ma le prestazioni sono al palo. Perché quindi non cambiare un approccio stagnante da decenni con una mossa apparentemente semplice e realizzabile in tempi brevi?

Click sul link per visualizzare la notizia.


Se era così facile da realizzare e per giunta in tempi brevi perchè han ristagnato fino ad ora ?
Nurgiachi20 Dicembre 2017, 15:22 #3
Originariamente inviato da: jepessen
Ovviamente la scelta migliore sarebbe un attuatore per piatto, o magari due, rendendo ogni testina indipendente dalle altre. Ovviamente a livello tecnico le cose si complicano parecchio (miniaturizzazione, turbolenze), ma a questo punto mi domando se non sia possibile raddoppiare le testine e metterne due per piatto, magari in posizione diametralmente opposta. Si potrebbero raddoppiare (sempre teoricamente) le prestazioni rispetto a questa soluzione (quindi quattro volte rispetto al singolo blocco di testine), mantenendo le tecnologie attuali (anche se non so a livello aerodinamico che vibrazioni ci sarebbero, ma se il secondo blocco testine fosse al diametro opposto non mi attendo grosse turbolenze aggiuntive).

Se devi metterci tutta quella componentistica per farti un hard disk ti metti a produrre un SSD
nickname8820 Dicembre 2017, 15:24 #4
Originariamente inviato da: Nurgiachi
Se devi metterci tutta quella componentistica per farti un hard disk ti metti a produrre un SSD

Gli HDD ovviamente non vengono visti sullo stesso piano di un SSD. Sono e saranno soluzioni votate alla capienza e al prezzo / GB.

I diretti interessati poi, Seagate e WD giò producono SSD ma non vendono molto.
Micene.120 Dicembre 2017, 15:29 #5
mah nn credo abbia senso spingere sulle prestazioni (magari pure a discapito di affidabilita)

quello che conta è il prezzo / GB

ed l'unico motivo per il quale gli hd meccanici ancora vivono: si possono stoccare grandi quantita a poco prezzo con decente affidabilita

ma nn certo si comprerebbero in piu se raddoppiano la velocita
anche perche il problema è il tempo di accesso nn lettura sequenziale e quello nn lo incrementi...
AceGranger20 Dicembre 2017, 15:39 #6
Originariamente inviato da: jepessen
Ovviamente la scelta migliore sarebbe un attuatore per piatto, o magari due, rendendo ogni testina indipendente dalle altre. Ovviamente a livello tecnico le cose si complicano parecchio (miniaturizzazione, turbolenze), ma a questo punto mi domando se non sia possibile raddoppiare le testine e metterne due per piatto, magari in posizione diametralmente opposta. Si potrebbero raddoppiare (sempre teoricamente) le prestazioni rispetto a questa soluzione (quindi quattro volte rispetto al singolo blocco di testine), mantenendo le tecnologie attuali (anche se non so a livello aerodinamico che vibrazioni ci sarebbero, ma se il secondo blocco testine fosse al diametro opposto non mi attendo grosse turbolenze aggiuntive).


in realta credo che si semplificherebbero.

raddoppiando o triplicando le testine potrebbero anche pensare di ridurre la velocita di rotazione; meno problemi di turbolenza, meno vibrazioni, e meno usura.

Originariamente inviato da: Micene.1
mah nn credo abbia senso spingere sulle prestazioni (magari pure a discapito di affidabilita)

quello che conta è il prezzo / GB

ed l'unico motivo per il quale gli hd meccanici ancora vivono: si possono stoccare grandi quantita a poco prezzo con decente affidabilita

ma nn certo si comprerebbero in piu se raddoppiano la velocita
anche perche il problema è il tempo di accesso nn lettura sequenziale e quello nn lo incrementi...


i meccanici hanno anche il vantaggio di consumare meno Watt e hanno anche il vantaggio di avere piu probabilita di recuperare i dati in caso di rottura e tendenzialmente di dare qualche avvisaglia in piu prima di implodere
zbear20 Dicembre 2017, 16:00 #7

Seagate ....

Magari curare anche un pelo la durata, vista la MORIA dei Seagate di tutti i tagli negli ultimi 5 anni sarebbe anche meglio dell'aumento di velocità.
Marco7120 Dicembre 2017, 16:04 #8

Come al solito memoria storica...

...quasi assente...anche in campo tecnologico...
Conner eoni or sono presentò il suo hard disk Chinook a due attuatori...quindi niente di nuovo sotto il Sole salvo che nella terra dove si mena ogni secondo l'antitrust di fatto tutto è acquisito, concentrato con enormi perdite anche di know how...nel mondo degli hard disk poi...

Marco71.
demon7720 Dicembre 2017, 16:08 #9
Originariamente inviato da: jepessen
Ovviamente la scelta migliore sarebbe un attuatore per piatto, o magari due, rendendo ogni testina indipendente dalle altre. Ovviamente a livello tecnico le cose si complicano parecchio (miniaturizzazione, turbolenze), ma a questo punto mi domando se non sia possibile raddoppiare le testine e metterne due per piatto, magari in posizione diametralmente opposta. Si potrebbero raddoppiare (sempre teoricamente) le prestazioni rispetto a questa soluzione (quindi quattro volte rispetto al singolo blocco di testine), mantenendo le tecnologie attuali (anche se non so a livello aerodinamico che vibrazioni ci sarebbero, ma se il secondo blocco testine fosse al diametro opposto non mi attendo grosse turbolenze aggiuntive).


A questa cosa avevo pensato anche io.
Boh.. se non la mettono in pratica penso non sia una soluzione efficace.. è talmente semplice come idea che non voglio credere che non ci abbiano pensato anche loro.
Lampetto20 Dicembre 2017, 16:08 #10
Originariamente inviato da: AceGranger
in realta credo che si semplificherebbero.

raddoppiando o triplicando le testine potrebbero anche pensare di ridurre la velocita di rotazione; meno problemi di turbolenza, meno vibrazioni, e meno usura.



i meccanici hanno anche il vantaggio di consumare meno Watt e hanno anche il vantaggio di avere piu probabilita di recuperare i dati in caso di rottura e tendenzialmente di dare qualche avvisaglia in piu prima di implodere


Sapevo l'esatto contrario, far ruotare i piatti e muovere le testine con quelle velocità ha un consumo di energia superiore ad alimentare dei chip nand a bassissimo consumo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^