Seagate rinnova completamente la propria gamma di hard disk

Seagate rinnova completamente la propria gamma di hard disk

In un settore dormiente come quello dello storage fa molto piacere vedere un produttore rinnovare completamente la propria gamma, aggiungendo interessanti novità

di pubblicata il , alle 15:50 nel canale Storage
Seagate
 

Già da tempo si sapeva che Seagate stesse lavorando alacremente per ampliare la propria gamma di prodotti; sinceramente tante novità tutte assieme è raro vederne in un settore come quello dello storage. Forte della leadership nel settore SCSI con valori che vanno ben oltre il 50%, Seagate intende consolidare la propria posizione nei settori in cui già primeggia, oltre a cercare nuovi clienti in settori finora nessi in secondo piano.

Analizziamo brevemente le principali novità introdotte.

Cheetah 10K7: la settima generazione della fortunata serie da 10.000 giri con interfaccia Ultra320 SCSI e Fibra Ottica vede come principale novità una capienza massima di 300GB, seguito dagli altri due dischi della stessa famiglia da 146 e 73 GB rispettivamente. La strada per l'elevata capienza di dischi di questo tipo è già stata segnata tempo fa da Hitachi; l'attenzione di Seagate verso questa categoria di hard disk conferma quindi un reale interesse di una determinata clientela per queste soluzioni.

Savvio 10K.1: già presentato nelle nostre pagine circa quattro mesi fa, questa unità si distingue per l'adozione dell'interfaccia SCSI abbinata ad uno chassis da 2,5", comunemente utilizzato per dischi da notebook. Ovviamente e purtroppo questi dischi sono pensati per l'utilizzo in blade server, per minimizzare i costosi spazi delle server farm e contemporaneamente garantire lo standard prestazionale ddei dischi SCSI da 10.000 giri.

Cheetah 15K.4: Quarta generazione della gamma di punta da 15.000 giri, con modelli da 36, 73 e ora anche 146GB. Disponibili con interfaccia Ultra320 SCSI, Serial Attached SCSI e Fibra ottica.

Barracuda 7200.8: La novità più interessante per l'utente home. Come già accennato in un nostro focus, questa serie incorpora, sui modelli Serial ATA della famiglia, la tecnologia Native Command Queuing, in grado di fornire, sulla carta, un notevole boost prestazionale. I tagli disponibili saranno di 250, 300 e ben 400GB su 3 piatti per tutti i tagli, sia Parallel ATA che Serial ATA. Il regime di rotazione è di 7200 giri ed il quantitativo di cache varia a seconda dei modelli da 8 a 16MB.

NL35: Questa nuova serie, per adesso rappresentata da un solo disco con interfaccia in Fibra ottica ma che sarà affiancato dal gemello SerialATA nel 2005, è costituita da un'unità da ben 500GB, mezzo terabyte. Evidente l'utilizzo con finalità di backup di dati, confermato anche dalla particolare tecnologia adottata, che prevede un non meglio definito scan "intelligente", in grado di minimizzare gli errori grazie al monitoraggio permanente dei piatti e dei settori. Le caratteristiche tecniche ricalcano quelle dei modelli 7200.8.

Momentus: questa famiglia racchiude i dischi rigidi da 2,5" con interfaccia Parallel ATA utilizzati principalmente in soluzioni notebook. La sottocategoria 5400.2 dispone ora di un modello di punta da 100GB, affiancato da modelli da 80 e 60GB, con quantitativo di cache di 2 e 8MB. Completamente nuova la serie 7200.1 che, come la sigla lascia presagire, è caratterizzata da un regime di rotazione di 7200 giri ed interfaccia sia Parallel ATA che Serial ATA. I tagli disponibili sono di 40, 60 e 100GB e cache di 8MB per tutti i modelli.

ST1: questa serie si pone come obiettivo quello di offrire un'alternativa al microdrive di Hitachi. Le dimensioni sono di un pollice (unità di misura, non il dito ;)  ) e sarà disponibile nei tagli di 2,5GB e 5GB, sia incorporato in una comune Compact Flash Type II, sia con interfaccia Parallel ATA Flex (vedi foto), che permette di essere implementata direttamente sul PCB di palmari, telefoni cellulari, lettori multimediali o quant'altro.

Seagate

DB 35: famiglia di dischi destinata alla videoregistrazione digitale casalinga, più che al mondo dell'informatica. Caratterizzati da una maggiore robustezza, saranno integrati dei videoregistratori da tavolo di diversi marchi. Tagli da 250, 300 e 400GB e 7200 giri di rotazione.

Fonte: Storage Review

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LASCO09 Giugno 2004, 15:56 #1
Novità interessanti, ma chissà quando ne potremo usufruire e a prezzi concorrenziali. Comunque tra non molto si comincerà ad utilizzare il tera come unità di misura, speriamo nell'affidabilità.
gendeath7909 Giugno 2004, 15:57 #2

beh.....

sarà interessante vedere come si comporterà il barracuda.
abracadabra8409 Giugno 2004, 15:58 #3

...Eppur si muove...

...Eppur si muove...(diceva un grande padre della tecnologia moderna).Finalmente qlc di nuovo sugli HD orami divenuti (a mio avviso)il vero collo di bottiglia!!!
Chissà quanto andrebbe veloce un WinXP con un Raid0 fatto con il nuovo barracuda da 400GB con chache di 16 Mega!?!? Pazzesco(così come il suo costo immagino...)
Wonder09 Giugno 2004, 16:08 #4

x abracadabra

Gli HDD non sono il collo di bottiglia. SOno una parte importantissima del PC ma da tutti sottovalutata. Vedi gente che spende 600 euro per una scheda grafica per non avere il collo di bottiglia nelle prestazioni grafiche, ma raramente vedi uno che spende 600 euro per un HDD. Comincia a paregtgiare le spese e vedrai che non hai colli di bottiglia su HDD. COmincia con un bel RAID 0 da 4 HDD da 7200 giri ad esempio, da 160 Gb x 4 = 640 Gb e spendi meno di 600 euro e vai a buco. Oppure un bel controllerino SCSI e un HDD SCSI da 10k giri e stai sui 600 euro sempre.
Spyto09 Giugno 2004, 16:13 #5
Se non vuoi un imbuto nel computer o ti fai uno SCSI o un Raptor RAID, ci metti sopra il sistema operativo e sei a posto.

HDD così capienti servono solo per backup e per mettere tutti i nostri file i quali non hanno bisogno di accesso veloce.
Marsangola09 Giugno 2004, 16:21 #6
x Wonder
Praticamente stai dicendo la stessa cosa di Abracadabra

[OT]
x Spyto
Noto con piacere che sei anche tu un "fan" di Berserk...
[/OT]
dins09 Giugno 2004, 16:56 #7
Momentus 7200.1 100gb 8mb di cache
LIBIDINE


Barracuda 7200.8 400gb 16mb cache
DOPPIA LIBIDINE

Cheetah 10K7 10.000 giri 300GB
LIBIDINE COI FIOCCHI

Cheetah 15K.4 15.000 giri 146GB
MI E' FINITA LA LIBIDINE NON SO PIU' CHE DIRE.....
dins09 Giugno 2004, 17:06 #8
Originariamente inviato da dins
Momentus 7200.1 100gb 8mb di cache
LIBIDINE


Barracuda 7200.8 400gb 16mb cache
DOPPIA LIBIDINE

Cheetah 10K7 10.000 giri 300GB
LIBIDINE COI FIOCCHI

Cheetah 15K.4 15.000 giri 146GB
MI E' FINITA LA LIBIDINE NON SO PIU' CHE DIRE.....



cmq a parti gli scherzi con una mossa come questa seagate raggiunge (almeno sulla carta, poi ci sara' da verificare le prestazioni effettive) i vertici sia come capienza che come caratteristiche in ogni segmento di mercato....

sopratutto nel settore notebook dove salta da un 5400 40gb (di per se cmq buono come il momentus) ad una versione dello stesso momentus da 100gb e 7200rpm.....
ibm è ferma a 7200rpm 60gb , 5400rpm 80gb mentre i 100gb mi sembra li abbia solo tosshiba ma con 4200rpm....
vi rendete conto che salto.......

credo che abbia solo tralasciato il "segmento" sata high end non proponendo alcun che a 10000rpm Sata.....
Lei si "difende" dicendo che la tecnologia Native Command Queuing permettera' di avere prestazioni paragonabili o superiori a un raptor....allora perche' non metterlo su un Sata da 10000 per avere prestazioni da primato?


Speriamo che sia per motivi di affidabilita' dei dati
(anche se non mi sembra che gli utenti dei raptor abbiano lamentato problemi di affidabilita', correggetemi se sbaglio...)
Fra_cool09 Giugno 2004, 17:08 #9
Originariamente inviato da dins
Momentus 7200.1 100gb 8mb di cache
LIBIDINE


Barracuda 7200.8 400gb 16mb cache
DOPPIA LIBIDINE

Cheetah 10K7 10.000 giri 300GB
LIBIDINE COI FIOCCHI

Cheetah 15K.4 15.000 giri 146GB
MI E' FINITA LA LIBIDINE NON SO PIU' CHE DIRE.....


Leggo confermo e sottoscrivo!!!

Si sa qualcosa sulle date di rilascio (e magari sui prezzi) ?
dins09 Giugno 2004, 17:08 #10
molto lineare anche la nomenclatura con il nome del modello (momentus, barracuda etc...) seguito dalla velocita' di rotazione e da un numero ad indicare la "generazione" cui è arrivato quel modello.....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^