Seagate, un futuro fatto di SSD e Hard disk da 2TB

Seagate, un futuro fatto di SSD e Hard disk da 2TB

Una ventata di novità che potrebbero arrivare nel corso del prossimo anno e che rappresentano un passo importante per la società, da sempre poco convinta della tecnologia SSD

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 11:26 nel canale Storage
Seagate
 

Uno dei nomi più noti da sempre legati al mondo dello storage, Seagate, potrebbe, nel corso del prossimo anno, iniziare a commercializzare proprie soluzioni SSD, dedicate al mondo enterprise. Ad affermare ciò è niente di meno che Bill Watkins, CEO di Seagate. I primi modelli saranno destinati al mercato enterprise, e, al momento, la società non ha alcun piano di sviluppo e di commercializzazione per prodotti di livello consumer. Seagate continuerà inoltre a distribuire soluzioni basate su tecnologia tradizionale, il vero core business della società, e, sempre nel corso del prossimo anno, sono attesi i primi modelli da 2TB: solo nel corso della metà del 2007, il produttore americano aveva presentato i primi Barracuda da 1TB.

Se al momento non esiste ancora uno scontro tra le soluzioni tradizionali e gli SSD, Seagate si è accorta dell'importanza di questi ultimi, e di come, molto probabilmente in un prossimo futuro, rappresenteranno una valida alternativa ai sistemi attualmente in commercio.

"SSDs are not price-competitive yet, the storage market is driven by cost per gigabyte, and though SSDs provide benefits such as power savings, they won't be in laptops in the next few years. Low-power consumption capabilities and high speeds make SSDs useful for laptops, but the cost per gigabyte won't come down at least for the next few years", così descrive la situazione il CEO di Seagate, che vede ancora quindi lontano l'avvento di massa sul mercato dei modelli SSD.

Secondo le analisi di Krishna Chander, senior analist per iSuppli, infatti, il costo per GB di un SSD da 128GB è di 3,58$, ancora parecchio lontano da quanto è in grado di garantire un disco sviluppato con tecnologia tradizionale. Secondo Chander saranno necessari ancora dai tre ai quattro anni affinchè le soluzioni SSD diventino un prodotto di massa.

Al momento Seagate si trova quindi a dover studiare il fenomeno e a vagliare la migliore strategia per riuscire ad avere il miglior approccio possibile: nel 1997, anno in cui la tecnologia ottica sembrava destinata a dover schiacciare gli hard disk, Seagate acquistò Quinta, una compagnia con diversa esperienza in questo campo. All'epoca, una mossa che si rivelò poco lungimirante, ma che comunque rese la società pronta ad un possibile e diverso scenario futuro. Al momento, secondo le prime affermazioni di Watkins, la ricerca e sviluppo per il mercato SSD rimane confinata all'interno della stessa società. Western digital, acerrimo rivale di Seagate, ha comunicato nel corso della settimana, l'acquisizione di SiliconSystems, azienda attiva sul settore SSD: proprio questa mossa avrebbe potuto rappresentare un campanello di allarme.

Almeno in parte la società americana ha già dimostrato di tenere in alta considerazione la memoria flash, con l'introduzione sul mercato di soluzioni ibiride come i Momentus, caratterizzati dalla presenza sia di un disco tradizionale, sia di memoria flash, che però, al momento, hanno avuto poco successo sul mercato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

53 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Animatrix7901 Aprile 2009, 11:40 #1

Ma manco se me li regalano...

Pensare ad un disco Seagate in un PC che magari debba essere utilizzato anche per lavoro mi fa venire i brividi. Dopo i guai che hanno combinato con la distribuzione su larga scala di HD gravemente buggati e su cui moltissimi utenti piangono ancora i loro dati, non metterei neppure una ventolina marchiata Seagate o Maxtor nel mio sistema.
In USA c'è una class action contro Seagate proprio per questi episodi. Seagate e Maxtor sono ora solo sinonimo di inaffidabilità e guai. Un disco Seagate da 2TB...mammasanta un vero e autentico terrore!!!!

Alla larghissima da prodotti Seagate e Maxtor!!! ...ma penso non sia più necessario neppure dirlo!
Haran Banjo01 Aprile 2009, 11:47 #2
Western Digital Rulez! Ne ho 7, mai rotto uno in 10 anni. Di Maxtor ho invece un gran brutto ricordo...
awvqa01 Aprile 2009, 11:48 #3

aiuto

Per cortesia, per chi non segue i lavori come me, potresti consigliare invece che marche usi e ritieni affidabili ? grazie EN_
Drakogian01 Aprile 2009, 11:49 #4
Se penso che solo un anno l'ex CEO (Chief Executive Officer = Amministratore Delegato) William D. Watkins, si diceva tranquillo per il futuro dei dischi tradizionali...
Per fortuna di Seagate è stato sostituito.
Secondo me, solo se scendono in campo i colossi degli HD avremo un rapido sviluppo dei dischi SSD con relativo abbattimento dei prezzi.
Wester Digital si è recentemente mossa con l'acquisizione di SiliconSystems e ora sembra muoversi anche Seagate... speriamo bene.
ilratman01 Aprile 2009, 11:49 #5
Originariamente inviato da: Animatrix79
Pensare ad un disco Seagate in un PC che magari debba essere utilizzato anche per lavoro mi fa venire i brividi. Dopo i guai che hanno combinato con la distribuzione su larga scala di HD gravemente buggati e su cui moltissimi utenti piangono ancora i loro dati, non metterei neppure una ventolina marchiata Seagate o Maxtor nel mio sistema.
In USA c'è una class action contro Seagate proprio per questi episodi. Seagate e Maxtor sono ora solo sinonimo di inaffidabilità e guai. Un disco Seagate da 2TB...mammasanta un vero e autentico terrore!!!!

Alla larghissima da prodotti Seagate e Maxtor!!! ...ma penso non sia più necessario neppure dirlo!


Originariamente inviato da: Antonio23
monto solo seagate da 6 anni ormai e non ho mai avuto 1 solo problema.


seagate ne ho avuti tanti anch'io e pur non amandoli non posso dire che sono inaffidabili ma solo che consumano troppo e scaldano troppo.


Un commento alla notizia:

Tra SSD e HD da 2TB sono morti gli HD ibridi.

qualcuno se li ricorda?
rocchellid01 Aprile 2009, 11:54 #6
Originariamente inviato da: Haran Banjo
Western Digital Rulez! Ne ho 7, mai rotto uno in 10 anni. Di Maxtor ho invece un gran brutto ricordo...


Fottuti simultaneamente due dischi "WD 5000 YS" (sono dischi enterprise) in mirroring dopo 1 anno e mezzo di vita.

Non basta la marca, a volte la sfiga regna sovrana.
Sono comunque d'accordo sul non mettersi in casa dei Maxtor, ma ho avuto problemi anche su IBM (non ricordo il modello, erano dei 60 GB; rotti 2 nuovi in 2 mesi). Ottimi ricordi di 2 Quantum Viking da 4,5 GB ...
Ora uso dei Samsung ...
ilratman01 Aprile 2009, 11:59 #7
Originariamente inviato da: rocchellid
Fottuti simultaneamente due dischi "WD 5000 YS" (sono dischi enterprise) in mirroring dopo 1 anno e mezzo di vita.

Non basta la marca, a volte la sfiga regna sovrana.
Sono comunque d'accordo sul non mettersi in casa dei Maxtor, ma ho avuto problemi anche su IBM (non ricordo il modello, erano dei 60 GB; rotti 2 nuovi in 2 mesi). Ottimi ricordi di 2 Quantum Viking da 4,5 GB ...
Ora uso dei Samsung ...


dipende anche dall'ali che ci hai messo se i dischi hanno avuto problemi in simultanea!

i ys della wd sono delle rocce, ne ho due in funzione dal 2006 ma ho anch ein funzione un samsung 80GB del 2002.

se si mette un ali di qualità i dischi durano altrimenti sono le prime cose che si rompono.
Haran Banjo01 Aprile 2009, 12:06 #8
Czz partiti entrambi... chissà cosa può esser stato, con un Nas di due dischi in mirroring pensavo di essere al sicuro..
guada8801 Aprile 2009, 12:10 #9
in tutti i miei sistemi e al lavoro, sempre consigliato e montato seagate, wd su 5 venduti 4 mi sono tornati indietro, montato una svalangata anche di 2.5 (toshiba, fujitsu, wd, hitachi) quasi sempre tornati indietro dopo poco, sostituiti con seagate, più rivisti...

Ora che hanno annunciato i 2TB, sono indeciso se aspettare o intanto prendere un paio di dischi da 1TB, visto che i miei 4 500gb occupano troppo spazio.
mrcf01 Aprile 2009, 12:24 #10
io ultimamente uso i Samsung e mi sono trovato molto bene.
ma mi piacerebbe affiancarci qualch SSD per il SO e applicazioni.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^